Un ponte per Terabithia, terra di sogni!

Un ponte per Terabithia (Bridge to Terabithia, Usa, 2007) di Gabor Csupo; con Josh Hutcherson, AnnaSophia Robb, Robert Patrick, Zooey Deschanel, Baillee Madison, Kate Butler, Latham Gaines.Jess è un ragazzino solitario, innamorato del disegno, con ben 4 sorelle, una famiglia con tanti problemi economici, ed una vita scolastica condita da compagni di classe che lo

Un ponte per Terabithia (Bridge to Terabithia, Usa, 2007) di Gabor Csupo; con Josh Hutcherson, AnnaSophia Robb, Robert Patrick, Zooey Deschanel, Baillee Madison, Kate Butler, Latham Gaines.

Jess è un ragazzino solitario, innamorato del disegno, con ben 4 sorelle, una famiglia con tanti problemi economici, ed una vita scolastica condita da compagni di classe che lo deridono dalla mattina alla sera.
Tutto cambia quando nella casa accanta alla sua arriva una ragazza, Leslie, stravagante nel vestire e nell’approciarsi con gli altri, addirittura priva di televisione in casa. I due diventeranno amici per la pelle, creando un mondo immaginario, Terabithia per l’appunto, dove poter andare, per sfuggire dalle difficoltà che la vita reale impone loro, giorno dopo giorno, un mondo incantato rinchiuso dentro una foresta, dove poter arrivare solo grazie ad una corda magica, capace di regalare tanta gioia inizialmente, ma anche tanta, tantissima sofferenza poi.

Questa pellicola, targata disney, si scosta totalmente, in maniera assolutamente positiva, dai fantasy che negli ultimi anni hanno invaso le sale cinematografiche.
L’uso degli effetti speciali è limitatissimo, fa solo da contorno alla pellicola, Gabor Csupo, il regista, non snatura l’ossatura del romanzo dal quale è stato tratto il film, perchè i protagonisti assoluti sono la fantasia e l’amicizia, temi che si fondano l’uno nell’altro, toccando vette elevatissime!
La forza di questo film sta tutta nella sua incredibile semplicità! I temi di fondo, come il rapporto padre-figlio, scuola-ragazzi, mondo reale- mondo immaginario, sono trattati in maniera “umana”, lasciando spazio ad un finale che tutto è tranne il solito e scontato happy end.
Ci si commuove, e parecchio, come non capitava da tempo, in una pellicola per ragazzi, portati a riflettere su quanto la fantasia della propria mente possa battere nettamente quella che può essere veicolata da una scatola quadrata con immagini al suo interno.
Un film per bambini ma non infantile, un film adulto per bambini, che tratta temi delicati come quello della morte, un film che porta tutti gli spettatori, grandi o piccini che siano, nel proprio mondo immaginario, qui chiamato Terabithia, da noi spettatori chiamato in qualsiasi altro modo, e non provate a mentire, perchè un mondo simile ce l’abbiamo avuto tutti..
..consigliatissimo, da vedere di corsa!

Voto Federico:7

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →