The Social Network è il miglior film del decennio secondo Quentin Tarantino

Tarantino elegge il suo miglior film del decennio e premia il dramma biografico di David Fincher sui creatori di Facebook.

I gusti eclettici in fatto di cinema di Quentin Tarantino sono spesso al centro di classifiche e discussioni, e bisogna ammettere che la vasta conoscenza per quanto riguarda il cinema di genere del regista non ha eguali poiché coniuga il cinema in tutte le sue digressioni dando una diversa e per il sottoscritto più adeguata accezione al termine “cinefilo”,  termine troppo spesso utilizzato a sproposito.

Durante una recente intervista con la rivista Premiere, Tarantino su richiesta dell’intervistatore ha eletto il suo miglior film del decennio mettendo sul podio The Social Network di David Fincher seguito a ruota dal Dunkirk di Cristopher Nolan.

[quote layout=”big”]E’ The Social Network, senza dubbio…È il numero 1 perché è il migliore, tutto qui! Schiaccia tutta la concorrenza…Ho avuto un’esperienza interessante con Dunkirk un paio di volte. La prima volta che l’ho visto, non so cosa stavo pensando la prima volta. Ho affrontato lo spettacolo nella sua interezza. Non potevo affrontare nient’altro che lo spettacolo. Mi è piaciuto il film, ma lo spettacolo mi ha quasi intorpidito dall’esperienza. Non credo di aver provato niente di emotivo. Ne sono rimasto stupito. Ma non sapevo da cosa ero stupito…Non è stata fino alla terza volta che ho potuto vedere oltre lo spettacolo, alle persone di cui parla la storia. Finalmente ho potuto vedere un po’ attraverso gli alberi.[/quote]

 

 

Tarantino ha scelto un paio di moderni capolavori nel loro ambito, biopic e film di guerra, il film di David Fincher incentrato sui fondatori di Facebook è stato sceneggiato da Aaron Sorkin, che ha adattato il libro “Miliardari per caso – L’invenzione di Facebook: una storia di soldi, sesso, genio e tradimento”  di Ben Mezrich. La pellicola ha incassato 225 milioni di dollari, ha ottenuto 8 candidature agli Oscar e vinto tre statuette: miglior sceneggiatura non originale, colonna sonora e miglior montaggio. “Dunkirk” scritto e diretto da Christopher Nolan e ambientato durante la seconda guerra mondiale, ha incassato 526 milioni di dollari ed è stato candidato a 8 Premi Oscar, tra cui miglior film e regista, con tre statuette vinte: miglior montaggio, miglior sonoro e montaggio sonoro.

 

Fonte: The Playlist

 

 

I Video di Blogo

35 film da vedere secondo Paul Thomas Anderson