Pretty Woman compie 25 anni: pioggia di curiosità sul film con Richard Gere e Julia Roberts

25 anni fa usciva nelle sale "Pretty Woman", uno dei film romantici più amati di sempre.

Questo mese ricorre il 25° anniversario di Pretty Woman uscito nelle sale americane il 23 marzo del 1990, quindi facciamo un salto indietro nel tempo e parliamo di questa amatissima commedia romantica responsabile del lancio della carriera di sorprendente successo della sua protagonista Julia Roberts.

Tra le curiosità più interessanti che circondano il film diretto da Gary Marshall c'è il fatto che il film in origine e nelle sue primissime fasi di sviluppo doveva essere molto più drammatico e cupo, ma come accaduto a suo tempo con il classico E.T. l'extraterrestre lungo la strada ha cambiato radicalmente il suo concept trasformandosi in qualcos'altro e in un enorme successo mondiale.

Edward: Che cosa vuoi Vivian? Vivian: Voglio la favola.

Edward: E che succede dopo che lui ha scalato la torre e salvato lei? Vivian: Che lei salva lui!

Pretty Woman non doveva essere una commedia romantica


Stasera in tv Pretty Woman su Rai 1 (2)

Nel ripensare a Pretty Woman, i fan lo ricordano come una storia storia d'amore deliziosa che seguiva il ricco, fascinoso e brizzolato uomo d'affari Edward Lewis (Richard Gere), che si innamora della prostituta incredibilmente amabile e con un cuore d'oro Vivian Ward (Roberts). Mentre questo è essenzialmente ciò che il film è diventato, non è stato sempre così glamour e romantico. In realtà il film in origine non doveva nemmeno essere una commedia romantica, ma piuttosto un dramma.

Il film in principio era destinato ad essere un cupo dramma sulla prostituzione a Los Angeles alla fine degli anni '80. La sceneggiatura originale scritta da JF Lawton si intitolava "3.000$", in riferimento alla quantità di denaro che i personaggi concordano per passare la settimana insieme e il rapporto tra Vivian e Edward includeva anche temi controversi tra cui una Vivian dipendente dalla cocaina che era parte del patto per rimanere con Edward per una settimana.

Nello script originale a Vivian servivano soldi per andare a Disneyland mentre nel finale Edward la butta fuori dalla sua auto e se ne va. Il film era stato sceneggiato per finire con Vivian e la sua amica prostituta sul bus per Disneyland. Questi elementi sono stati rimossi dalla produttrice Laura Ziskin o incorporati nel personaggio di Kit, un'amica di Vivian. Un esempio di questo cambio di trama si può vedere quando Edward irrompe in bagno per trovare Vivian che usa il filo interdentale invece di fare uso di droga come lui aveva temuto. Nello script originale quando Edward entra in bagno la trova mentre sta facendo uso di cocaina.

Il fatto che la protagonista Vivian fosse in origine una cocainomane potrebbe aver avuto a che fare con il motivo per cui Michelle Pfeiffer, Molly Ringwald e Meg Ryan rifiutarono il ruolo e il fatto che il personaggio fosse anche una prostituta spinse l'attrice Daryl Hannah a definire la parte degradante per le donne.

Il lato oscuro del film si rivela anche attraverso alcune delle scene che sono state tagliate, una delle quali vedeva coinvolto un gruppo di spacciatori che tentano di recuperare il loro debito minacciando Edward e Vivian con uno skateboard equipaggiato con un coltello retrattile.

Pretty Woman quindi nasce come un racconto ammonitore su prostituzione e droga, ma la verità è che ha beneficiato enormemente dalla sua trasformazione finale nella commedia romantica e iconica che conosciamo oggi. Con un Incasso di oltre 463 milioni di dollari è davvero difficile sostenere che nella sua forma originale il film avrebbe in qualche modo potuto lontanamente avvicinarsi a generare quel tipo di introito da blockbuster, se poi pensiamo a Denzel Washington, Daniel Day Lewis o Al Pacino candidati nel ruolo di Edward (i primi due presi in esame, mentre il terzo rifiutò la parte), il film avrebbe avuto un tono ancor più diverso rispetto alla presenza nel cast del fascinoso Richard Gere già divenuto sex-symbol con American Gigolò e poi icona romance con Ufficiale e gentiluomo.

Insomma è grazie a Marshall, alla Roberts e a Gere che ora possiamo guardare indietro con affetto al film come un'iconica e deliziosa "rom-com" senza dimenticare un potenziale musical di Broadway basato sul film di cui si vocifera da qualche tempo; l'ultimo aggiornamento al riguardo risale a dicembre 2014 con The Hollywood Reporter che segnalava la presenza del regista Garry Marshall in quel di New York per incontrare compositori, parolieri e registi per l'adattamento, per la cui scrittura si ipotizzava un ritorno di JF Lawton, autore della sceneggiatura originale di Pretty Woman.

Edward Lewis: Odio puntualizzare l'ovvio, ma tu sei una prostituta Vivian.

Vivian Ward: Non sono mai gentili con la gente: sono gentili con le carte di credito.

Altre curiosità sul film


Stasera in tv Pretty Woman su Rai 1 (5)

- Julia Roberts per il ruolo in Pretty Woman è stata candidata al Premio Oscar come migliore attrice protagonista e ha vinto un Golden Globe come Miglior attrice in una commedia o musical.

- La collana che indossa Vivian per l'Opera vale la somma di 250.000 dollari. Durante le riprese un uomo della sicurezza della gioielleria equipaggiato con una pistola era costantemente in piedi dietro al regista.

- Richard Gere suona realmente il pianoforte. L'attore ha anche composto il brano che sta eseguendo nel film.

- L'opera a cui Richard Gere e Julia Roberts stanno assistendo è "La Traviata" che racconta di una prostituta che si innamora di un uomo ricco.

- Il Christopher Reeve di Superman è stato originariamente considerato per il ruolo di Edward Lewis. Sono stati inoltre considerati Tom Berenger, Christopher Lambert e Charles Grodin.

- Sulla locandina del film la testa di Julia Roberts è stata sovrapposta sul corpo della modella Shelley Michelle, mentre i capelli di Richard Gere sono scuri invece che brizzolati come appaiono nel film.

- Nelle riprese della città all'inizio del film si può notare che alcune delle lettere al neon della scritta dell'albergo dove vive Vivian sono bruciate. Le restanti lettere illuminate formano la parola "HO", sinonimo slang americano per "prostituta".

- John Travolta ha sostenuto un provino per la parte di Edward, mentre Albert Brooks, Burt Reynolds e Sylvester Stallone hanno rifiutato il ruolo.

- Il film era stato originariamente intitolato '3000$', ma poi è stato cambiato in Pretty Woman subito dopo che il brano di Roy Orbison è stato scelto per la colonna sonora.

- Quando il film era ancora in fase di sviluppo ed era un dramma dai toni cupi il regista Werner Herzog venne avvicinato da Richard Gere per la regia, ma lui gentilmente declinò.

- La Disney non voleva Julia Roberts per il ruolo di Vivian, invece volevano Meg Ryan. Altre attrici considerate per il ruolo di Vivian prima di Julia Roberts sono state: Kim Basinger, Kathleen Turner, Debra Winger, Geena Davis, Carrie Fisher, Bo Derek, Kelly McGillis, Melanie Griffith, Sharon Stone, Michelle Pfeiffer, Madonna, Jamie Lee Curtis, Emma Thompson, Rosanna Arquette, Heather Locklear, Jennifer Jason Leigh, Joan Cusack, Phoebe Cates, Elisabeth Shue, Tatum O'Neal, Bridget Fonda, Lori Loughlin, Diane Lane e Justine Bateman.

- Sandra Bullock ha rifiutato la parte di Vivian.

- Brooke Shields ha sostenuto un provino per la parte di Vivian, ma è stata scartata dal regista Garry Marshall, mentre Demi Moore è stata provinata per il ruolo di Kit.

- La vettura sportiva che Richard Gere prende in prestito all'inizio del film è una Lotus Esprit.

- A Valeria Golino era stato inizialmente offerto il ruolo di Vivian, ma lo ha rifiutato. Era la finalista per la parte insieme a Julia Roberts.

- Jodie Foster, dopo aver vinto il suo primo Oscar con Sotto Accusa (1988) era molto interessata ad interpretare il ruolo di Vivian.

- Drew Barrymore e Wynona Rider sono state scartate dal regista Garry Marshall perché troppo giovani per il ruolo.

- A Sarah Jessica Parker è stato offerto il ruolo di Vivian, ma non le piaceva la parte. Anche Uma Thurman ha sostenuto un provino per il ruolo di Vivian.

Vivian Ward: È molto più facile credere alle cattiverie, ci hai mai fatto caso?

Vivian: Sei in ritardo. Edward: Sei bellissima. Vivian: Non sei in ritardo.

La colonna sonora


Stasera in tv Pretty Woman su Rai 1 (7)

- Le musiche originali del film sono di James Newton Howard che ha composto per il film anche il brano "He Sleeps / Love Theme", composizione per pianoforte ispirata a "Racing in the Street" di Bruce Springsteen.

- La colonna sonora include la hit "It Must Have Been Love" dei Roxette.

- La canzone del 1964 "Oh, Pretty Woman" di Roy Orbison ha ispirato il titolo del film.

- La colonna sonora include estratti dall'opera "La Traviata" di Giuseppe Verdi tra cui "Amami, Alfredo".

- Julia Roberts nella vasca da bagno canta la canzone "Kiss" di Prince.

Stasera in tv Pretty Woman su Rai 1 (1)

1. Wild Women Do - Natalie Cole

2. Fame '90 - David Bowie

3. King Of Wishful Thinking - Go West

4. Tangled - Jane Wiedlin

5. It Must Have Been Love - Roxette

6. Life In Detail - Robert Palmer

7. No Explanation - Peter Cetera

8. Real Wild Child (Wild One) - Christopher Otcasek

9. Fallen - Lauren Wood

10. Show Me Your Soul - Red Hot Chili Peppers

11. Pretty Woman - Roy Orbison

It Must Have Been Love - Roxette:

Pretty Woman - Roy Orbison:

  • shares
  • Mail