• Film

Pompei: le recensioni dagli Usa

Diamo un’occhiata alle recensioni Americane di “Pompei” diretto da Paul W.S. Anderson

di carla

Ho visto ieri sera Pompei, diretto da Paul W.S. Anderson e interpretato da Kit Harington, Carrie–Anne Moss, Emily Browning, Adewale Akinnuoye-Agbaje, Jessica Lucas, Jared Harris, Kiefer Sutherland, Rebecca Eady e volete la verità? Noiosetto. E visto che sullo sfondo c’è la colossale eruzione del Vesuvio avrebbe dovuto essere perlomeno un pochino più adrenalinico. A questo punto ho deciso di leggere le recensioni Americane per vedere se qualcuno lo ha apprezzato. Mentre scrivo, su Rotten, la percentuale delle critiche positive è del 28%. Uhmmmm… Voi l’avete visto? Vi è piaciuto?

Drew Hunt – Chicago Reader: La narrazione non è mai stata la forza di Paul W.S. Anderson, la storia qui è una revisione banale del già banale “Titanic” di James Cameron.

Liam Lacey – Globe and Mail: Un’insensata ma guardabile pentola fonduta di immagini ad alto contenuto calorico. Voto: 2/4

Owen Gleiberman – Entertainment Weekly: Pompei, il nuovo disaster movie storico-kitsch, solleva la domanda: C’è qualcosa delle antiche impostazioni classiche che ispira gli attori a recitare male? Voto: C +

James Berardinelli – ReelViews: Pompei è un grande, glorioso, pasticcio. Voto: 2/4

Claudia Puig – USA Today: Pompei vorrebbe essere un “Titanic” con una storia d’amore tra una ragazza ricca e un ragazzo povero contro un disastro naturale. Voto: 2/4

Stephanie Good – Washington Post: Kit Harington ha trasformato il suo corpo per il ruolo, ma qui è il vero disastro: i suoi straordinariamente definiti muscoli sono la parte più memorabile del suo personaggio. Voto: 1.5 / 4

Barbara Vandenburgh – Arizona Republic: Uno dei film più esangui per uccidere migliaia di persone in un colpo solo. Voto: 1.5 / 5

Soren Anderson – Seattle Times: gli effetti speciali sono di prima classe. La storia, non tanto. Voto: 2/4

Rene Rodriguez – Miami Herald: “Pompei” è a metà tra l’epico di spada-e-sandalo e il film mezzo disastro. Voto: 2/4

Gary Thompson – Philadelphia Daily News: “Pompei” rimane poco originale fino alla fine, quando finalmente fa qualcosa di inaspettato e, in tal modo, diventa un film che non è un disastro completo.

Robert Kojder – Think Culture: è un peccato che Pompei non rappresenti il mortale Vesuvio: è il miglior personaggio del film. Voto: 2.5 / 5

Gary Wolcott – Tri-City Herald: un fallimento epico. Voto: 1/5

Frank Swietek – One Guy’s Opinion: se siete disposti a lasciare il vostro cervello nella hall può essere vertiginosamente divertente come un esercizio di miserabile eccesso. Voto: C

Kevin Carr – 7M Pictures: “Pompei” è un disaster movie e un film disastroso, ma il finale è spettacolare, il che vale la pena di vederlo sul grande schermo. Voto: 3/5

Julian Roman – Movieweb: funziona come un film d’azione e disastri. Voto: 2.5 / 5

Ben Kendrick – ScreenRant: Un dramma goffo che trasforma uno dei più interessanti e strazianti disastri naturali della storia in un’esperienza cinematografica faticosa e immobile. Voto: 1.5 / 5

Katherine Monk – Canada.com: Anderson ci fa aspettare, e aspettare, per i grandi effetti visivi. Quando atterra finalmente una palla di fuoco, non è solo deludente, ma non si avvicina a catturare l’orrore che stavamo aspettando. Voto: 2.5 / 5

Kiefer-Sutherland-pompei-

Kirk Baird – Toledo Blade: Una delle peggiori calamità della storia diventa un mashup tra un film d’amore sfortunato alla “Titanic” e i combattimenti del “Gladiatore”, con un vulcano in eruzione come centrale – e più interessante – personaggio. Voto: 2/5

William Bibbiani – CraveOnline: A rischio di sacrificare la mia integrità di critico, sono costretto ad ammettere che “Pompei” è una favola. Voto: 8/10

Wesley Morris – Grantland: Non importa quanta lava ci sia, c’è sempre tempo per infilzare una persona in più con una spada.

Andrea Chase – Killer Movie Reviews: Sutherland è la cosa migliore del film, con i suoi occhi tristi e l’atteggiamento spietato. Voto: 2/5

Jeff Meyers – Metro Times (Detroit, MI): E’ “Titanic” che incontra “Il Gladiatore”, ma non buono come potrebbe essere. Voto: C-

John Serba – MLive.com: Con il tempo si verifica l’inevitabile eruzione, e si può stare con il Team Vesuvio. Voto: 2/4

Brian Orndorf – Blu-ray.com: Con questi personaggi, vi ritroverete a fare il tifo per il vulcano. Voto: D

Mathew DeKinder – Suburban Journals of St. Louis: E’ tutto ridicolo come ci si aspetta, ma gli effetti speciali sono abbastanza decenti e i duelli con la spada sono tutti moderatamente eccitanti. Voto: 2.5 / 5

Kristy Puchko – CinemaBlend.com: Una storia d’amore contorta con alcune buffonate da gladiatore mal eseguite e una raffica di cattivo CG. Voto: 1/5

Travis Hopson – Examiner.com: Potremmo probabilmente riempire il Colosseo di Roma, con tutti i luoghi comuni triti e ritriti fino a quando il vulcano erutta e distrugge tutto. Voto: 2.5 / 5

Kristian Harloff – Schmoes Know: Le prestazioni sono soddisfacenti (anche con l’accento sciocco di Keifer Sutherland) e Kit Harrington ha la stoffa di una star del cinema… ma questo disaster movie finisce per essere solo un altro disastro. Voto: 2.4 / 5

Keith Phipps – The Dissolve: C’è molto da vedere, ma poco da sentire, e ancor meno da ricordare. Voto: 2.0 / 5

Graham Killeen – Milwaukee Journal Sentinel: cartapesta, bicarbonato e aceto, ma nessun calore reale. Voto: 2/4

Matt Prigge – Metro: Paul W. S. Anderson ha bisogno di eroi dotati di personalità e di spavalderia, come sua moglie Milla Jovovich. Voto: 2/5

Chris Bumbray – JoBlo Movie Emporium: Sciocco ma divertente. Niente di più, niente di meno. Voto: 6/10

Peter Canavese – Groucho Reviews: Un po’ come il suo villain, il Vesuvio: massiccio, pieno di aria calda, e senza cervello. Voto: 1.5 / 4

John Hazelton – Screen International: L’eruzione crea qualche brivido pirotecnico ma l’azione e il romanticismo non producono molte scintille…

I Video di Cineblog