• Film

Che cosa aspettarsi quando si aspetta: La Recensione

Purtroppo addizionando un cast “all stars” con un best seller capace di vendere milioni di copie in tutto il mondo, non sempre si ottiene un buon film…

di simona

Era luglio quando abbiamo pubblicato la nostra recensione (in super-anteprima) di “Che cosa aspettarsi quando si aspetta”. Il film è uscito da noi solo l’altro ieri (venerdì 14 settembre) così abbiamo deciso di riproporre la recensione. L’avete visto? Giudizi?

Diciamolo subito, senza peli sulla lingua: non ci si può aspettare molto da un film tratto da un manuale di consigli per donne incinte, per quanto si tratti di un libro di straordinario successo a livello mondiale (scritto da Heidi Murkoff e perennemente presente nella classifica dei best seller del New York Times, è stato definito come uno dei 25 libri più influenti degli ultimi 25 anni). Non deve essere stato facile per Shauna Cross ed Heather Hach trarne un adattamento per il grande schermo…e infatti le due sceneggiatrici hanno fallito il compito, partorendo uno script deludente, pieno di clichè e sinceramente noioso.

Quanti si auguravano una rinascita artistica del britannico Kirk Jones (regista di due gioiellini come Svegliati Ned e Tata Matilda, prima che si impantanasse nel disastroso remake di Stanno Tutti Bene) può abbandonare le speranze: la presenza nel cast di tanti volti noti ed amati dal pubblico non basta a salvare il film dal baratro della mediocrità più sconfortante.

Uscito in patria lo scorso 25 maggio, Che cosa aspettarsi quando si aspetta è uno di quei prodotti cinematografici Hollywoodiani che puntano tutto sul marketing e sulla presenza di un cast ricco di grandi nomi, vedi i recenti Appuntamento con l’Amore e Capodanno a New York (da cui si potrebbe tranquillamente estrapolare l’episodio con Jessica Biel incinta e trapiantarlo in Che cosa aspettarsi…) senza badare troppo alla sostanza.

what-to-expect-when-you-are-expecting
Ispirato all’omonimo libro, Che cosa aspettarsi quando si aspetta è una commedia caleidoscopica basata su situazioni comuni, ma allo stesso tempo variegate di come si affrontano, con ironia e conforto, le gioie e le difficoltà dei futuri genitori. Entusiasti di metter su famiglia, Jules, esperta di fitness in un famoso programma televisivo, ed il suo compagno Evan, ballerino di successo, devono riuscire a conciliare le loro brillanti carriere con le problematiche della gravidanza. Wendy, titolare di una boutique, è costretta a rivedere le sue idee sulla maternità e tenere a bada i suoi ormoni impazziti per la gravidanza, mentre suo marito Gary è in piena lotta e competizione con suo padre, anche lui in attesa di due gemelli dalla giovane moglie Skyler. La fotografa Holly e suo marito Alex sono invece alle prese con il desiderio dell’adozione di un bambino, anche se lui non sembra esserne pienamente convinto: per questo frequenta un gruppo di supporto per neo-papà dove viene adeguatamente istruito. Rosie e Marco, chef di food trucks rivali, hanno un dilemma: cosa fare quando un figlio arriva prima del primo appuntamento?

La pecca maggiore della pellicola è, probabilmente, la banalità delle situazioni – che sembrano uscite da una sit-com televisiva, mancano solo le risate registrate in sottofondo – in cui i vari personaggi (eccessivamente stereotipati e dotati della personalità di manichino) sono calati. Troppe storie slegate fra loro, troppe gag prevedibili ed imbarazzanti (e già viste) a base di gas intestinali, vomito e pipì… Il gruppo dei caricaturali papà in “libera uscita” al parco vorrebbe essere divertente ma risulta semplicemente odioso, e le uniche due storie che avrebbero un potenziale (quelle delle coppie Lopez-Santoro e Kendrick-Crawford) sono le meno sviluppate. Ridateci, per favore, il ginecologo di Nine Months o la partoriente Signora Ciccone di Sai che c’è di nuovo?

Voto di Simona: 4
Voto di Carla: 4,5

Che cosa aspettarsi quando si aspetta (What to Expect When You’re Expecting, commedia, USA 2012) Regia di Kirk Jones, con Cameron Diaz, Jennifer Lopez, Elizabeth Banks, Chace Crawford, Brooklyn Decker, Ben Falcone, Anna Kendrick, Matthew Morrison, Dennis Quaid, Chris Rock, Rodrigo Santoro, Joe Manganiello, Rob Huebel, Tom Lennon e Amir Talai.

Nei cinema il 14 settembre 2012. Ecco il trailer italiano.