Assassinio sull'Orient Express, Kenneth Branagh alla regia del remake?

41 anni dopo il classico di Sidney Lumet la Fox vuole riportare al cinema Assassinio sull'Orient Express

Schermata 2015-06-16 alle 20.52.21

Tra i più amati romanzi gialli di Agatha Christie, Assassinio sull'Orient Express è diventato ancor più celebre nel 1974, grazie alla straordinaria trasposizione cinematografica diretta da Sidney Lumet che condusse Ingrid Bergman al suo terzo ed ultimo premio Oscar. Ebbene passati 41 anni la Fox ha deciso di far resuscitare il romanzo, affidando la sceneggiatura a Michael Green e a Kenneth Branagh, qui sta la novità del giorno, la regia. Rilanciato alla grande dal boom di critica e di pubblico targato Cenerentola, Branagh sembrerebbe perfetto per per una simile operazione di 'recupero'.

Celebre la trama: l'Orient-Express, il famoso treno che congiunge Parigi con Istanbul, è costretto ad una sosta forzata, bloccato dalla neve. A bordo qualcuno ne approfitta per compiere un efferato delitto, ma, sfortunatamente per l'assassino, tra i passeggeri c'è anche il famoso investigatore belga Hercule Poirot, al quale verranno affidate le indagini. Poirot, in effetti, risolverà il caso, non prima, però, di essersi imbattuto in una sensazionale sorpresa.

Candidato a sei premi Oscar e vincitore di 3 Bafta, il film del 1974 ruotava attorno ad un cast mostruoso, con 11 attori nominati per un Oscar durante la loro carriera, di cui 7 vincitori. Ovvero Albert Finney, Lauren Bacall, Jacqueline Bisset, Michael York, Sean Connery, John Gielgud, Wendy Hiller, Rachel Roberts, Anthony Perkins, Richard Widmark, Vanessa Redgrave e la già nominata Bergman. Prima di portare in sala Cenerentola Kenneth aveva diretto Jack Ryan, action con Tom Cruise, e Thor, cinecomic Marvel.

Fonte: HollywoodReporter

  • shares
  • Mail