Marilyn Monroe e Jack in Something's Got to Give

Something’s got to give è del 1962 ed è l’ultimo (incompiuto) film di Marilyn Monroe. Si tratta del remake di Le mie due mogli di Garson Kanin del 1940, con Cary Grant e Irene Dunne nel ruolo che, poi, sarebbe toccato a Marilyn.

La trama dei due film era uguale: una donna (Marilyn) scompare su un’isola deserta per sette anni e ritorna a casa nel giorno in cui il marito si sta risposando con un’altra.

La diva non terminò mai il film, morì il 5 agosto 1962, ma la lavorazione della pellicola fu disastrosa. Lei arrivava sempre in ritardo, a volte era depressa e non riusciva a recitare. Però quando era in forma era straordinaria.

Indimenticabile, per chi è riuscito a vedere gli unici spezzoni girati, la scena della piscina in cui gira praticamente nuda, il ritorno a casa quando vede i figlioletti cresciuti (veramente commovente) e l’accoglienza del cocker Jack. E’ proprio questa scena che vi proponiamo. Non la trovate splendida?



Il film fu sospeso perchè i fondi scarseggiavano e la Fox stava spendendo troppo per girare Cleopatra con Liz Taylor. Alla fine il set fu chiuso e Marilyn licenziata. Un mese dopo morì.

Il film fu poi ripreso con il titolo Fammi posto tesoro con Doris Day (sic!) nel ruolo che fu di Marilyn.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: