Bond, tutti vogliono 007 – dopo Spectre scade il contratto MGM – Sony Pictures

La Warner Bros. scippa James Bond alla Sony?

9 anni fa, con il rilancio dell’infinita saga 007 targato Casino Royale, Sony Pictures e MGM firmarono un contratto di ‘collaborazione’ per 4 pellicole. Come siano andate le cose fino ad oggi è Storia. Daniel Craig, inizialmente visto come il Diavolo, è diventato il James Bond più amato e credibile dopo l’originale targato Sean Connery, mentre con 3 film sbarcati in sala, ovvero Casino Royale, Quantum of Solace e Skyfall, sono arrivati dal box office rispettivamente 586 milioni di dollari, 599 milioni di dollari e 1,108,561,013 dollari, oltre a due premi Oscar. Inflazione esclusa stiamo parlando dei 3 maggiori incassi internazionali della storia pluri-decennale di 007.

Ebbene con Spectre, 24esimo capitolo in uscita il prossimo 6 novembre, il contratto tra MGM e Sony ‘scadrà’. Parola di Variety, con una guerra di offerte pronte a terremotare i maggiori studios di Hollywood. Perché Bond, questo Bond qualitativamente straordinario, fa gola a tanti. Per non dire a tutti. Fonti interne a Variety parlano di una stretta relazione tra il capo MGM Gary Barber e il CEO Warner Kevin Tsujihara. MGM e WB hanno recentemente collaborato con la trilogia de Lo Hobbit, incassando poco meno di 3 miliardi di dollari, mentre a breve torneranno ad essere ‘partner’ con l’atteso Creed, spin-off di Rocky. Warner, tra le altre cose, che distribuì Mai dire mai nel lontano 1983, interpretato da Sean Connery ma mai considerato un film ‘ufficiale’ della saga, poiché non prodotto dalla EON Productions di Albert R. “Cubby” Broccoli e dalla United Artists.

Va detto che in casa Sony faranno di tutto per mantenere 007 sotto il proprio tetto. D’altronde proprio a cavallo della Sony Bond è letteralmente risorto dimenticando in fretta e furia Pierce Brosnan, portando Skyfall, 23esimo capitolo, ad infrangere record su record, tanto da diventare l’11esimo maggiore incasso worldwide di tutti i tempi. Prima di tirare montanti alle major avversarie, però, per la Sony ci sarà spazio per Spectre, nuovamente diretto da Sam Mendes ed interpretato da Daniel Craig, Ralph Fiennes, Ben Whishaw, Naomie Harris, Rory Kinnear, dal due volte Premio Oscar® Christoph Waltz, Léa Seydoux, Monica Bellucci, David Bautista e Andrew Scott. La sceneggiatura è di John Logan e Neal Purvis & Robert Wade; direttore della fotografia Hoyte van Hoytema; montaggio di Lee Smith; scenografie di Dennis Gassner; costumi di Jany Temime e musiche di Thomas Newman, con Michael G. Wilson e Barbara Broccoli alla produzione. La trama?

[quote layout=”big”]Un messaggio criptico dal passato di Bond porta l’agente 007 a seguire una pista per smascherare una minacciosa organizzazione. Mentre M lotta contro le forze politiche per tenere in vita i servizi segreti, Bond tenterà di aggirare numerosi inganni e svelare la terribile verità che si cela dietro SPECTRE.[/quote]

Fonte: Collider

Ultime notizie su Sequel

Tutto su Sequel →