• Film

Firewatch: in sviluppo un film basato sul videogioco

Campo Santo e Snoot Entertainment collaborano per portare il videogioco “Firewatch” sul grande schermo.

Firewatch il videogioco del 2016 sviluppato da Campo Santo diventerà un lungometraggio cinematografico. Il sito THR riporta che il progetto è attualmente in sviluppo da Sean Vanaman e Jake Rodkin di Campo Santo e Keith Calder e Jess Wu Calder di Snoot Entertainment.

Keith Calder di Snoot Entertainment Firewatch è un risultato straordinario, un’opera d’arte bellissima e straziante. Sono lieto che Sean e Jake ci permettano di rovinare il loro videogioco perfetto trasformandolo in un film e / o programma televisivo.

Firewatch è un gioco di avventura in prima persona che segue un guardaboschi di nome Henry nella Shoshone National Forest, un anno dopo gli incendi di Yellowstone del 1988. Un mese dopo il suo primo giorno di lavoro, ad Henry e al suo supervisore Delilah iniziano ad accadere cose strane, che si collegano ad un mistero accaduto anni fa. Henry interagisce con Delilah usando un walkie-talkie, con il giocatore che sceglie tra le opzioni di dialogo per comunicare. Il gioco è stato diretto da Olly Moss e Sean Vanaman, scritto da Chris Remo, Jake Rodkin, Moss e Vanaman e prodotto da Gabe McGill e dall’artista Jane Ng. Il design trae ispirazione dalle pubblicità New Deal del National Park Service e dalla ricerca sul campo condotta nel Parco Nazionale di Yosemite. Il gioco ha ricevuto recensioni generalmente positive, guadagnandosi elogi per la storia, i personaggi, i dialoghi e lo stile visivo, mentre sono stati criticati il finale e alcuni evidenti problemi tecnici. Alla fine del 2016 il gioco aveva venduto oltre un milione di copie.

Un tentativo di trarre un film da “Firewatch” era già stato annunciato nel 2016 da Good Universe, ma quel progetto non è mai decollato.

[quote layout=”big” cite=”Sean Vanaman di Campo Santo]Jess e Keith sono produttori cinematografici laboriosi e visionari con un gusto impeccabile per i videogiochi. Non diversamente da quando abbiamo incontrato Joe Drake e il team di Good Universe nel 2016, lo sapevamo nella nostra prima conversazione con Jess e Keith che sarebbero stati ottimi partner. Non abbiamo dubbi nella loro competenza, nel loro gusto e nella loro passione e presumiamo che la nostra esperienza come sviluppatori di giochi così così ci renderà partner di produzione di prim’ordine.[/quote]

 

Fonte: THR

 

 

I Video di Blogo

Sky Cinema: promo con Alessandro Gassmann