Mulan rinviato a data da destinarsi, Spider-Man 3 slitta a dicembre 2021

Prosegue la riprogrammazione delle uscite nelle sale delle pellicole statunitensi causa pandemia di coronavirus con dati epidemiologici che non permettono ancora la riapertura dei cinema americani e il ritorno su set cruciali come Los Angeles.

Il sito The Wrap riporta che Disney ha ufficialmente rinviato il remake live-action Mulan. L'uscita del film, inizialmente fissata nei cinema al 27 marzo è stata rinviata in prima battuta al 24 luglio, ma con l'acuirsi dell'emergenza sanitaria legata al Covid-19 la Disney ha posticipato ancora l'uscita al 21 agosto. Purtroppo vista la situazione attuale lo studio ha deciso di mettere la pellicola in stand-by e monitorare un contesto in continuo divenire prima di fornire al film una nuova finestra d'uscita.

"Negli ultimi mesi, è diventato chiaro che nulla può essere scolpito sulla pietra quando si tratta di come rilasciamo i film durante questa crisi sanitaria globale, e oggi ciò significa mettere in pausa i nostri piani di rilascio per Mulan mentre valutiamo come possiamo più portare efficacemente questo film al pubblico di tutto il mondo", ha dichiarato lo studio in una nota.

 

Quando l’Imperatore della Cina decreta che un uomo per ogni famiglia dovrà arruolarsi nell’Armata Imperiale per difendere il Paese dall’attacco di invasori provenienti dal Nord, Hua Mulan, la figlia maggiore di un rispettato guerriero, prende il posto del padre malato. Dopo essersi travestita da uomo ed essersi arruolata con il nome di Hua Jun, Mulan verrà messa alla prova in ogni momento del suo cammino e dovrà trovare la propria forza interiore e dimostrare tutto il suo autentico potenziale. Nel corso di questo epico viaggio si trasformerà in una stimata guerriera guadagnandosi il rispetto di una nazione riconoscente e l’orgoglio di un padre.

 

"Mulan" diretto da Niki Caro da una sceneggiatura di Rick Jaffa, Amanda Silver, Elizabeth Martin e Lauren Hynek, vede protagonisti Yifei Liu come Mulan, Donnie Yen come il Comandante Tung; Jason Scott Lee come Böri Khan; Yoson An come Cheng Honghui, con Gong Li come Xianniang e Jet Li come l'Imperatore.

Sony ha ufficialmente rinviato Spider-Man Homecoming 3 con Tom Holland da luglio 2021 a dicembre 2021. Il film seguirà il campione d'incassi Spider-Man: Far From Home che ha superato il miliardo d'incasso in tutto il mondo. Variety riporta che il terzo Spider-Man dell'UCM è stato posticipato dal 5 novembre 2021 al 17 dicembre 2021. Il ritardo di "Spider-Man 3" arriva sulla scia di altri slittamenti da parte della Disney: vedi Avatar 2 ritardato da dicembre 2021 a dicembre 2022.

"Spider-Man: Far From Home" si è concluso con un colpo di scena. Dopo che Peter Parker ha sconfitto il Mysterio di Jake Gyllenhaal, apparentemente deceduto dopo la battaglia di Londra, Peter torna a New York dove scopre cosa Mysterio aveva riservato per una sua eventuale sopravvivenza. Con l'aiuto di un video divulgato dal Daily Bugle di JJ Jonah Jameson (JK Simmons) l'identità di Spider-Man è diventata pubblica e il maestro delle illusioni ha ordito un piano per accusare Peter Parker del suo omicidio, trasformando così l'amato "arrampicamuri" in un criminale ricercato, per la gioia di Jameson.

 

  • shares
  • Mail