Shrek 4

… e il 3 ? Non è uno sbaglio, avete letto bene. Secondo quanto si legge su Monsters and Critics, pare che la Dreamworks abbia assunto Tim Sullivan per buttare giù qualche idea in merito al quarto capitolo della fortunata saga animata. Tutto ciò mentre Shrek 3 è ancora in pre-produzione e vedrà la luce

… e il 3 ? Non è uno sbaglio, avete letto bene. Secondo quanto si legge su Monsters and Critics, pare che la Dreamworks abbia assunto Tim Sullivan per buttare giù qualche idea in merito al quarto capitolo della fortunata saga animata. Tutto ciò mentre Shrek 3 è ancora in pre-produzione e vedrà la luce soltanto nella primavera del 2007. Allora, perché giocare così d’anticipo? Perché con un tale curriculum, la Dreamworks ha tutte le carte in regola per conquistare l’ennesimo successo al box office, senza troppe preoccupazioni. Il rischio che l’eventuale flop di Shrek 3 rovini le carte (già) in tavola è molto lontano: comunque vada, il divertimento sarà assicurato e il pubblico affollerà i cinema per il successivo Shrek 4 senza troppi perché. C’è di più: creativamente, la saga dell’orco verde dallo sguardo tenero è potenzialmente infinita. L’universo sgangherato e immaginario messo in scena dalla Dreamworks ha un punto di forza notevole: la soluzione di continuità. Shrek può affrontare di volta in volta nuove avventure totalmente svincolate dalle precedenti, con nuovi personaggi amici e nemici. Queste le premesse. Prepariamoci all’indigestione.