Stasera in tv “Codice 999” su Italia 1

Italia Uno stasera propone Codice 999 (Triple 9), crime-thriller del 2016 diretto da John Hillcoat e interpretato da Casey Affleck, Chiwetel Ejiofor, Anthony Mackie, Aaron Paul, Woody Harrelson e Kate Winslet.

[Per visionare il trailer clicca sull’immagine in alto]

 

Cast e personaggi

Casey Affleck: Chris Allen
Chiwetel Ejiofor: Michael Atwood
Anthony Mackie: Marcus Belmont
Aaron Paul: Gabe Welch
Woody Harrelson: sergente Jeffrey Allen
Kate Winslet: Irina Vlaslov
Norman Reedus: Russell Welch
Gal Gadot: Helena Vlaslov
Clifton Collins Jr.: Franco Rodriguez
Teresa Palmer: Michelle Allen
Michael K. Williams: Sweet Pea
Luis Da Silva: Luis Pinto
Michelle Ang: Trina Ling
Terence Rosemore: Joshua Parks
Michael Harding: Walter Sims
Labrandon Shead: sergente Sabo
Armando Alonzo: Emilio
Mary Rachel Dudley: patologa della polizia
Ian Casselberry: Gomez
E. Roger Mitchell: Smith
Jon Eyez: uomo Ispuk

Doppiatori italiani

Simone D’Andrea: Chris Allen
Riccardo Rossi: Michael Atwood
Riccardo Scarafoni: Marcus Belmont
Massimiliano Alto: Gabe Welch
Roberto Pedicini: sergente Jeffrey Allen
Chiara Colizzi: Irina Vlaslov
Andrea Lavagnino: Russell Welch
Laura Romano: Helena Vlaslov
Pasquale Anselmo: Franco Rodriguez
Emanuela Damasio: Michelle Allen
Paolo Maria Scalondro: Sweet Pea
Francesco Meoni: Luis Pinto
Chiara Gioncardi: Trina Ling
Mario Bombardieri: Joshua Parks
Pierluigi Astore: Walter Sims
Alberto Angrisano: sergente Sabo
Gabriele Patriarca: Emilio
Barbara Salvucci: patologa della polizia
Luigi Scribani: Gomez
Paolo Marchese: Smith
Diego Reggente: uomo Ispuk

 

Trama e recensione

 

Un gruppo di poliziotti corrotti viene ricattato dal cartello della mafia russa per mettere a segno un colpo praticamente impossibile. L’unico modo di portarlo a termine è inscenare un 999, un codice che la polizia usa per indicare “agente a terra”. Ma il loro piano salta quando una recluta manda all’aria l’agguato, scatenando un finale pazzesco e ricco d’azione, dove il doppio gioco, l’avidità e la vendetta avranno un ruolo determinante.

 

 

Curiosità

  • Shia LaBeouf era stato originariamente scelto per il ruolo di Chris Allen, ma ha dovuto abbandonare. Charlie Hunnam è stato quindi scelto, ma in seguito è stato sostituito da Casey Affleck.
  • Michael B. Jordan era stato originariamente scelto per il ruolo di Marcus Belmont, ma si è ritirato a causa di conflitti di programmazione. Anche Christoph Waltz è stato scelto per un ruolo, ma si è ritirato.
  • Cate Blanchett era stata scelta per il ruolo di Irina Vlaslov, ma si è ritirata a causa di conflitti di programmazione.
  • Il codice di polizia 999, da cui deriva il titolo del film, indica la richiesta di soccorso da parte di un poliziotto “a terra”.
  • Norman Reedus ha il tatuaggio di una zampa di cane sulla mano, questo è l’emblema della società di appaltatori militari privati ​​Blackwater. Il background di Reedus ed Eofor nel film era quello di ex soldati delle forze speciali che avevano lavorato per la compagnia privata in Iraq. A Blackwater è stato vietato di operare in Iraq dopo un incidente in cui sono stati uccisi diversi civili. Successivamente ha cambiato nome diverse volte, ma rimane una presenza oscura in Medio Oriente e Africa.
  • Ad un certo punto del film, si può vedere un cartello stradale che proclama “ZOMBIES AHEAD”. Norman Reedus è apparso nella serie tv The Walking Dead che è stato anche girato ad Atlanta, in Georgia.
  • Il cast del film include due vincitori di Oscar: Casey Affleck e Kate Winslet; e due candidati all’Oscar: Chiwetel Ejiofor e Woody Harrelson.
  • Nelle interviste che promuovono questo film, Norman Reedus ha detto che durante le riprese di parti della quinta stagione di The Walking Dead, l’episodio 6, “Consumati”,  include una ripresa dall’alto del set di Codice 999.
  • Norman Reedus ha meno di dieci minuti di tempo sullo schermo.
  • Il film costato 20 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 23.

 

[Per guardare il video clicca sull’immagine in alto]

 

Note di produzione

 

Lo sceneggiatore Matt Cook ha avuto l’ispirazione per Codice 999 , il suo primo film, mentre lui e un amico si raccontavano storie durante un viaggio attraverso il deserto. “Stavo guidando da Phoenix a Las Vegas e in macchina con me c’era uno dei miei migliori amici, agente della narcotici sotto copertura del dipartimento di polizia di Phoenix”, racconta Cook. “Ero nell’esercito, gli stavo raccontando storie di guerra, poi lui a un certo punto ha nominato questo ‘codice 999’. L’ho interrotto per chiedergli cosa fosse e lui mi ha spiegato che si trattava di un codice della polizia della massima priorità. Quando un poliziotto rimane ferito in una sparatoria segnala un 999 e la polizia ovunque sia e qualsiasi cosa stia facendo si ferma per convergere sull’agente colpito, e va avanti finché non cattura il colpevole. Allora gli ho chiesto: ‘E cosa succede nel resto della città?’ E lui: ‘Praticamente rimane senza sorveglianza’”. Era un’idea ricca di possibilità drammatiche così, non appena tornato a Los Angeles, Cook ha cominciato ad abbozzare la sceneggiatura di Codice 999 . “È un’idea che implica il tema della lealtà: quando un tuo fratello poliziotto chiama, tu rispondi”, dice. “Volevamo giocare con la domanda: ‘Fino a cosa ci si può spingere per un fratello?’ e poi capovolgerla: ‘Qual è la cosa peggiore che si può arrivare a fare?’”. Una volta terminata, la sceneggiatura ha catturato l’attenzione del regista australiano John Hillcoat, noto per La proposta , un crudo western del 2005, e The Road , adattamento dell’omonimo romanzo postapocalittico di Cormac McCarthy. “Guardavo un sacco di crime thriller, e quello che mi ha davvero incuriosito della sceneggiatura di Matt era l’idea del ‘999’, cosa che non avevo mai sentito prima”, spiega Hillcoat. “Il codice solleva il grande dilemma morale in questo tipo di poliziotti e di criminali, ed è quello che ha fatto scaturire tutto questo materiale. Matt ha avuto un’idea preziosa che offre un nuovo approccio a quel mondo”. Cook considerava Hillcoat il regista ideale per Codice 999 . “Quando ho finito la sceneggiatura mi hanno chiesto a quali registi volessi inviarla e John Hillcoat è stata la mia prima scelta”, dice Cook. “ La proposta è uno dei miei film preferiti di sempre, così, quando John ha letto la sceneggiatura e ha detto sì ero alle stelle. È uno che pensa fuori dagli schemi e ha reso questa storia molto intensa e ricca di spunti di riflessione”.

 

 

[Per guardare il video clicca sull’immagine in alto]

 

La colonna sonora

  • Le musiche originali del film sono composte da Atticus Ross (che sostituisce Nick Cave) insieme alla moglie Claudia Sarne, al fratello Leopold Ross con musiche addizonali di Bobby Krlic (Midsommar – Il villaggio dei dannati).

TRACK LISTINGS:

1. Ticking Glock
2. The Drop
3. Eleven Fifty Nine
4. The Butcher’s Shop – Atticus Ross & Bobby Krlic
5. What Happens Now?
6. War Porn
7. Conversating
8. Jeffrey’s Nightcrawl – Bobby Krlic
9. Some Hope
10. Heist #2
11. Michael’s Death
12. Probably a Robbery
13. Mysteron
14. Pigs (Atticus Ross Remix) – Cypress Hill & Atticus Ross

 

 

[Per guardare il video clicca sull’immagine in alto]