• Film

Ciao amore, vado a combattere: trailer italiano e poster del film documentario di Simone Manetti

Ciao amore, vado a combattere: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul film documentario di Simoen Manetti nei cinema italiani dal 20 aprile 2017.

di cuttv

[blogo-video id=”745640″ title=”Ciao amore, vado a combattere – Trailer Italiano Ufficiale HD” content=”” provider=”youtube” image_url=”http://media.cineblog.it/2/2b0/maxresdefault-jpg.png” thumb_maxres=”1″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=EIOQ0ZIJrTA” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNzQ1NjQwJyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9FSU9RMFpJSnJUQT9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzc0NTY0MHtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNzQ1NjQwIC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNzQ1NjQwIGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

I Wonder Pictures il 20 aprile porta nelle sale italiane il documentario Ciao amore, vado a combattere, esordio alla regia di Simone Manetti (montatore di La prima cosa bella e Tatanka).

Un viaggio a ritroso nel proprio passato per sconfiggere i propri fantasmi, una appassionante ricerca interiore che passa attraverso il ring per sconfiggere il più temibile degli avversari.

Il film racconta l’incredibile storia vera di Chantal Ughi, attrice, modella e cantante che in seguito ad un momento di forte crisi personale ha trovato nel Muay Thai, la boxe tailandese, un’arma per affrontare i demoni del proprio passato.

[quote layout=”big” cite=”Chantal Ughi]Vorrei dedicare questo film a tutte le donne che hanno subito violenza. Vorrei far sapere loro che ci sono modi per combattere il passato e liberarsi, per risorgere dalle ceneri e rinascere.[/quote]

Il film presentato in anteprima italiana a Biografilm Festival – International Celebration of Lives ha ricevuto il “Best Film Yoga Award | Biografilm Italia” e la Menzione Speciale per la migliore Opera Prima oltre ad una nomination nella sezione “Cinema del Reale” ai Nastri d’Argento 2017.

Le musiche originali del film sono del cantautore pisano Francesco Motta, vincitore del Premio Tenco 2016.

 

Uno contro uno, la folla che grida il tuo nome, l’avversario di fronte a te. Non c’è scampo, non puoi rimandare, non puoi scappare: devi affrontarlo, una volta per tutte. Chantal Ughi era una modella, un’attrice, una cantante, ma la sua vita apparentemente spensierata nascondeva un passato oscuro. Non bastavano le passerelle, i set cinematografici e i palcoscenici a risolvere quel passato. Ci voleva il ring. È nel Muay Thai, la boxe tailandese, che Chantal ha trovato il modo di affrontare i suoi demoni: trasferitasi in Tailandia, sotto la guida di un maestro locale, al Muay Thai si è dedicata anima e corpo, vincendo quattro titolo mondiali. Ma non le basta, c’è ancora qualcosa da sputare fuori, un’ombra da affrontare, da prendere a calci, precisi e potenti come solo lei sa darne. Chantal torna sul ring, oggi, per riconquistare la cintura di campionessa del mondo; ma questa volta, per vincere veramente, dovrà affrontare il più temibile dei nemici: se stessa.

 

 

 

Goodbye Darling, I’m off to fight/Ciao amore, vado a combattere: al Biografilm Festival

Chantal Ughi, donna e campionessa, pronta a sfidare se stessa per il titolo mondiale, dal Biografilm Festival 2016 al cinema

La rottura di una relazione più essere talmente frastornante da spingerci a cercare un modo diverso di vivere e sentire le cose che hanno perso o cambiato, senso e significato, insieme ad un metodo efficace per sfogare rabbia e sensazioni negative.

“Goodbye Darling, I’m off to fight/Ciao amore, vado a combattere” di Simone Manetti, segue il metodo adottato dall’attrice e modella Chantal Ughi per affrontare una forte delusione d’amore.

New York, 2008. Dopo la dolorosa rottura con il fidanzato, Chantal scopre nella Thai Boxe l’unico modo per sfogare la sua rabbia. Alla ricerca di una via di fuga, vola in Thailandia per alcune settimane: le settimane diventano anni, nel corso dei quali Chantal arriva a combattere sui ring più importanti del Paese, conquistando quattro titoli mondiali. I demoni del suo passato, però, non erano spariti: Chantal era soltanto riuscita a nasconderli. Oggi, a un anno dal suo ritiro, ha deciso di tornare in Thailandia per riconquistare la cintura di campionessa del mondo: ma stavolta, per vincere davvero, dovrà affrontare i suoi fantasmi.

 

La storia di una campionessa, ma soprattutto di una donna pronta a sfidare se stessa a costo di aprire vecchie ferite, interpretata dalla stessa Chantal Ughi con l’ausilio di materiali d’archivio.

Il documentario biografico, sociale, sportivo, sceneggiato e diretto da Simone Manetti, prodotto da Alfredo Covelli per l’indipendente Meproducodasolo, è ambientato in Thailandia, con la complicità della fotografia di Simone Mogliè e del suono di Thomas Giorgi, insieme ai brani di Francesco Motta, Bad Love ExperienceYOUAREHERE e Sylvia Black.

Dopo la prima mondiale al The Newport Beach Film Festival, “Goodbye Darling, I’m off to fight/Ciao amore, vado a combattere”, sarà ospite della XII edizione del Biografilm Festival | International Celebration of Lives, con la sua prima Europea a Bologna, dal 10 al 20 Giugno, mentre l’arrivo nelle nostre sale è previsto per l’autunno.

 

goodbye-darling-im-off-to-fight-manifestolr.jpg