• Film

Resident Evil: Welcome To Raccoon City – trama e tutte le anticipazioni sul reboot

Tutte quello che c’è da sapere su Welcome To Raccoon City, il reboot cinematografico di Resident Evil nei cinema dal 26 novembre.

Dopo l’uscita del videogioco Resident Evil Village e della serie animata Resident Evil: Infinite Darkness che ha debuttato su Netflix a luglio, il 26 novembre uscirà nei cinema Resident Evil: Welcome to Raccoon City, il reboot cinematografico dell’iconico franchise survival-horror di Capcom scritto e diretto dal regista Johannes Roberts (47 Metri, The Strangers: Prey at Night, 47 metri – Uncaged).

Trama e cast

La trama ufficiale: Tornando alle origini del popolarissimo franchise Resident Evil, il fan e regista Johannes Roberts dà vita ai giochi per un’intera nuova generazione di fan. In “Welcome To Raccoon City”, un tempo sede del gigante farmaceutico Umbrella Corporation, Raccoon City è ora una città morente del Midwest. L’esodo della compagnia ha lasciato la città in una landa desolata… con una grande malvagità che si sta preparando sotto la superficie. Quando il male viene scatenato, un gruppo di sopravvissuti deve collaborare per scoprire la verità dietro l’Umbrella e superare la notte.

Il cast del film include Hannah John-Kamen (Jill Valentine), Tom Hopper (Albert Wesker), Kaya Scodelario (Claire Redfield), Neal McDonough (William Birkin), Robbie Amell (Chris Redfield), Avan Jogia (Leon S. Kennedy), Donal Logue (Chief Brian Irons), Lily Gao (Ada Wong), Chad Rook (Richard Aiken), Marina Mazepa (Lisa Trevor), Stephannie Hawkins, Nathan Dales, Josh Cruddas, Janet Porter, Dylan Taylor, Holly de Barros e Sammy Azero.

Curiosità

  • Il film è basato sul primo e sul secondo gioco di Capcom, Resident Evil (1996) e Resident Evil 2 aka Biohazard 2 (1998) e funge da reboot della serie di film con Milla Jovovich, pellicole a loro volta vagamente basate sull’omonima serie di videogiochi.
  • Il regista Johannes Roberts ha rivelato che questo film sarà una storia di origine e sarà molto fedele al materiale originale, vedi l’ambientazione nel 1998 in quella prima fatidica notte a Raccoon City, l’inclusione di molte delle creature dei giochi originali e l’esplorazione della Spencer Mansion, che i giocatori ricorderanno ospitava nei sotterranei un laboratorio segreto contenente gli esperimenti della Umbrella Corporation.
  • Lo sviluppo del reboot ha preso il via all’inizio del 2017, dopo il rilascio di The Final Chapter, con il produttore James Wan che ha espresso interesse per il progetto. Più tardi, il presidente della Constantin Film Martin Moszkowicz ha dichiarato che era in fase di sviluppo un reboot della serie di film. Nello stesso mese, è stato annunciato che Wan avrebbe prodotto il reboot con una sceneggiatura di Greg Russo. Nel dicembre 2018, Johannes Roberts è stato assunto come scrittore e regista e Wan ha lasciato il progetto. Le riprese sono iniziate il 17 ottobre 2020 a Greater Sudbury, Ontario, Canada. Il film ha fruito di nuove riprese nel maggio 2021.
  • Un reboot della serie è stato annunciato mentre “The Final Chapter” (2016) era ancora nei cinema.
  • Johannes Roberts hin un’intervista ha dichiarato che il reboot sarebbe stato “super, super spaventoso” e più fedele ai giochi.
  • James Wan doveva produrre questo reboot e Greg Russo è stato assunto come sceneggiatore, ma i due in seguito hanno lasciato il progetto con Russo che se ne andò a novembre 2018 e Wan a dicembre 2018 per concentrarsi sul loro lavoro su Mortal Kombat (2021). Johannes Roberts è stato successivamente assunto sia come scrittore che come regista.
  • La storia e la sceneggiatura inutilizzate di Greg Russo, che stava sviluppando con James Wan, sono state ispirate dal videogioco Resident Evil 7 Biohazard (2017). Russo voleva tornare al tono più spaventoso dei giochi originali e concentrarsi maggiormente sull’horror, proprio come ha fatto “Biohazard”.
  • Robbie Amell (Chris Redfield) è un fan dei videogiochi Resident Evil.
  • Brenton Thwaites e Harris Dickinson sono stati considerati per i ruoli di Chris Redfield e Leon S. Kennedy.
  • Il franchise cinematografico con protagonista Milla Jovovich è ad oggi il più lucroso degli adattamenti da videogiochi con 1 miliardo e 200 milioni di dollari d’incasso nel mondo spalmato su sei film; con i primi due capitoli come i più vicini al materiale originale e i restanti quattro che si sono distaccati sempre più dal videogioco.
  • Il regista Johannes Roberts è un grande fan di John Carpenter e per il film ha tratto ispirazione da tre dei film di Carpenter: il cult Distretto 13: le brigate della morte (1976), Halloween – La notte delle streghe (1978) e Fog (1980) con questi disparati gruppi di personaggi che si uniscono sotto assedio.
  • “Welcome To Raccoon City” è il settimo film live action di Resident Evil e undicesimo film del franchise che include i film d’animazione in CGI Biohazard 4D: Executer (2000),  Degeneration (2008), Damnation (2012) e Vendetta (2017) e i “Resident Evil” con Milla Jovovich
  • Hannah John-Kamen è la seconda attrice inglese a interpretare Jill Valentine dopo Sienna Guillory che ha interpretato Jill in Apocalypse (2004), Afterlife (2010) e Retribution (2012).
  • Durante un’intervista Roberts ha affermato di voler dare al film un tono più cupo: “La cosa più importante per me in questo film è il tono. Quello che mi è piaciuto dei giochi è che erano semplicemente spaventosi, ed è molto di quello che volevo, quell’atmosfera. Piove costantemente, è buio, è spaventoso, Raccoon City è un personaggio marcio e volevo utilizzarlo come tale e mescolarlo con il lato divertente, specialmente con lo stile narrativo del primo gioco. Ci siamo divertiti molto, abbiamo persino usato gli angoli fissi che ha il primo gioco quando i personaggi sono alla Spencer Mansion.
  • Il regista ha spiegato che la storia delle origini è un pezzo diviso tra due location principali: Spencer Mansion (l’ambientazione del primo gioco) e il Raccoon Police Department, apparso per la prima volta in Resident Evil 2: “[Il remake del secondo gioco] è stata una meravigliosa esperienza cinematografica con il tono, l’oscurità costante, la pioggia, l’aspetto del gioco e appena l’ho preso ho detto sì, questo è il mondo in cui voglio lavorare”, ha detto Roberts. “Abbiamo scelto il tono per il remake del secondo gioco e ne abbiamo fatto il nostro modello per questo film.”
  • Sebbene il regista Paul W. S. Anderson e Milla Jovovich abbiano pubblicato sei film di successo basati sui giochi tra il 2002 e il 2017, Roberts ha sottolineato che la sua versione non ha nulla a che fare con la serie che l’ha preceduta, sebbene affermi di aver apprezzato il primo film di Anderson: “È una storia totalmente separata che si basa sulle radici del gioco e sul mondo del terrore”. Mi sono innamorato di Milla Jovovich, quel primo film è molto divertente… ma è stato un vero piacere avere le redini di un nuovo franchise. Non avevo mai visto l’orrore e l’atmosfera dei giochi [nei film], quello che ho sentito quando stavo giocando a quei giochi o guardando da dietro le spalle delle persone che giocavano. Non l’ho mai sentito sullo schermo, e questo è qualcosa di cui volevo occuparmi.”
  • Robert Kulzer produttore “Welcome to Raccoon City” a proposito del reboot: “Dopo una dozzina di giochi, sei film live-action e centinaia di pagine di fan fiction, ci siamo sentiti in dovere di tornare all’anno 1998, per esplorare i segreti nascosti tra le mura della Spencer Mansion e di Raccoon City.”

I Film di Resident Evil


Serie originale

Resident Evil, regia di Paul W. S. Anderson (2002)
Resident Evil: Apocalypse, regia di Alexander Witt (2004)
Resident Evil: Extinction, regia di Russell Mulcahy (2007)
Resident Evil: Afterlife, regia di Paul W. S. Anderson (2010)
Resident Evil: Retribution, regia di Paul W. S. Anderson (2012)
Resident Evil: The Final Chapter, regia di Paul W. S. Anderson (2016)

Film d’animazione

Resident Evil 4D: Executer, regia di Koichi Ohata (2000)
Resident Evil: Degeneration, regia di Makoto Kamiya (2008)
Resident Evil: Damnation, regia di Makoto Kamiya (2012)
Resident Evil: Vendetta, regia di Takanori Tsujimoto (2017)

Serie TV

Resident Evil: Infinite Darkness, regia di Eiichirō Hasumi (2021)

Foto e poster