Star Wars 7: nuovi dettagli dalla sceneggiatura originale trapelata online

La sceneggiatura ufficiale di "Star Wars: Episodio VII" getta una nuova luce sul finale, le visioni di Rey e molto altro ancora.

star-wars-7-nuovi-dettagli-dalla-sceneggiatura-originale-trapelata-online.jpg

Non vi è alcun dubbio che Star Wars: Episodio VII sia un enorme successo, con aspettative ancora più elevate per il suo sequel Star Wars: Episodio VIII che arriverà nei cinema a maggio 2017 e che dovrebbe darci alcune risposte alle domande che il settimo episodio ha lasciato insolute.

La sceneggiatura ufficiale, scritta dal regista JJ Abrams, Lawrence Kasdan e Michael Arndt, è stata recentemente caricata da Disney sul suo sito "For Your consideration" e / Film ne ha ottenuto una copia attraverso fonti non identificate. Questo script offre un sacco di dettagli che gettano nuova luce sul finale del film e molto di più, quindi se non avete ancora visto Star Wars: Il risveglio della Forza proseguite nella lettura a vostro rischio e pericolo.

 

ATTENZIONE A SEGUIRE TROVATE SPOILER SUL FILM!!!

 

Nei tre anni di preparativi per Star Wars: Il risveglio della Forza, non abbiamo mai visto se non di sfuggita uno dei personaggi iconici del franchise, Luke Skywalker. Non abbiamo visto l'amato Jedi sul grande schermo fino agli ultimi momenti di questo nostalgico blockbuster, quando Rey (Daisy Ridley) si reca su una misteriosa isola per riportare la spada laser al suo legittimo proprietario. Non ci sono parole tra Rey e Luke in questi momenti finali, un silenzio fatto di sguardi che ha portarto molti a speculare che Rey sia in realtà la figlia di Luke. Secondo quest'ultimo aggiornamento lo script non indica specificamente che Rey sia la figlia di Luke, ma riporta testualmente che Luke, "Non ha bisogno di chiederle chi è, o quello che sta facendo qui" poiché "Il suo sguardo dice tutto".

Questo potrebbe implicare che Rey è la figlia Luke, ma potrebbe anche significare che egli ha percepito la sua presenza, dal momento che chiaramente in lei scorre potente la Forza. Dopo che Rey porge la spada laser a Luke, lo script descrive questo gesto come "Un'offerta. Un appello. L'unica speranza della galassia". Lo script termina con, "Pausa sul volto di Luke Skywalker stupito e conflittuale su ciò che vede, mentre la nostra musica costruisce la promessa di una avventura che è solo all'inizio...". La sceneggiatura getta anche luce su luogo in cui Luke è in esilio.

Il nome riportato nello script del pianeta è "AHCH-TO", descritto come avente un "oceano incontaminato e possente" di "un blu sconfinato, punteggiato di bellissime isole montagnose di roccia nera costellate di innumerevoli alberi verdi". Il pianeta AHCH-TO non fa parte del canone di Star Wars o dell'Universo espanso, ma il sito rivela che la parola "Ahch" è ebraica e che si traduce in "fratello". Questo potrebbe essere un sottile "easter egg" che suggerisce che Luke sia in realtà il fratello di Rey? Il sito ipotizza anche che il nome del pianeta, potrebbe anche rappresentare un "Secondo atto", lasciando intendere che più dettagli di questo luogo misterioso saranno rivelati nel sequel Star Wars: Episodio VIII.

Questo script ufficiale conferma le immagini reali che Rey ha visto durante la sua visione scaturita quando ha toccato la spada laser di Luke. La prima immagine, come molti hanno ipotizzato, è di Cloud City e in particolare di "un corridoio nelle profondità di Cloud City", mentre la scena in cui la mano metallica di Luke tocca R2-D2 è descritta come "un tempio che brucia nella notte". Molti hanno ipotizzato che questa scena potrebbe aver avuto luogo dopo che Kylo Ren (Adam Driver) ha voltato le spalle a Luke e massacrato gli apprendisti Jedi di quest'ultimo. Un'altra immagine descrive un uomo che viene trafitto con una spada laser e lo identifica come un "guerriero" trafitto da una "spada laser fiammeggiante", ma non sappiamo esattamente chi sia questa persona. Infine questa parte dello script conferma che i guerrieri ritratti nell'oscurità in piedi intorno a Kylo Ren sono tutti Cavalieri di Ren.

Forse uno dei dettagli più intriganti nello script è che, durante la scena in cui vediamo Rey che viene lasciata su Jakku accanto ad un personaggio non identificato, quel personaggio viene identificato come Unkar Plutt (Simon Pegg). Lo script descrive la "grossa mano" di Unkar Plutt che tiene le braccia sottili di Rey mentre guarda l'astronave volare via da Jakku. Quando lei urla: "No, torna indietro" lui le dice "Calmati ragazza". Vediamo Unkar nel film come il rigattiere che commercia con Rey e sappiamo che lui è anche entrato in possesso del Millennium Falcon. Il sito ipotizza che forse a Unkar sia stato dato il Falcon come ricompensa per il suo vigilare su Rey, ma su questa teoria ci sono grossi dubbi.

Rey nel film menziona anche il fatto che in precedenza Plutt ha rubato il Falcon dagli Irving Boys che a loro volta lo hanno rubato a Ducain che a sua volta lo rubò a Han Solo, una storia che sarà raccontata nel romanzo "Smugglers Run" della serie "Journey to Star Wars: The Force Awakens". In questa storia Han narra di un gruppo di cacciatori di taglie che riportano un messaggio agli Irving Boys e a Ducain, che sia lui che Chewie non hanno paura di loro. Ciò conferma la frase di Rey pronunciata nel film ed essenzialmente demolisce la teoria che il Millennium Falcon sia stato consegnato a Plutt coem ricompensa per il suo vegliare su Rey.

Lo script offre anche alcuni dettagli interessanti sulla scena straziante in cui Kylo Ren uccide il padre, Han Solo. Lo script afferma che Kylo è "affranto" e "inorridito" per l'omicidio e viene risvegliato dal suo stato di "shock" solo quando Chewbacca grida. Nel romanzo ufficiale del film, Snoke dice a Kylo che la debolezza di Darth Vader era il suo amore per il figlio e se non fosse stato per questo il Lato Oscuro avrebbe prevalso. Alla luce di queste parole è abbastanza ironico che invece l'uccidere suo padre abbia reso di fatto Kylo Ren più debole.

Durante il confronto tra Rey e Ren alla Base Starkiller, lo script rivela che Ren si mostra come un "uomo impaurito" quando Rey lo colpisce ripetutamente con la sua spada laser, mentre c'è l'aggiunta di un particolare interessante, lo script afferma che "lei avrebbe potuto ucciderlo in quel preciso momento con un solo brutale colpo", ma è allora che si è formata la voragine nel pianeta che ha separato lei da Ren. Il romanzo aggiunge che Rey in quel momento sente una voce che dice "Uccidilo" con il libro che rivela che quella voce sembra appartenere al Leader Supremo Snoke.

 

Fonte: Movieweb

  • shares
  • Mail