• Film

Film 2013-2014: Mila Kunis per 50 sfumature di grigio? – Patrick St. Esprit per The Last of Robin Hood

Channing Tatum potrebbe entrare nel cast di 20.000 leghe sotto i mari, ritorno in sala di David Fincher

– 50 sfumature di grigio: lo aveva già detto, e lo ha nuovamente confermato. Mila Kunis vuole interpretare Anastasia Steele nell’adattamento cinematografico di 50 Sfumature di Grigio, caso editoriale della scorsa estate, e da mesi ormai alla ricerca dei suoi due protagonisti. Intervistata per ‘lanciare’ Oz The Great and Powerful di Sam Raimi, la Kunis ha confessato tutto il suo interesso per il progetto fortemente erotico. Peccato che la produzione da tempo infinito (ed inspiegabile) annaspi nel casting, tanto dall’aver follemente bloccato il tutto. Al momento non c’è un regista, ne’ una protagonista ma neanche un protagonista, con Christian Grey ancora alla ricerca del volto perfetto. Peccato che se Universal Pictures e Focus Features continuano a perdere altro tempo, il ‘caso’ 50 sfumature di grigio sarà decisamente passato. Per non dire dimenticato.

– The Last of Robin Hood: torna il ‘Principe dei Ladri’ grazie ad un biopic sulla vita di Errol Flynn. Ai tre annunciati e straordinari protagonisti, Kevin Kline, Dakota Fanning e Susan Sarandon, si è oggi aggiunto Patrick St. Esprit di “Sons of Anarchy”, per un film che verrà prodotto da Christine Vachon e Pam Koffler, con Richard Glatzer e Wash Westmoreland non solo registi ma anche autori dello script originale. Riprese al via a breve, ad Atlanta, con Kline chiamato a vestire i panni di Flynn, nel 1959, ovvero poche settimane prima che l’attore morì per un attacco al cuore, all’età di 50 anni. La storia seguirà il rapporto di Flynn con un’attrice di 17 anni, Beverly Aadland, interpretata dalla Fanning, sedotta dall’uomo quando aveva appena 15 anni. Sarandon e St. Esprit saranno i genitori di Dakota.

20.000 leghe sotto i mari: smentito l’interesse di Brad Pitt, David Fincher avrebbe trovato il suo protagonista per l’annunciato 20.000 leghe sotto i mari. Parliamo del sempre più lanciato Channing Tatum, in odore di Nemo o di chissà quale altro co-protagonista. Che possa essere Ned Land, oppure il biologo Pierre Aronnax? Lo script partorito da Scott Z. Burns ruoterebbe proprio al rapporto tra questi due uomini e il Capitano, se non fosse che un altro sceneggiatore abbia poi rimesso mano agli scritti, ovvero Andrew Kevin Walker. La produzione di 20.000 leghe sotto i mari, le cui riprese si faranno in Australia, resta comunque in alto mare, a causa di uno script da rivedere e di un cast da ufficializzare. A meno che l’ipotetico Channing non sia solo il primo tassello…

I Video di Cineblog