Il dvd di Carlito's Way

Dvdteca40 - "Gli Imperdibili"


CARLITO'S WAY di Brian De Palma con Al Pacino, Sean Penn, Paul Mazursky.

Drammatico/Noir - 140m - Usa 1993

FILM: Dopo Scarface e Gli intoccabili, Brian De Palma tenta nuovamente la formula del gangster-movie ed il risultato è il medesimo: ottimi incassi ed entusiasmo unanime dei critici. Il regista, come era già accaduto dieci anni prima con Scarface, può contare sul talento di un grandissimo Al Pacino capace di offrire un’interpretazione di grandissimo spessore emotivo dal ritmo costante per l’intera durata del film. Se la storia di Tony Montana era l’up/down di un giovane malavitoso cubano che da perfetto signor nessuno si trasforma in re del crimine, salvo poi cadere per mano di un rivale boliviano, quella di Carlito, invece, può essere intesa come il canto del cigno di un delinquente che vuole lasciare la strada per una vita più tranquilla e felice. De Palma fa propri gli insegnamenti dei maestri Hitchcock e Wilder: come accadeva ne Il viale del tramonto, la storia viene raccontata attraverso i pensieri del protagonista dopo che questi è morto, mentre la scena dell’inseguimento sulla metropolitana ricorda quello rocambolesco (svoltosi però su un treno) visto nello storico Il club dei 39. Il regista americano sa anche autoriciclarsi (e lo fa anche bene), ricordate la scena della stazione vista ne “Gli intoccabili”?

Anche in Carlito’s Way c’è una scena madre simile che per impatto visivo eguaglia quella del 1986. Magistrale la prova di Sean Penn, qui nei panni di un avvocato senza scrupoli che grazie ad un cavillo legale riesce a far uscire di prigione Carlito, coinvolgendolo nell’uccisione di un boss della mafia, delitto che porterà la morte dello stesso avvocato per mano della “famiglia”. Davvero un ottimo film, che riesce ad inchiodare lo spettatore sulla sedia dal primo all’ultimo minuto e che alla fine rende persino “simpatico” il personaggio negativo di Carlito.

DVD: La Cecchi Gori distribuisce un dvd al di sotto delle aspettative, visto il valore artistico della pellicola. L'audio nella traccia italiana viene proposto anche in DTS e raggiunge buoni livelli qualitativi sebbene i canali posteriori vengano scarsamente coinvolti. I contenuti speciali si limitano alle schede biografiche del cast. Nota di demerito l'impossibilità di cambiare capitolo senza accedere al menu di selezione delle scene.

Giudizio: Ottimo/Buono

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: