Efa 2013, vincitori: trionfo per La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino agli Oscar del Cinema Europeo

European Film Awards 2013 a senso unico. E' trionfo Italia

Il trionfo del Cinema italiano. La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino domina gli European Film Awards 2013, in svolgimento questa sera a Berlino, vincendo premi pesanti che ben fanno sperare in vista di Golden Globes ed Oscar. Innanzitutto quello più atteso, l'European Film Awards che mancava all'Italia dai tempi de Il Divo e che ci porta a 6 vittorie dal 1988 ad oggi. Battuto persino La Vita di Adele, che sconfisse La Grande Bellezza al Festival di Cannes portandosi a casa la Palma d'Oro. A trionfare un anno fa, non dimentichiamolo, Amour di Michael Haneke, poi imbattibile agli Oscar. Sorrentino è stato inoltre eletto regista dell'anno, superando non solo Tornatore per La Migliore Offerta ma anche il solito Abdellatif Kechiche, regista proprio de La vita di Adele. Sconfitto nel 2008 da Matteo Garrone, per Paolo è stata la prima vittoria agli European Film Awards.

Presentatosi agli Efa 2013 con 4 nomination (film, regia, attore per Toni Servillo e sceneggiatura), La Grande Bellezza ha poi visto premiato Toni Servillo migliore attore dell'anno, replicando così quanto fatto anni grazie alla doppietta Il Divo - Gomorra. Il titolo Medusa aveva già vinto il premio per il Miglior montaggio, andato a Cristiano Travaglioli, mentre l'unica candidatura non concretizzatasi è stata quella per lo script, che ha visto vincere François Ozon con Nella Casa. L'Efa per la migliore attrice è andato a Veerie Baetens per il belga The broken circle breakdown diretto da Felix Van Groeningen, mentre come Miglior commedia, categoria che aveva tra i candidati anche Benvenuto, presidente di Riccardo Milani, a vincere è stato Love is all you need di Susanne Bier. Miglior documentario The act ok killing di Joshua Oppenheimer, con la 'statuetta' per il Miglior lungometraggio animato andata a The Congress di Ari Folman. Grande sconfitto The Broken Circle Breakdown, film più nominato eppure tornato a casa con solo un premio, mentre per La Migliore Offerta di Tornatore va ricordata la vittoria di Ennio Morricone, premiato per la colonna sonora.

Il cinema italiano torna così sul tetto d'Europa grazie al suo regista più acclamato, quotato ed amato, tanto da presentarsi agli Oscar 2014 con un trionfo che potrebbe incidere sul voto dei membri dell'Academy e sui giornalisti dei Golden Globes. Perché La Grande Bellezza non potrà passare inosservato agli Oscar 2014. Forza Paolo. Forza Toni. Forza noi. E godiamoci pure questa Grande, bellissima vittoria.

European Film 2013
La Grande Bellezza

European Director

Paolo Sorrentino, La Grande Bellezza

European Screenwriter

François Ozon, Nella casa

European Actor
Toni Servillo, La Grande Bellezza

European Actress
Veerle Baetens, The Broken Circle Breakdown

European Animated Feature
The Congress, dir: Ari Folman

European Documentary
The Act Of Killing, dir: Joshua Oppenheimer

European Comedy
Love Is All You Need, dir: Susanne Bier

European Discovery Award – FIPRESCI
Oh Boy!, dir: Jan Ole Gerster

European Short Film
Death Of A Shadow, dir: Tom Van Avermaet

European Composer
Ennio Morricone, La migliore Offerta

European Cinematographer
Asaf Sudry, Fill The Void

European Editor
Cristiano Travaglioli, La Grande Bellezza

European Production Designer
Sarah Greenwood, Anna Karenina

European Costume Designer
Paco Delgado, Blancanieves

European Sound Designers
Matz Müller and Erik Mischijew, Paradise: Faith

People’s Choice Award
The Gilded Cage, dir: Ruben Alves

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: