World War Z 2, lascia Juan Antonio Bayona

World War Z 2 nel caos. Juan Antonio Bayona saluta.

worldwarzsequel.jpg

Frenata preoccupante in casa World War Z 2, sequel che almeno dal punto di vista produttivo sembrerebbe aver deciso di seguire le orme del precedente, a cui accadde di tutto. Juan Antonio Bayona, regista di The Orphanage e The Impossible, ha infatti abbandonato il progetto, teoricamente pronto a partire con le riprese vista l'uscita in sala datata 9 giugno del 2017. Parola di Deadline, con la Paramount Pictures che ha confermato l'incredibile notizia.

'Bayona non è più in grado di girare World War Z 2 quest'anno, mentre è nostra intenzione girarlo. Lui è un regista meraviglioso e speriamo di lavorare insieme a lui al più presto'.

Queste le parole dello studios, con la Plan B di Brad Pitt, non solo protagonista ma anche produttore, ora alla ricerca di un nuovo regista. Ad incidere sull'addio di Bayona l'atteso A Monster Calls, in uscita il 14 ottobre di quest'anno ma tutt'altro che finito. Il regista spagnolo ha quindi bisogno di più tempo, che la Paramount evidentemente non vuole concedergli. Diretto da Marc Forster e costato la folle cifra di 190 milioni di dollari, il primo film fu in inatteso successo, con 540 milioni di dollari incassati in tutto il mondo. Tornato libero, Bayona potrebbe ora riconsiderare l'offerta Universal di girare il sequel di Jurassic World, mesi fa rifiutata proprio a causa dell'impegno precedentemente preso con World War Z 2.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail