L’estate di mio fratello

La locandina mi ricorda Incompreso, un libro e un film (quello di Comencini) che mi hanno fatto piangere tantissimo. Anche questa pellicola parla di bambini, di fratelli e di infanzia problematica. Siamo a Verona, nel 1970. Il piccolo Sergio ha problemi di relazione e preferisce stare da solo. Quando, un giorno, apprende dai genitori che

di carla

La locandina mi ricorda Incompreso, un libro e un film (quello di Comencini) che mi hanno fatto piangere tantissimo. Anche questa pellicola parla di bambini, di fratelli e di infanzia problematica.
Siamo a Verona, nel 1970. Il piccolo Sergio ha problemi di relazione e preferisce stare da solo. Quando, un giorno, apprende dai genitori che avrà presto un fratellino, per lui è un trauma. Non lo vuole questo fratello, fantastica su di lui e immagina di bruciarlo vivo. Qualche giorno dopo la mamma di Sergio ha un aborto spontaneo e i sensi di colpa incombono su di lui come macigni.
Il film, opera prima, è diretto da Pietro Reggiani ed è stato presentato al Tribeca Film Festival nel 2005. Nel cast Davide Veronese, Tommaso Ferro, Maria Paiato, Pietro Bontempo, Beatrice Panizzolo e Davide Zaramella.
Presto nei cinema.

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →