The bridge: suicidi dal Golden Gate di San Francisco

Golden Gate BridgeEric Steel è un regista americano al centro della polemica a causa del suo docu-film "The Bridge".
Diecimila ore di girato, un anno di riprese, 23 suicidi, due troupe di telecamere alle estremità del Golden Gate Bridge . Il film in questione riprenderebbe sei omicidi ripresi dal ponte di San francisco corredati da interviste alle famiglie delle vittime. Accusato e criticato da molti, il regista si difende dalle accuse di chi ha paragonato il suo lavoro a pellicole illegali raffiguranti omicidi e morti, spiegando la motivazione che lo ha spinto a realizzare il film: Salvare alcune vite.
Lancia poi gravi insinuazioni mettendo in discussione i livelli di sicurezza del ponte: "Non so se ve ne siete accorti - dice il regista - ma in alcuni casi siamo stati io e la mia troupe a lanciare l'allarme sui tentativi di suicidio".

Fonte: Repubblica.it

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: