Clint Eastwood alla regia del biopic sull'eroico Chesley Sullenberger

Clint Eastwood porterà al cinema il 'miracolo del fiume Hudson' avvenuto nel 2009, quando il capitano Chesley Sullenberger effettuò un epico ammaraggio di emergenza

US Airways Passenger Jet Crashes Into Hudson River By NYC

Incassati 543 milioni di dollari con American Sniper, l'85enne 4 volte premio Oscar Clint Eastwood porterà al cinema un altro eroe moderno d'America. Il capitano Chesley "Sully" Sullenberg, ovvero colui che nel 2009 riuscì ad effettuare un ammaraggio di emergenza nel fiume Hudson, sei minuti dopo il decollo, a causa di un impatto con uccelli che danneggiò entrambi i motori dell'Airbus A320.

L'incidente non provocò vittime. Tutti i 150 passeggeri e i cinque membri dell'equipaggio uscirono dall'aereo sistemandosi sulle ali e sugli scivoli galleggianti e furono tratti in salvo nel giro di pochi minuti da alcuni battelli avvicinatisi all'aeromobile. Attualmente senza titolo, il film prenderà vita dall'autobiografia di Sullenberger, scritta a 4 mani insieme a Jeffrey Zaslow. Eastwood ha firmato il proprio impegno con la Warner.

Chesley "Sully" Sullenberger, all'epoca 57enne, era stato pilota della United States Air Force fino al 1980 e appassionato pilota di alianti. Il film racconterà la sua storia, fatta di 'dedizione, speranza e preparazione', rivelando tutte quelle 'importanti lezioni apprese durante l'infanzia', compresi gli anni del servizio militare. Insomma, la solita 'mitizzazione al grido 'USA! USA!'. Queste le sue prime parole sul progetto ufficializzato quest'oggi:

"Sono molto contento che la mia storia sia nelle mani di un narratore di talento e regista come Clint Eastwood e di produttori veterani come Allyn Stewart e Frank Marshall. Il progetto non avrebbe potuto trovare una casa migliore della Warner Bros. Pictures. Questa è veramente una squadra da sogno".

Eastwood produrrà il film attraverso la sua Malpaso Productions. Sconosciuti i tempi produttivi.

Fonte: Comingsoon.net

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail