Cosa sarà: nuovo titolo per il film di Francesco Bruni con Kim Rossi Stuart

Cosa sarà è il un nuovo titolo ufficiale per il film di Francesco Bruni con protagonista Kim Rossi Stuart.

Bruni ha commentato la decisione di cambiare il titolo del film da Andrà tutto bene a Cosa sarà:

Sono felice di poter annunciare il nuovo titolo del nostro film. Quello scelto in precedenza - più di un anno fa - se al principio sembrava profetico (poiché quell’espressione risuonava ovunque), con l’andare del tempo - ironia della sorte - ha finito per risultare fuorviante, soprattutto perché il nostro film non parla affatto - colgo l’occasione per precisarlo - della pandemia che ha colpito il mondo intero in questi ultimi mesi. Questo nuovo titolo mi sembra esprimere molto bene l’incertezza in cui vive il protagonista e in cui tutti possiamo riconoscerci, ora più che mai. Ringrazio anche Palomar e Vision che hanno subito condiviso questa sensazione e questa scelta.

 

 

La trama ufficiale:

 

La vita di Bruno Salvati è in una fase di stallo.  I suoi film non hanno mai avuto successo e il suo produttore fatica a mettere in piedi il prossimo progetto. Sua moglie Anna, dalla quale si è recentemente separato, sembra già avere qualcun altro accanto.  E per i figli Adele e Tito, Bruno non riesce a essere il padre presente e affidabile che vorrebbe. Un giorno Bruno scopre di avere una forma di leucemia. Si affida immediatamente a un’ematologa competente e tenace, che lo accompagna in quello che sarà un vero e proprio percorso a ostacoli verso la guarigione. Il primo obiettivo è trovare un donatore di cellule staminali compatibile: dopo alcuni tentativi falliti, Bruno comincia ad avere seriamente paura, Cosa sarà di lui?  Suo padre Umberto, rivelandogli un segreto del suo passato, accende in tutti una nuova speranza. Bruno e la sua famiglia intraprendono un inatteso percorso di rinascita, che cambierà i loro rapporti e insegnerà a Bruno ad alzare gli occhi da sé stesso e a guardare gli altri.

 

Il film, prodotto da Palomar e Vision Distribution, arriverà nelle sale in autunno.

 

 

Foto: Paolo Ciriello

 

 

  • shares
  • Mail