Captive: il trailer italiano del film di Brillante Mendoza

Il film arriverà in Italia dal 31 gennaio 2013.

Captive arriva in Italia. Dopo averlo recensito al Festival di Berlino del 2012, ecco che il nuovo film di Brillante Mendoza sbarca anche nel nostro Paese, dal 31 gennaio 2013. Ed arriva ora il trailer italiano che vi proponiamo qua sopra (dopo il salto trovate invece tre clip). Mendoza ha vinto la Palma D’Oro a Cannes 2009 per la miglior regia.

Il film è stato accolto molto bene, Variety lo ha definito: ““Immediato, crudo, viscerale”; Time Out parla di “Avvincente, con momenti di tensione quasi insopportabile” mentre Hollywood Reporter scrive: “Il film si trasforma in un racconto paralizzante”. Insomma, da vedere.

Berlino 2012: tre clip da Captive di Brillante Mendoza

12 febbraio 2012 – Normalmente un habitué di Cannes, e dopo aver “provato” l’esperienza di Venezia, il filippino Brillante Mendoza torna al Festival di Berlino per presentare il suo atteso Captive, in concorso. Basato su una storia avvenuta nel 2001, il film è stato girato come sempre da Mendoza con uno stile molto realistico e crudo, usando ambientazioni reali. Del film si sapeva poco o nulla, ma oggi possiamo dirvi la trama ufficiale grazie alla sua presenza alla Berlinale.

Un gruppo di uomini mascherati ed armati, appartenenti al gruppo islamico Abu Sayyaf, irrompe in un hotel di un villaggio turistico e rapisce dodici pensionanti stranieri. L’attacco doveva essere ai danni di alcuni dipendenti della Banca Mondiale, ma questi hanno già lasciato il villaggio. I sequestrati, turisti e missionari cristiani, vengono forzati ad intraprendere un’estenuante marcia attraverso la giungla filippina. Assieme, ostaggi e rapitori si trovano a dover fare i conti con le difficoltà della natura; man mano, il clima di paura, pregiudizio e odio si trasforma in una strana relazione simbiotica. I contorni si sfumano, le certezze vengono meno. Nulla è più lo stesso…

Il cast è composto quasi interamente da attori non professionisti, a parte Isabelle Huppert e Rustica Carpio, già col regista in Lola. Dopo avervi detto la trama ufficiale, oggi possiamo anche farvi vedere ben tre clip del film. La prima la trovate qui sopra, le altre due dopo il salto. E come potete ben vedere, Mendoza sembra essere tornato alle atmosfere senza speranza di Kinatay

Fonte: Twitch Film

Ultime notizie su Berlinale

Tutto su Berlinale →