Jamie Lee Curtis regista per l'horror "Mother Nature"

Jamie Lee Curtis è tornata recentemente alla ribalta nei panni di Laurie Strode nel sequel Halloween di David Gordon Green, il cui successo di pubblico e critica ha aperto la strada a due sequel, Halloween Kills e Halloween Ends, in arrivo nei cinema rispettivamente il 16 ottobre 2020 e il 15 ottobre 2021 e di cui Curtis è anche produttore esecutivo.

Il sito Deadline annuncia l'intenzione di Curtis di tornare dietro la macchina da presa per la terza volta, esordendo al timone di un lungometraggio cinematografico. Curtis ha fatto i primi passi come regista dirigendo nel 1992 un episodio della serie tv Anything But Love e ancora nel 2016 per dirigere un episodio di un'altra serie tv, Scream Queens, in cui Curtis ha vestito i panni del Decano Cathy Munsch.

Jamie Lee Curtis ha scelto come suo primo lungometraggio da regista il film horror Mother Nature, progetto che fa parte di un accordo triennale siglato con Blumhouse da Curtis e la sua società di produzione Comet Pictures per realizzare progetti cinematografici e televisivi.

"Mother Nature" come evoca il titolo sarà “incentrato sui cambiamenti climatici” con Curtis che oltre a dirigere è anche co-autrice della sceneggiatura con Russell Goldman di Comet Pictures.

"Mother Nature" è il secondo film a cui Curtis è collegata come regista, l'altro è la storia vera How We Sleep at Night: The Sara Cunningham Story che sarà realizzato per il canale televisivo Lifetime. Il film scritto da Sally Robinson e di cui Curtis è anche protagonista e produttore esecutivo vedrà l'attrice nei panni di una madre cristiana alle prese con suo figlio gay che intraprenderà un viaggio personale che inizia con la Chiesa e termina con la Pride Parade.

Curtis in veste di attrice ha attualmente altri due film in post-produzione: il fantascientifico Everything Everywhere All at Once interpretato con Michelle Yeoh e Jonathan Ke Quan (l'amato Data dei Goonies) e prodotto dai fratelli Russo e la commedia d'azione Spychosis che segue una spia dormiente, esposta dalla controversia di Wikileaks, che viene improvvisamente braccata da assassini e cerca aiuto da un'infermiera di pronto soccorso per rimuovere un chip sperimentale impiantato nella sua testa anni prima.

  • shares
  • Mail