Quell’idiota di nostro fratello: le recensioni dall’estero

Paul Rudd vende Marijuana ad un poliziotto. Inizia così la commedia Our Idiot Brother.

di carla

Per la sottoscritta Paul Rudd resterà sempre il protagonista del delizioso L’oggetto del mio desiderio (1998), in coppia con Jennifer Aniston. Resta il fatto che in Quell’idiota di nostro fratello rende benissimo l’idea del ragazzo semplice-svagato ma saggio che sconvolge, volente o nolente, la vita dell’intera sua famiglia. La commedia uscirà in Italia il 4 luglio ma oggi vi regalo alcuni stralci delle recensioni dall’estero visto che in Usa è uscito ad agosto del 2011. Vediamo come è stato accolto su RottenTomatoes (dove ha, mentre scrivo, il 68% di recensioni positive).

    Alexis Loinaz – Chicago Tribune: Rudd porta colore e dimensione ad una linea semplice che avrebbe potuto facilmente diventare una nota di cliché.

    Peter Rainer – Christian Science Monitor: I membri del cast, a cominciare Rudd, hanno una facile improvvisazione…

    Kyle Smith – New York Post: Il film punta molto sulla sua natura buona, anche se non è mai delicatamente divertente.

    Greg Maki – Star-Democrat (Easton, MD): Il film è di una positività contagiosa.

    Matthew Pejkovic – Matt’s Movie Reviews: Una commedia dolce e, a volte volgare. Paul Rudd è al suo meglio nel suo simpatico ritratto di una figura liberale.

    Margaret Pomeranz – At the Movies (Australia): Affascinante e, a volte, molto divertente.

Quell'idiota di nostro fratello_poster-2

    Stephen Whitty – Newark Star-Ledger: Dude, dov’è il film?

    Cara Nash – FILMINK (Australia): La commedia è sostenuta da una performance di piombo del carismatico Paul Rudd.

    Jeffrey M. Anderson – Combustible Celluloid: Una commedia piena di sentimenti più concentrata sulla fallibilità umana che sulle scoregge.

    Andrew L. Urbano – Urban Cinefile: Il film ha una sensibilità bicolore, divertimento unito al dramma di osservazione, ed è un po’ semplicistica, ma ha abbastanza valore di intrattenimento per essere accettabile.

    Dannielle Elms – MovieFIX: Leggero e divertente, il film è un orologio semplice, grazie a personaggi ben sagomati e realistici e una storia divertente con fibra morale.

    David Stratton – At the Movies (Australia): C’è un cast molto buono. Penso che tutte le donne del film siano formidabili.

    Matthew Toomey – ABC Radio Brisbane: Ha i suoi momenti, ma, per la maggior parte, l’ho trovato piatto e deludente.

    Kevin Carr – 7M Pictures: Lo script a volte è mediocre ma non cade mai troppo lontano dalla qualità a causa del fascino del cast.

    Linda Cook – KWQC-TV (Iowa): Contiene qualche risata, certo, ma non è una delle voci nel genere commedia per adulti di quest’anno.

Per ripassare potete leggere la nostra recensione e vedere il trailer italiano. Regia di Jesse Peretz con Paul Rudd, Elizabeth Banks, Zooey Deschanel, Emily Mortimer, Steve Coogan, Nick Sullivan, Francesca Papalia, Bob Stephenson, Peter Hermann, Adam Scott, Kelly Briter, Rashida Jones.

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →