Violet: trailer, foto e poster del film in concorso al Torino Film Festival 2014

Torino Film Festival 2014: Gus Van Sant incontra la videoarte in Violet, esordio del belga Bas Devos. In concorso: ecco il trailer.

Che il belga Bas Devos sia anche regista teatrale e light designer non sorprende più di tanto, guardando il trailer di Violet, il suo prima film. In concorso a questa 32a edizione del Torino Film Festival, Violet si preannuncia come uno dei titoli più curiosi a livello visivo e stilistico.

Tira ovviamente una certa aria alla Gus Van Sant (Paranoid Park il primo riferimento che mi viene in mente), mista a certa videoarte. Questa la sinossi offerta dal TFF:

Nel parcheggio di un centro commerciale un ragazzo viene pugnalato a morte. L’unico testimone è il suo migliore amico, Jesse, la cui vita da quel momento cambia per sempre. Affrontare le domande della famiglia e degli amici con cui va in bmx, o associare parole alla violenza cui ha assistito, diventano azioni semplicemente impossibili. Il silenzio conduce Jesse a isolarsi da chi gli sta intorno e a creare una distanza fra sé e il mondo sempre più grande.

Devos ha dichiarato:

Violet inizia da un atto di violenza e innesca un racconto molto semplice: il processo di dolore e solitudine visto con gli occhi di un adolescente. Sia nella forma sia nel contenuto, il film cerca di disarmare la violenza dell’incipit. L’osservazione spietata e distante di un omicidio attraverso un monitor per telecamere a circuito chiuso, nel suo silenzio e indifferenza, era un inizio necessario. Ai miei occhi si trattava di una forza, di una presenza che richiedeva un’opposizione. Senza basarmi su un percorso psicologico definito ma sugli strumenti filmici, ho cercato di evocare la solitudine e l’impotenza del protagonista.

Violet si vedrà al TFF il 23 novembre alle 17 al Reposi. In attesa della nostra recensione, ecco il trailer e una gallery di foto e poster.

Violet: trailer, foto e poster

  • shares
  • Mail