Stasera in tv: "Ladyhawke" su Rete 4

Rete 4 stasera propone Ladyhawke, fantasy d'azione del 1985 diretto da Richard Donner e interpretato da Matthew Broderick, Rutger Hauer, Michelle Pfeiffer e Alfred Molina.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Matthew Broderick: Philippe Gaston
Rutger Hauer: Etienne Navarre
Michelle Pfeiffer: Isabeau D'Anjou
Leo McKern: Imperius
John Wood: Vescovo
Ken Hutchison: Marquet
Alfred Molina: Cezar
Giancarlo Prete: Fornac
Loris Loddi: Jehan
Venantino Venantini: Segretario del Vescovo
Alessandro Serra: Signor Pitou
Nicolina Papetti: Signora Pitou

Doppiatori italiani

Massimo Foschi: Etienne Navarre
Cristiana Lionello: Isabeau D'Anjou
Loris Loddi: Philippe Gaston
Carlo Baccarini: Imperius
Alvise Battain: Vescovo di Aguillon
Gianni Bertoncin: Marquet
Alvaro Gradella: Jehan

 

La trama


 

Durante la sua rocambolesca fuga dalle prigioni di Aguillon Philipe Gaston detto Il topo (Matthew Broderick) ladruncolo condannato a morte, viene riconosciuto da una truppa di soldati del Vescovo e salvato in extremis dal cavaliere Etienne Navarre (Rutger Hauer). Ben presto Gaston capirà che un’oscura maledizione incombe su Navarre, una maledizione che al calar della notte lo tramuta in un feroce lupo nero, risultato di un complotto esoterico ordito dal Vescovo di Aguillon dopo un patto con il diavolo. Il Vescovo geloso dell’amore della splendida Isabeau D’anjou (Michelle Pfeiffer) per il capitano delle sue guardie condannerà entrambi a tramutarsi in animali, ma non solo, Isabeau falco di giorno sarà umana solo di notte, mentre Navarre lupo di notte, avrà forma umana al sorgere del sole. L’unico momento in cui i due amanti potranno sfiorarsi è al tramonto e all’alba, quando per un istante la notte e il giorno si incontrano, una vita ed un dolore che Navarre non può più sopportare e che ha deciso di portare a termine con una plateale vendetta che liberi entrambi dalla maledizione, l’assassinio del malvagio Vescovo.

 

Il nostro commento


 

Ladyhawke è un cult anni ottanta molto intrignate che si distingue per location, interpreti e una colonna sonora davvero originale che non fa che accentuare un’originale commistione di atmosfere da fiaba ed una messinscena oltremodo realistica, che schiva effetti speciali e fumettose location virtuali.

Il regista Richard Donner, nel curriculum classici comne I Goonies e Arma Letale, punta tutto sul fascino delle località in cui è stata girata la pellicola, tra le altre il Parco Nazionale del Gran Sasso, le Dolomiti e le città di Parma e Piacenza, che donano al film suggestioni medioevali, che unite al fiabesco script, e ad una coppia di protagonisti fascinosi e carismatici, fanno di Ladyhawke un piccolo ed anomalo classico del genere fantasy. Segnaliamo nel ruolo di Gaston il topo un giovanissimo Matthew Broderick reduce dal successo di Wargames, mentre la memorabile colonna sonora porta la firma di uno dei componenti degli Alan Parson Project, il tastierista Andrew Powell.

 

Curiosità




  • Il film è stato candidato a 2 Premi Oscar: miglior sonoro e miglior montaggio sonoro. Ha vinto il Saturn Award dell'Academy of Science Fiction, Fantasy & Horror Films per i Migliori costumi e come Migliore film fantasy.

  • Il falco presentato in questo film si chiamava "Spike II" e ha lavorato all'Universal Bird Show fino al 2000, quando è stato trasferito nella società di Audubon e diventato Ambasciatore di Audubon fino alla sua morte nel maggio 2007. Nel film furono usati diversi falchi: uno per stare sul braccio di Rutger Hauer e un altro per le scene di volo. Un terzo si rivelò per lo più inutilizzabile, poiché godeva così tanto della compagnia di Hauer che increspava le piume quando stava sul suo braccio, facendolo sembrare più un pollo che un maestoso falco.

  • In una scena, il Capitano Etienne Navarre (Rutger Hauer) dice a Philippe Gaston di cavalcare il suo cavallo fino al castello di Imperius e di schiaffeggiare la parte posteriore del cavallo per farlo partire. Tuttavia, la prima volta che la scena è stata girata, Hauer ha schiaffeggiato il cavallo troppo forte mandandolo fuori dall'inquadratura. Il cavallo era troppo forte e Broderick non riuscì a fermarlo, quindi tutto quello che poterono fare era sedersi e aspettare che l'animale tornasse da solo.

  • Il produttore e regista Richard Donner inizialmente voleva scegliere Rutger Hauer come il malvagio capitano della guardia, mentre aveva scelto un attore più giovane, Kurt Russell, come Navarre. Hauer non era interessato a quel ruolo, ma manifestò interesse ad interpretare Navarra. Quando Russell abbandonò alcuni giorni prima dell'inizio delle riprese, la parte fu data ad Hauer.

  • Tre dei castelli utilizzati per questo film erano di proprietà del regista italiano Luchino Visconti e della sua famiglia.

  • La razza di cavallo che il capitano Etienne Navarre cavalca è uno stallone frisone originario dei Paesi Bassi, il paese natale di Rutger Hauer. La razza era popolare tra i cavalieri medievali. Il cavallo più utilizzato nel film era uno stallone di diciannove anni chiamato "Otello".

  • Warner Bros. ha erroneamente commercializzato questo film come basato su una vera leggenda medievale. Lo sceneggiatore Edward Khmara portò il problema alla Writers Guild Association e ottenne un risarcimento in contanti dalla Warner Bros., ma la pretesa della leggenda medievale non fu abbandonata.

  • Nel giardino del vescovo viene visto mentre dà del cibo ad una donna che balla (la costumista Nanà Cecchi). Il motivo sulle maniche del suo abito era il piumaggio di un falco, e ha utilizzato movimenti simili a uccelli nella sua danza.

  • Quattro lupi siberiani furono importati dalla California per ritrarre il lupo alter ego del  Capitano Etienne Navarre (Rutger Hauer).

  • Dopo aver ottenuto il ruolo del Capitano Etienne Navarre, Rutger Hauer ha sorpreso il produttore e regista Richard Donner guidando dai Paesi Bassi alla location italiana di questo film in un semirimorchio e un taxi che Hauer aveva trasformato in una casa mobile.

  • Alcuni poster di questo film riportavano un lungo preambolo di testo che recitava: "Un astuto giovane borseggiatore si è fatto strada fuori dal sotterraneo di un tiranno e si è immerso in un'avventura oltre la sua stessa immaginazione più selvaggia. E l'idea più strana di tutto era che stava per diventare un eroe".

  • Matthew Broderick e John Wood sono apparsi in Wargames - Giochi di guerra (1983).

  • A Sean Penn e Dustin Hoffman è stato offerto il ruolo di Philippe Gaston. Curtis Armstrong ha fatto il provino per lo stesso ruolo.

  • Questo film è uscito lo stesso anno di un altro film medievale con Rutger Hauer, L'amore e il sangue (1985).

  • Quando il produttore e regista Richard Donner stava prendendo in considerazione Dustin Hoffman per il ruolo di Philippe Gaston, aveva in mente Sir Sean Connery per il ruolo del Capitano Etienne Navarre.

  • Il nome del cavallo del capitano Etienne Navarre (Rutger Hauer) era "Goliath".Curtis Armstrong ha fatto il provino per il ruolo di Philippe Gaston.

  • La relazione tra il Capitano Etienne Navarre e Philippe Gaston è considerata una potenziale fonte d'ispirazione dietro la relazione tra i personaggi di Kanan Jarrus ed Ezra Bridger nella serie tv Star Wars: Rebels (2014). In quella serie, Ezra Bridger, un truffatore e ladruncolo, viene reclutato e addestrato come Jedi dal cavaliere Jedi Kanan Jarrus.


 

La colonna sonora




  • Le musiche originali del film sono state composte Andrew Powell (Il sogno del mare - Rocket Gibraltar) e prodotte da Alan Parsons ('77). Powell è noto come ex membro dei Alan Parsons Project.

  • Il regista Richard Donner ha dichiarato che stava ascoltando gli Alan Parsons Project (con cui Powell collaborava) mentre cercava location per il film, e non riuscì a separare le sue idee visive dalla musica.

  • Andrew Powell ha combinato musica orchestrale tradizionale e canti gregoriani con materiale contemporaneo rock progressive.

  • La melodia a cui ballano Lady Isabeau (Michelle Pfeiffer) e Philippe Gaston (Matthew Broderick), nella stalla, è una vera danza italiana del XIV secolo chiamata "Trotto". Questo film presenta anche un pezzo rinascimentale di John Dowland.


TRACK LISTINGS:

1. Main Title
2. Phillipe's Escape
3. The Search for Phillipe
4. Tavern Fight (Phillipe)
5. Tavern Fight (Navarre)
6. Phillipe Describes Isabeau
7. Navarre's Ambush
8. The Chase, the Fall & the Transformation
9. "She Was Sad At First..."
10. Navarre Returns to Aquila
11. Navarre's and Marquet's Duel
12. Marqet's Death
13. Bishop's Death
14. End Title

 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

  • shares
  • Mail