Venerdì 13: vanno a ruba le mascherine di Tom Savini ispirate a Jason Voorhees

Ai tempi del coronavirus le mascherine sono diventati presidi medici con cui dovremo convivere per un tempo indefinito, quindi in molti si sono cimentati per rendere questo dispositivo di sicurezza esteticamente più gradevole e personalizzato poiché le mascherine hanno la controindicazione di renderci visivamente omologati.

Tra i più creativi segnaliamo Tom Savini, l'attore e mago degli effetti speciali ha fatto squadra con il collega Jason Baker per creare e vendere delle mascherine basate sulla saga horror Venerdì 13.

Savini che ha lavorato all'originale Venerdì 13 e Baker che ha collaborato all'antologia horror Deadtime Stories di George Romero hanno creato e stanno vendendo maschere protettive basate sull'iconica maschera da hockey dell'icona horror Jason Vorhees.

Grazie mille. Le stiamo facendo uscire il più velocemente possibile. Attualmente stiamo gestendo una troupe di scheletri per ovvi motivi di salute e prendendo ulteriori precauzioni. Stiamo inviando spedizioni ogni giorno e cercando di evadere gli ordini il più rapidamente possibile. Ogni maschera è fatto su ordinazione e realizzata a mano. Mi scuso per il fatto che la tua maschera non sia ancora arrivata ma sta arrivando. Grazie mille per il tuo sostegno e la tua pazienza.

Jason Baker

 

Ogni maschera è venduta al costo di 60$, con maschere firmate da Savini che raggiungono i 100$. L'iniziativa di Baker e Savini raggiunge un duplice scopo, far seguire le linee guida sulla salute ed esternare una passione per il genere horror, in particolare per la saga Venerdì 13, alla stregua di una t-shirt o un cappello. Per info su ordini e disponibilità vi segnaliamo l'account Twitter ufficiale di Jason Baker.

 






 

Fonte: ComicBook

 

  • shares
  • Mail