E' morto Joel Schumacher, regista di Ragazzi Perduti e Batman Forever

E' morto all'età di 80 anni il regista americano Joel Schumacher, noto per aver diretto St. Elmo’s Fire, Ragazzi perduti, Un giorno di ordinaria follia e due film del franchise Batman. Schumacher è scomparso a New York lunedì mattina dopo una battaglia contro il cancro.

Schumacher nasce a New York il 29 agosto 1939. Dopo aver conseguito una laurea in Belle Arti presso il Fashion Institute of Technology di New York, inizia a lavorare nel settore della moda per poi scoprire la sua passione per il cinema che lo porterà a trasferirsi a Los Angeles. Schumacher inizia il suo lavoro a Hollywood come costumista in film come Una pazza storia d'amore (1973) di Paul Mazursky e Il dormiglione (1973) e Interiors (1978) di Woody Allen e affina le le sue abilità con il lavoro televisivo studiando per un Master in Belle Arti all'Università della California.

Il debutto dietro la macchina da presa arriva nel 1981 con la commedia fantascientifica The Incredible Shrinking Woman liberamente ispirata al romanzo di di Richard Matheson "Tre millimetri al giorno" del 1956, da cui era stato anche tratto il classico Radiazioni BX: distruzione uomo (1957) di Jack Arnold e da cui trarrà ispirazione anche la commedia Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi (1989) di Joe Johnston.

Nel 1985 Schumacher consegue il suo primo successo con St. Elmo’s Fire che vede protagonisti Rob Lowe, Emilio Estevez, Ally Sheedy e Demi Moore nei panni di un gruppo di ragazzi che affrontano il mondo post-laurea. Nel 1987 arriva il cult con vampiri Ragazzi perduti, un horror a tinte comedy in stile Ammazzavampiri interpretato da Jason Patric, Kiefer Sutherland, Corey Feldman e Corey Haim.

Gli anni novanta segneranno diversi successi per Schumacher a partire da Linea Mortale (1990), in cui Julia Roberts, Kiefer Sutherland, Kevin Bacon, William Baldwin interpretano un gruppo di arroganti studenti di medicina che decidono di sperimentare la vita dopo la morte. Seguiranno il legal-thriller Il cliente (1993) tratto da un romanzo John Grisham che regalerà a Susan Sarandon una nomination all'Oscar e Un giorno di ordinaria follia (1994) con Michael Douglas impiegato trasformato in giustiziere.

Schumacher è anche noto per aver diretto due film di Batman dopo l'uscita dal franchise di Tim Burton. Il primo film, Batman Forever con Val Kilmer, Tommy Lee Jones, Jim Carrey e Nicole Kidman, ha incassato oltre 300 milioni di dollari in tutto il mondo, seguito dal famigerato Batman & Robin del 1997, con George Clooney nei panni di Batman e Arnold Schwarzenegger nei panni del cattivo Mr. Freeze. Il film che scatenerà l'ira dei fan e sarà stroncato dalla critica e porterà anni dopo il regista a scusarsi per la sua visione ultra-pop e visivamente eccessiva dell'iconico supereroe DC. Warner Bros. successivamente metterà in stand-by la serie di film di Batman per diversi anni, cancellando il successivo film di Batman pianificato da Schumacher, Batman Unchained. Schumacher ha affermato di essere stato sottoposto a forti pressioni dallo studio per fare "Batman & Robin", e pur ammettendo la piena responsabilità per il flop, il regista in realtà era un devoto fan di Batman e rivelò che avrebbe preferito lavorare su un adattamento del fumetto "Batman: Anno Uno".

Dopo aver diretto Nicolas Cage detective privato nel thriler 8mm - Delitto a luci rosse (1999) e Robert De Niro poliziotto omofobo in Flawless (1999), Schumacher dirigerà Colin Farrell nel dramma di guerra Tigerland (2000) e nel 2004 porterà al cinema l'acclamato musical Il fantasma dell'opera di Andrew Lloyd Webber, che sarà candidato a tre Oscar (fotografia, scenografia e canzone originale), ma riceverà recensioni tiepide da parte della critica.

Nel 2007 Schumacher torna a collaborare con Jim Carrey dopo "Batman Forever" per il cupissimo thriller Number 23, in cui Carrey interpreta un uomo ossessionato dal numero 23 una volta che lo legge in uno strano libro che apparentemente rispecchia la sua stessa vita. Il film non ebbe il successo sperato, fu una delusione a livello d'incassi e non incontrò il favore della critica.

L'ultimo credito cinematografico di Schumacher risale al 2011, il regista dirige il thriller Trespass con Nicolas Cage e Nicole Kidman nei panni di una coppia sposata presa in ostaggio da estorsori.

 

Filmografia


 

The Incredible Shrinking Woman (1981)
D.C. Cab (1983)
St. Elmo's Fire (1985)
Ragazzi perduti (The Lost Boys) (1987)
Cugini (Cousins) (1989)
Linea mortale (Flatliners) (1990)
Scelta d'amore - La storia di Hilary e Victor (Dying Young) (1991)
Un giorno di ordinaria follia (Falling Down) (1993)
Il cliente (The Client) (1994)
Batman Forever (1995)
Il momento di uccidere (A Time to Kill) (1996)
Batman & Robin (Batman and Robin) (1997)
8mm - Delitto a luci rosse (8MM) (1999)
Flawless - Senza difetti (Flawless) (1999)
Tigerland (2000)
Bad Company - Protocollo Praga (Bad Company) (2002)
In linea con l'assassino (Phone Booth) (2002)
Veronica Guerin - Il prezzo del coraggio (2003)
Il fantasma dell'Opera (Andrew Lloyd Webber's The Phantom of the Opera) (2004)
Number 23 (The Number 23) (2007)
Blood Creek (2009)
Twelve (2010)
Trespass (2011)

 

Fonte: Collider

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail