Snakes on a plane si pappa la critica

Dei miei amici sono l’unica che è interessata a vederlo. Si tratta di Snakes On A Plane, successone in patria Usa e B-movie per eccellenza. La trama è semplice ed è condensata nel titolo: serpenti su un aereo. Stop. Tutto qui. Mentre si parla di sequel, Cineblog è andato in giro per il web a

di carla


Dei miei amici sono l’unica che è interessata a vederlo. Si tratta di Snakes On A Plane, successone in patria Usa e B-movie per eccellenza. La trama è semplice ed è condensata nel titolo: serpenti su un aereo. Stop. Tutto qui. Mentre si parla di sequel, Cineblog è andato in giro per il web a raccogliere pareri.
Vediamoli insieme.

Fabio Melandri di ZabriskiePoint gli affibbia un due (su cinque) e scrive: “Il divertimento è assicurato e l’effetto gore tacita i nostri impulsi più bassi e primordiali. Zero psicologia e 100% di pura azione. Sospendete ogni forma di verosimiglianza, spegnete il vostro cervello, annullate ogni ragionamento logico ed avrete un B-movie che non si vergogna affatto. A suo modo un must“.

Dawn Taylor, efilmcritic.com: “Ci sono un sacco di urla e serpenti che sibilano e mordono e… oh, è così meravigliosamente stupido. E così divertente”.

Steve Rhodes, Internet Reviews: “Probabilmente il miglior pop-corn movie dell’estate”.

Elvezio Sciallis da Latelanera: “Snakes on a plane è un B-movie vicino alla perfezione e gli si prevede un futuro da cult-status. Godibile solo se non appartenete alla mandria dei politically correct, caveat emptor!”

Ty Burr del Boston Globe gli regala persino un A – (dove A è ottimo!)

Manohla Dargis del New York Times: “Un solido B movie”

E i lettori di Cineblog che ne pensano? L’avete visto?

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →