Un aiuto per un'amica in difficoltà: mettetevi alla prova

CineBlog diventa da oggi un servizio di pubblica utilità. Mi scrive un'amica ma non so darle una risposta. Ci pensate voi?

Ciao Carla, credo che tu sia la persona giusta a cui chiedere un aiuto "cinematografico" :)

Tempo fa (e dico tanto tanto tempo fa) avevo visto un film che mi era piaciuto moltissimo ma del quale non ricordo il titolo, a dire il vero non ricordo neppure molto bene la trama, se no che una scena in particolare: era un film vecchio, girato negli anni 50/60 che si svolgeva in quegli anni (penso forse + 60). La trama all'incirca era di quest'uomo rimasto vedovo che aveva un figlio sulla sedia a rotelle o cmq con dei problemi alle gambe.

Praticamente la scena che ricordo è di questa tata che doveva seguire il figlio che però era innamorata del padre che, durante una gita al lago (dove quest'uomo aveva una casa essendo molto ricco) portava il figlioletto (che adesso poteva camminare) a fare una nuotata.
Il bambino, che nuotava poco distante dalla barca dove si trovava la tata ad un certo punto ha un crampo e chiede aiuto alla tata che che però, lo lascia annegare, fingendo poi di aver fatto di tutto per aiutare il bambino.
Tutto questo per restare da sola con l'uomo che ama (che tra l'altro alla fine mi sembra che scopra tutto).

Mi pare che ci avessero fatto anche un remake, uno di quei film assurdi che fanno alle 5 del pomeriggio su canale 5.
So che ovviamente ti sto dando pochissime informazioni, ma tu sai dirmi di che film si tratta?

grazie grazie

Dani








  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: