Festival di Venezia 2011: sinossi ufficiale e gallery di foto per Himizu di Sion Sono

Da un manga cult, l’ultimo film di un regista cult: ecco le prime immagini


Uno dei quattro titoli orientali in concorso alla 68. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia è il giapponese Himizu, l’ultimo lavoro di Sion Sono. Un regista originale e spesso spiazzante che ultimamente sta lavorando davvero sodo: un anno fa era al Lido con l’ottimo Cold Fish nella sezione Orizzonti, pochi mesi fa era alla Quinzaine des Réalisateurs con Guilty of Romance, e adesso si ritrova nuovamente a Venezia in gara per il Leone d’Oro, con un film tratto da un manga firmato da Minoru Furuya. Ecco la lunga sinossi ufficiale riportata sul sito della Biennale:

L’unico desiderio del quattordicenne Yuichi Sumida è diventare un uomo comune. Senza nutrire sogni ambiziosi e sperando solo di vivere senza dare fastidio a nessuno, conduce un’esistenza tranquilla nel noleggio di barche della sua famiglia assieme alla madre, che lo trascura. La sua compagna di classe Keiko Chazawa ha invece l’unico desiderio di trascorrere la vita con una persona amata. La ragazza ha una cotta tremenda per Sumida e trova la felicità nell’averlo conosciuto nonostante lui la percepisca come un fastidio. Il padre di Sumida torna a casa solo quando è ubriaco e ha bisogno di soldi, e ogni volta sottopone il figlio a violenze fisiche e verbali. Sua madre peggiora la situazione scappando con l’amante e lasciando il figlio da solo. Chazawa cerca disperatamente di risollevare l’umore di Sumida, che già sta rinunciando a vivere, e in qualche modo sembra che la situazione si tranquillizzi… Ma una sera il padre ubriacone si ripresenta dal ragazzo, lo maledice per essere nato e come sempre si augura che muoia. Il figlio non riesce più a trattenere la rabbia e la tristezza e, d’impulso, uccide il padre. Rendendosi conto di non avere più possibilità di diventare la persona che ha sempre desiderato essere, “normale e comune“, Sumida sviluppa l’ossessione di prendere misure contro membri della società potenzialmente più malvagi di lui ed è gradualmente assorbito da un mondo di follia e disperazione. Chazawa, che ha notato il suo cambiamento, cerca di riportarlo al suo normale stato mentale. Riuscirà il ragazzo a realizzare il suo nuovo desiderio oscuro o la sua anima guarirà e vedrà l’alba della sua nuova vita assieme a Chazawa?

Interpretato da Shôta Sometani, Fumi Nikaidô, Tetsu Watanabe, Mitsuru Fukikoshi, Himizu scenderà in campo il 6 settembre. In attesa della nostra recensione e di un primo trailer, ecco per voi una gallery di foto. Vi ricordiamo inoltre che Sono sarà il protagonista di una retrospettiva del prossimo Torino Film Festival, nella sezione Rapporto Confidenziale che ha già ospitato Nicolas Winding Refn e l’horror contemporaneo.

Festival di Venezia 2011: sinossi ufficiale e gallery di foto per Himizu di Sion Sono
Festival di Venezia 2011: sinossi ufficiale e gallery di foto per Himizu di Sion Sono
Festival di Venezia 2011: sinossi ufficiale e gallery di foto per Himizu di Sion Sono
Festival di Venezia 2011: sinossi ufficiale e gallery di foto per Himizu di Sion Sono
Festival di Venezia 2011: sinossi ufficiale e gallery di foto per Himizu di Sion Sono

Festival di Venezia 2011: sinossi ufficiale e gallery di foto per Himizu di Sion Sono
Festival di Venezia 2011: sinossi ufficiale e gallery di foto per Himizu di Sion Sono
Festival di Venezia 2011: sinossi ufficiale e gallery di foto per Himizu di Sion Sono
Festival di Venezia 2011: sinossi ufficiale e gallery di foto per Himizu di Sion Sono
Festival di Venezia 2011: sinossi ufficiale e gallery di foto per Himizu di Sion Sono

Ultime notizie su Venezia

Tutto su Venezia →