Torna Terminator con Justin Lin in cabina di regia?

Che qualcuno fermi la Universal. Dopo il non esaltante risultato ottenuto da Terminator Salvation, 371 milioni di dollari incassati worldwide dopo esserne costati 200, la major vorrebbe far ripartire il celebre franchise, fallito dopo il quarto capitolo e i cui diritti sono stati venduti all’asta alla Pacificor. Nel momento stesso in cui Arnold Schwarzenegger ha



Che qualcuno fermi la Universal. Dopo il non esaltante risultato ottenuto da Terminator Salvation, 371 milioni di dollari incassati worldwide dopo esserne costati 200, la major vorrebbe far ripartire il celebre franchise, fallito dopo il quarto capitolo e i cui diritti sono stati venduti all’asta alla Pacificor. Nel momento stesso in cui Arnold Schwarzenegger ha confidato di voler tornare a recitare, in casa Universal è suonato più di un campanello d’allarme, interessandosi all’eventuale progetto. Secondo Deadline Justin Lin, regista di Fast Five, potrebbe riportare in sala Terminator, con il 5° capitolo.

L’ennesimo ritorno, senza dimenticare il già deludente Terminator 3: Rise of the Machines, riuscito nel 2003 ad incassare 433 milioni di dollari, dopo esserne costati 200. Il soggetto, incredibile ma vero, già ci sarebbe. William Wisher, collaboratore di James Cameron in Terminator 2 e non accreditato co-autore dell’originale, avrebbe scritto un trattamento di 24 pagine per l’eventuale ritorno in sala e un contorno di quattro pagine per un possibile sesto capitolo.

Per il momento non c’è nulla di concreto, se non un’idea, con Schwarzenegger richiamato in sella alla saga. Ma voi che ne dite, avrebbe sento riprendere in mano un franchise oggettivamente morto nel lontano 1991 con Terminator 2?

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Sequel

Tutto su Sequel →