• Film

Il Vangelo secondo Precario

Farà ridere, farà pensare, sarà il tuo primo film!, recita la prima frase che si incontra sul sito.L’argomento sarà il precariato trattato senza mediazioni e addolcimenti. Interessante il fatto che il progetto si appoggi al finanziamento spontaneo (ecco perché “il tuo primo film!”), fenomeno che avevamo già incontrato a suo tempo. Trovo sia importante proporvi

Farà ridere, farà pensare, sarà il tuo primo film!, recita la prima frase che si incontra sul sito.

L’argomento sarà il precariato trattato senza mediazioni e addolcimenti. Interessante il fatto che il progetto si appoggi al finanziamento spontaneo (ecco perché “il tuo primo film!”), fenomeno che avevamo già incontrato a suo tempo.
Trovo sia importante proporvi il punto di vista di chi ha deciso di lavorare in questo modo per predurre il proprio film. Penso possa essere anche d’esempio per emergenti che non trovano risorse.

La cifra onesta da chiedere per una copia del film in dvd è di 10 euro e… il numero delle persone da coinvolgere è quindi di qualche migliaio: non sono poche ma non sono nemmeno troppe, possiamo farcela!

L’aspetto davvero rivoluzionario di questo modo alternativo di produrre film, ma non solo film , è la possibilità di produrre in modo davvero indipendente.

Sviluppa un progetto, coinvolgi il tuo pubblico e realizza il tuo film. Se il film funziona acquisti credibilità e sarà più semplice proporre e realizzare un nuovo progetto, ottenendo risorse anche da chi prima non era disposto a sostenerti.

Se volete farvi un’idea… qui c’è il trailer.