Roma 2011 - A Few Best Men: Recensione in Anteprima di Tre uomini e una pecora

Roma 2011 - A Few Best Man: Recensione in AnteprimaUna presenza ormai quasi fissa. Due anni dopo l'ottimo Easy Virtue l'australiano Stephan Elliott torna nella Capitale con A Few Best Men, diventato in Italia Tre uomini e una Pecora, per un Concorso che per la prima volta strappa sincere e ricche risate, venate di irriverenza e volgarità varie. Perché Una notte da Leoni ha fatto scuola, tanto da portare Elliott, padre di Priscilla, ad immaginare il più folle matrimonio mai visto in sala, tornando nella sua Australia.

Dimenticato il 'Matrimonio all'inglese' del titolo precedente, il regista si è lasciato andare alla comicità spinta, affidandosi ad un ricco ed interessante cast. Perché se la pellicola segna il ritorno in sala della leggendaria Olivia Newton-John, al fianco dell'indimenticata Olivia di Grease troviamo il giovane e promettente Xavier Samuel, esploso con Twilight e ormai in rampa di lancio.

David è un 'fricchettone' londinese, rimasto orfano e con 3 folli amici che da anni rappresentano la sua vera ed unica famiglia. Fino a quando non incontra la donna dei suoi sogni, Mia, in un'isoletta sperduta dell'Oceano Pacifico. E' amore a prima vista, tanto che i due decidono di sposarsi. Convinti gli amici, David parte per l'Australia, perché c'è una cerimonia a casa dei parenti dell'amata da celebrare. Se non fosse che Tom, Graham e Luke finiscano per creare un disastro, con mezzo parlamento australiano invitato alle nozze, una caprone di troppo, uno spacciatore psicopatico, kg di cocaina e tanti, tantissimi guai.

Diavolo di uno Stephen Elliott. Promesso a se stesso di non girare mai più film 'matrimoniali', il regista australiano si è poi lasciato convincere da Dean Craig, sceneggiatore di Funeral Party, dicendo sì a questo folle e maledettamente divertente A Few Best Men. Mantenuto inalterato il tocco delirante del film precedente, Craig ha partorito uno script ricco di situazioni surreali, imbarazzanti e volutamente eccessive, finendo per confezionare un titolo british nell'animo e australiano nell'ambientazione.

Prendendo spunto dalla 'saga' ideata da Todd Phillips, Elliott si è totalmente concesso ai suoi giovani protagonisti, capitanati da un affascinante e convincente Samuel e da un Kevin Bishop in versione 'hitleriana' a dir poco spassoso. Tralasciando alcune forzature, il film non è altro che l'ennesima conferma registica da parte di Elliott, artisticamente 'rinato' dopo Easy Virtue, e qui chiaramente divertitosi nel girare un film che non ha nulla di serio, se non l'intenzione di far divertire il proprio pubblico. Riuscendoci appieno.

Voto Federico: 6,5
Qui il trailer sottotitolato in italiano
Uscita in Sala: distribuzione Lucky Red - data da definire Il film uscirà in Italia dal 10 febbraio 2012 con il titolo Tre uomini e una pecora.

A Few Best Men (Australia, Uk, 2011. commedia) di Stephan Elliott; con Xavier Samuel, Kris Marshall, Kevin Bishop, Tim Draxl, Olivia Newton-John

  • shares
  • Mail