Angry Birds: film live-action e d’animazione tratti dal mondo dei videogiochi

Cinema e videogames in un cortocircuito creativo che ha portato sul grande schermo i più famosi brand videoludici.

TIMVision propone, nella sua ricca programmazione per ragazzi, la serie tv d’animazione Angry Birds Toons, una serie animata prodotta da Rovio con protagonisti i famosi uccellini della serie Angry Birds che dopo un videogame fenomeno sono recentemente sbarcati al cinema. Come nel videogame prima e nel film dopo anche nella serie tv d’animazione si raccontano le divertentissime le avventure di questi buffi uccelli sempre in lotta con i Pigs, i maialini dall’aria poco sveglia che provano in tutti i modi ad impadronirsi delle loro uova.

Il mondo del cinema e quello dei videogames sono stati spesso al centro di un cortocircuito creativo che ha visto l’intrattenimento videoludico sfruttare una narrazione di stampo cinematografico o regalare una dimensione interattiva a grandi franchise cinematografici con adattamenti chiamati in gergo “tie-in”. Di contro il cinema ha sempre guardato alla dimensione videoludica invidiandone in parte il fattore interattività e quando i tempi si sono dimostrati maturi nel portare sul grande schermo videogames divenuti iconici, purtroppo in adattamenti spesso non all’altezza nel sopperire all’interattività originale con una adeguata dose di coinvolgimento.

Ora i tempi sembrano pronti ad un cambiamento e dopo il debutto nei cinema di Warcraft – L’inizio toccherà all’atteso Assassin’s Creed di Duncan Jones con protagonista Michael Fassbender dare una svolta agli adattamenti da videogames troppo spesso deludenti al box-office. Al film di Duncan Jones seguiranno l’annunciato Splinter Cell con protagonista Tom Hardy, il reboot Tomb Raider con Alicia Vikander e chissà che non vedremo finalmente sbloccati alcuni progetti finiti in stand-by a tempo indeterminato come i film di The Last of Us, Dead Island, Halo, Uncharted, Mass Effect e Bioshock.

A seguire abbiamo selezionato 18 adattamenti da videogames per una carrellata di vent’anni sul genere tra film live-action e lungometraggi d’animazione.

 

1. Angry Birds – Il film (2016)

Dopo una serie tv d’animazione il videogame fenomeno Angry Birds sviluppato da Rovio approda sul grande schermo in un adattamento d’animazione colorato e vincente sia dal punto visivo che della storia. Il film nella versione italiana include voci di Maccio Capatonda (Red), Alessandro Cattelan (Chuck) e Chiara Francini (Matilda).

Angry Birds nasce come una serie di videogiochi rompicapo per dispositivi mobili sviluppati da Rovio Mobile che hanno generato 12 sequel tra cui due dedicati alla saga di Star Wars, uno ai Transformers e il più recente Angry Birds Action! con i personaggi ispirati al film d’animazione a cui si aggiungono tre spin-off di cui uno Bad Piggies dedicato ai maialini verdi. Angry Birds ha debuttato sugli smartphone di tutto il mondo alla fine del 2009 registrando più di 3 miliardi di download del gioco originale. Lo scopo principale di ogni gioco della serie è di lanciare con una fionda alcuni uccelli di vario tipo contro una serie di maialini verdi (“piggie”) posizionati all’interno del campo di gioco, costituito da varie strutture (“castles”), con l’obiettivo di distruggerli.

2. Pixels (2015)

Pixels è un gioiellino citazionista ingiustamente sottovalutato e materia prima da nerd che include omaggi e tributi che vanno anche oltre il mondo dei videogames vedi il classico Ghostbusters. Il film diretto da Chris Columbus e ispirato ad un cortometraggio racconta di un’invasione aliena a base di videogames arcade anni ’80, sventata da un team di “vecchi” videogiocatori incalliti guidati da Adam Sandler che veste i panni di un ex campione di Donkey Kong e Pac-Man.

Nel film si omaggiano anche altri classici arcade come Galaga, Centipede, Q*bert, Frogger, Tetris, Space Invaders, Duck Hunt, BurgerTime, Breakout, Paperboy, Joust, Defender, Robotron, Wizard of Wor, Dig Dug, Asteroids, Missile Command, Arkanoid e Mario Bros.

3. Ralph Spaccatutto (2012)

Ralph Spaccatutto è un classico d’animazione Disney che ammicca ai videogames arcade classici (vedi Rampage e Donkey Kong) senza dimenticare i videogiochi “sparatutto” di ultima generazione e i modaioli videogames rompicapo appositamente creati per i dispositivi mobili. Il protagonista Ralph è stanco di fare il cattivo di un videogioco arcade dal titolo “Felix Aggiustatutto Jr.” dove alla fine è sempre l’eroe a prendersi tutto il merito e così si ribella e inizia un viaggio per dimostrare di poter essere anche un eroe.

Il film ha generato un videogame arcade classico giocabile online e un platform sviluppato da Activision per le console Wii, Nintendo DS e Nintendo 3DS. In una scena del film Ralph partecipa ad una riunione di “Cattivi Anonimi” dove compaiono alcuni dei più celebri antagonisti dei videogiochi tra cui Bowser (Super Mario Bros), Clyde (Pac-Man), Dr. Eggman (Sonic), M. Bison (Street fighter), Neff (Alterd Beast) e Zangief (Street Fighter).

4. Prince of Persia – Le sabbie del tempo (2010)

angry-birds-film-live-action-e-danimazione-tratti-dal-mondo-dei-videogiochi-8.jpg

Prince of Persia nasce come un classico platform game pubblicato per Apple II nel 1989. Negli anni successivi viene adattato per svariate piattaforme fino al 2000 quando esce Prince of Persia: Le sabbie del tempo per PS2 che darà il via ad una serie di videogames next-generation sviluppati da Ubisoft e culminata con Prince of Persia: Le sabbie dimenticate uscito nel 2010.

Il film live-action Prince of Persia – Le sabbie del tempo diretto da Mike Newell, prodotto da Jerry Bruckheimer e interpretato da Jake Gyllenhaal nei panni del protagonista Dastan è uno dei migliori adattamenti da videogames su piazza. In gran parte e a torto sottovalutato, il film è un’avventura fantasy che come il John Carter della Disney (altro film ingiustamente sottovalutato) strizza l’occhio a classici avventurosi di un tempo senza dimenticare, come dovrebbe fare ogni adattamento che si rispetti, un platea di non videogiocatori.

5. Heavenly Sword (2014)

Heavenly Sword è un videogioco sviluppato da Ninja Theory esclusivamente per PlayStation 3 e uscito nel 2007. La trama segue una donna di nome Nariko che secondo una profezia doveva nascere uomo e liberare la propria terra da un demoniaco tiranno. Il fatto di essere nata donna la rende “maledetta”, ma Nariko intenzionata a realizzare la profezia impugna una leggendaria spada così potente che ad ogni fendente inferto le sottrae forza e vitalità; nonostante ciò Nariko proseguirà nella sua battaglia contro il male consapevole del funesto destino che l’attende.

Nel 2014 è uscito Heavenly Sword, film d’animazione basato sul videogame realizzato in CG e prodotto Sony and Ninja Theory. La trama del film segue da vicino quella del gioco. Nariko, membro di un’antica tribù che ha custodito un’antica spada magica per migliaia di anni, viene incaricata di portare la spada al suo legittimo destinatario, una divinità reincarnata che porterà la pace nel regno. Ma durante la sua ricerca Nariko dovrà brandire egli stessa la spada contro le forze del re Bohan, che desidera impadronirsi dell’arma. Il film rispetto al videogame mantiene la voce originale di Nariko doppiata dalla Anna Torv della serie tv Fringe mentre re Bohan, doppiato nel videogame da Andy Serkis (il Gollum della trilogia Il signore degli Anelli), nel film ha la voce dell’attore Alfred Molina celebre per aver interpretato il supercattivo Dottor Octopus nel film Spider-Man 2.

6. Super Mario Bros (1993)

angry-birds-film-live-action-e-danimazione-tratti-dal-mondo-dei-videogiochi-9.jpg

Super Mario Bros. è un classico platform game creato per il Nintendo Entertainment System da Shigeru Miyamoto e pubblicato per la prima volta nel 1985. È il primo titolo della serie Super Mario che conta 16 titoli principali e diversi titoli secondari.

Super Mario come Pac-Man e Donkey Kong è un personaggio iconico nel mondo dei videogames e degli arcade anni ’80. Purtroppo l’adattamento live-action oltremodo bizzarro che nel 1993 vedeva protagonisti Bob Hoskins (Mario), John Leguizamo (Luigi), Dennis Hopper (Re Koopa) e Samantha Mathis (Principessa Daisy) non ha catturato l’essenza del videogioco, ma ha comunque il merito di aver aperto la strada ai successivi adattamenti da videogames e di avere un seguito come titolo di culto, un qualcosa più legato ad un fattore nostalgia (come per i fan di Howard e il destino del mondo) che all’effettiva qualità del film.

7. Ratchet & Clank (2015)

Ratchet & Clank è un videogioco platform sviluppato nel 2002 da Insomniac Games per PlayStation 2. I protagonisti sono Ratchet, ultimo esemplare della razza Lombax e il robottino Clank suo compagno d’avventure. I due cercheranno di sventare i piani della malvagia razza aliena dei Blarg e di un vile alieno chiamato Presidente Drek che ha intenzione di distruggere ogni pianeta della galassia. La serie principale ha fruito di tre sequel, una serie spin-off (Future) e un reboot per PS4 in arrivo nel 2016.

Ratchet & Clank come peraltro Jad & Dexter è un platform di alto profilo che miscela azione ed esplorazione con un character design fumettoso che ben si presta ad un adattamento cinematografico d’animazione che arriverà nei cinema italiani dal 29 giugno al 3 luglio 2016. Il lungometraggio è una sorta di film di origine in cui si vedranno i due futuri partner prima del loro incontro che darà il via ad una serie di avventure spaziali.

8. Mortal Kombat (1995)

angry-birds-film-live-action-e-danimazione-tratti-dal-mondo-dei-videogiochi-10.jpg

Il videogame Mortal Kombat sviluppato da Midway è uno dei “picchiaduro” con arti marziali più iconici di sempre insieme a Street Fighter e Tekken. Il primo titolo debutta nel 1992 con una serie che conta ad oggi 18 titoli con l’ultimo Mortal Kombat X che include tra i personaggi giocabili l’icona horror Jason Voorhees di Venerdì 13 e l’alieno cacciatore Predator del’omonima serie di film d’azione fantascientifici.

Paul W.S. Anderson regista del gioiello fanta-horror “Punto di non ritorno” prima di adattare Resident Evil si cimenta con l’iconico videogame e confeziona il live-action  Mortal Kombat, un action-fantasy molto intrigante con qualche tocco kitsch e umoristico che ammicca al cinema anni ’80 e a cult come Grosso guaio a Chinatown di John Carpenter, vedi il Raiden di Christopher Lambert. L’adattamento di Anderson diverte e intrattiene anche se perde lungo la strada l’iperviolenza che contraddistingueva il videogame originale. Da segnalare l’utilizzo di una trascinante colonna sonora “techno”. Il film ha fruito di un sequel dal titolo Mortal Kombat: Annihilation (1997).

9. Final Fantasy (2001)

angry-birds-film-live-action-e-danimazione-tratti-dal-mondo-dei-videogiochi.jpg

Final Fantasy è una celebre serie di videogiochi di ruolo giapponesi prodotta da Square Enix che con Final Fantasy VII trasforma un successo nipponico e americano in un capolavoro dal respiro globale. Stiamo parlando di una serie che ha venduto oltre 100 milioni di copie e sfornato capitoli considerati dei veri capolavori videoludici. La serie include 15 titoli (raccolte escluse) più la saga spin-off Final Fantasy Crystal Chronicles.

Di fronte ad un franchise videoludico di tale rilevanza ci si attendeva senza dubbio qualcosa di più dall’adattamento in CG Final Fantasy: The Spirits Within diretto da Hironobu Sakaguchi e Moto Sakakibara. Un film d’animazione visivamente impressionante, ma senza alcun collegamento con le trame della serie originale e soprattutto con una trama suggestiva, ma cinematograficamente inerte tanto che ad oggi il film è considerato uno dei maggiori flop della storia del cinema.

10. Street Fighter – Sfida finale (1994)

angry-birds-film-live-action-e-danimazione-tratti-dal-mondo-dei-videogiochi-11.jpg

Street Fighter un picchiaduro leggendario pubblicato nel 1987 da Capcom che ha introdotto nel mondo dei videogames personaggi iconici come i lottatori Ryu e Ken. La serie è composta da 13 titoli che includono anche il crossover con supereroi Marvel vs. Capcom. La serie di videogiochi ha generato anche serie tv e film d’animazione tra cui la serie tv d’animazione americana Street Fighter (1995) ispirata dal film live-action Street Fighter – Sfida finale e il film d’animazione Street Fighter II: The Animated Movie (1994).

Il film live-action Street Fighter – Sfida finale insieme a Super Mario Bros e Double Dragon rappresenta gli albori degli adattamenti da videogames. Il cast del film guidato da Jean-Claude Van Damme nei panni del colonnello William F. Guile include tutti i personaggi giocabili principali del videogame, ma l’aspetto eccessivamente fumettoso e colorato, sequenze di arti marziali poco coinvolgenti e una trama confusionaria rendono il tutto a tratti comicamente surreale, anche se prorio questo suo aspetto “campy” ha reso il film per alcuni un titolo di culto. Farà molto peggio il terribile spin-off  Street Fighter – La leggenda del 2009, basato sul personaggio Chun-Li interpretato dalla Kristin Kreuk della serie tv Smallville (!!!).

11. Tomb Raider – Lara Croft (2001)

angry-birds-film-live-action-e-danimazione-tratti-dal-mondo-dei-videogiochi-2.jpg

Tomb Raider: Featuring Lara Croft è il videogame di debutto della serie sviluppato da Core Design e Eidos Interactive e uscito nel 1996 per PC, PlayStation e Sega Saturn. Tomb Raider oltre a lanciare l’iconica eroina Lara Croft, una grintosa versione al femminile di Indiana Jones, imposta un nuovo livello di immersività per tutte le avventure a seguire, vedi la serie Uncharted.

Il primo adattamento live-action Lara Croft – Tomb Raider diretto dal Simon West di Con Air può contare sul carisma e la sensualità di un’Angelina Jolie in parte, però il film non entusiasma pur essendo ricco di azione. Il box-office premierà questo primo adattamento con uno dei maggiori incassi per un film tratto da un videogame e seguirà un discreto secondo capitolo dal titolo Tomb Raider – La culla della vita diretto dallo Jan de Bont di Speed che però incasserà la metà dell’originale e metterà in stand-by il franchise. Recentemente è stata confermata la realizzazione di un reboot in cui Lara Croft avrà il volto dell’attrice Premio Oscar Alicia Vikander.

12. Warcraft (2016)

Warcraft è videogioco strategico in tempo reale e saga fantasy creata dall’azienda statunitense Blizzard Entertainment. Il gioco ha debuttato nel 1993 con Warcraft: Orcs & Humans e quel primo titolo ha generato sequel, spin-off, fumetti, giochi da tavolo e carte collezionabili. La Stanford University ha inserito l’intera serie di Warcraft nella lista dei dieci giochi più importanti di tutti i tempi.

Warcraft – L’inizio diretto dal Duncan Jones di Source Code si è rivelato un dignitoso adattamento ampiamente e ingiustamente sottovalutato. Il film capace di parlare anche ad un pubblico non avvezzo ai videogames risulta visivamente impressionante, un’avventura fantasy di ampio respiro che in un mix di CG e live-action strizza l’occhio al fantasy definitivo, la trilogia de Il signore degli anelli di Peter Jackson.

13. DOA – Dead or Alive (2006)

angry-birds-film-live-action-e-danimazione-tratti-dal-mondo-dei-videogiochi-3.jpg

Dead or Alive è un serie di videogiochi “picchiaduro” ispirata a titoli come Fatal Fury e Mortal Kombat, creata da Tomonobu Itagaki, sviluppata dal Team Ninja, distribuita dalla Tecmo e caratterizzata da sensuali personaggi femminili, su tutte la letale e graziosa Kasumi.

Il film live-action DOA: Dead or Alive diretto dal Cory Yuen di The Transporter ha una confezione molto intrigante, sensuali e fascinose protagoniste (Devon Aoki interpreta Kasumi), ma una messinscena dalla trama latitante che pur ammiccando al classico I 3 dell’operazione drago con Bruce Lee risulta troppo patinata. DOA si presenta come una sorta di clone con arti marziali del film Charlie’s Angels, ma bisogna anche dire che la regia di Yuen ha una marcia in più e il divertimento a livello di pura azione non manca.

14. Dante’s Inferno (2010)

angry-birds-film-live-action-e-danimazione-tratti-dal-mondo-dei-videogiochi-12.jpg

Nel lontano 1986 usciva Dante’s Inferno, un videogioco di avventura per Commodore 64 ispirato all’Inferno di Dante. Ventiquattro anni dopo nel 2010 Visceral Games rimette mano al capolavoro del sommo poeta in un videogioco sviluppato per PlayStation 3 e Xbox 360 e PlayStation Portable. Il nuovo videogame Dante’s Inferno è liberamente ispirato alla cantica dell’Inferno della Divina Commedia di Dante Alighieri. Il giocatore controlla Dante un tormentato crociato che lotterà contro la morte stessa e Lucifero in persona per salvarsi da una dannazione eterna che l’uomo è convinto di non meritare.

L’uscita del videogame è stata accompagnata da un film d’animazione dal titolo Dante’s Inferno: An Animated Epic, lungometraggio direct-to-video co-diretto da sei registi, un filmmaker per ognuno dei 6 capitoli in cui è suddivisa la trama, tutti realizzati con stili differenti. Il film è stato animato dalla Film Roman che ha anche animato il film d’animazione Dead Space: Downfall basato sull’omonimo gioco di EA. Lo studio di animazione giapponese Production I.G ha fornito supporto per animare le location infernali. Un totale di sei diversi studi di animazione sono stati coinvolti nel film.

15. Resident Evil (2002)

angry-birds-film-live-action-e-danimazione-tratti-dal-mondo-dei-videogiochi-4.jpg

Resident Evil creato da Capcom è il papà dei videogiochi “survival horror” ed è incentrato su un’apocalisse zombie di stampo romeriano, che poi si espande inserendo nel contesto anche esperimenti illegali di una multinazionale nota come Umbrella Corporation. Il videogioco ha debuttato nel 1996 su PlayStation a cui sono seguiti diversi rifacimenti e sequel come Deadly Silence e Umbrella Chronicles.

Il regista Paul W. anderson che già si era cimentato con il mondo dei videogames adattando Mortal Kombat bissa con il live-action Resident Evil e ci regala un godibile primo capitolo cinematografico che non si discosta molto dal videogame e prosegue su questa strada anche con il sequel Apocalypse”. Dal terzo capitolo “Extinction” la serie prende un percorso proprio esplorando uno scenario post-apocalittico alla Mad Max. La serie cinematografica ad oggi conta cinque capitoli più un sesto ed ultimo Resident Evil: The Final Chapter annunciato per gennaio 2017.

16. Silent Hill (2006)

angry-birds-film-live-action-e-danimazione-tratti-dal-mondo-dei-videogiochi-5.jpg

Se Resident Evil è il papà dei videogame survival-horror, Silent Hill sviluppato da Konami è la madre di questo genere videoludico capace di generare mostri e puro orrore di stampo psicologico di raro spessore. Silent Hill ha una orrorifica marcia in più grazie ad un’atmosfera terrificante e ansiogena che sfrutta una cittadina fantasma e una dimensione parallela di stampo demoniaco tutte da esplorare, surreali creature da incubo e una colonna sonora che sfrutta gi effetti sonori in maniera innovativa e disturbante.

Il film live-action Silent Hill diretto da Christophe Gans fa senza dubbio il suo dovere creando la giusta atmosfera e sfruttando la dimensione oscura annunciata nel film e nel videogioco da una sirena. Purtroppo il discreto adattamento di Gans avrà un confusionario sequel tutto da dimenticare dal titolo Silent Hill: Revelation (2012).

17. Assassin’s Creed (2016)

” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://media.cineblog.it/f/fe2/hqdefault-jpg.png” thumb_maxres=”0″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=ecZnE6zu6_E” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNzAwNDYxJyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9lY1puRTZ6dTZfRT9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzcwMDQ2MXtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNzAwNDYxIC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNzAwNDYxIGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

Assassin’s Creed è una serie di videogiochi action-adventure sviluppata da Ubisoft Montréal e pubblicata da Ubisoft per console e PC. La serie ad oggi conta nove capitoli oltre a romanzi, fumetti, cortometraggi e lungometraggi. Il primo capitolo della serie datato 2007 è incentrato sull’Assassino Altaïr Ibn-La’Ahad e la sua missione ambientata durante la Terza crociata in Terra santa.

Il film live-action Assassin’s Creed, nelle sale americane il 21 dicembre 2016 in quele italiane a gennaio 2017, è diretto da Justin Kurzel (Macbeth) e interpretato da Michael Fassbender, Marion Cotillard, Michael K. Williams, Ariane Labed, Jeremy Irons e Brendan Gleeson. Il film non è un fedele adattamento della serie videoludica, ma una storia originale ambientata nello stesso universo dei videogiochi originali. Grazie ad una tecnologia rivoluzionaria in grado di sbloccare i ricordi genetici, Callum Lynch (Michael Fassbender) sperimenta le avventure di Aguillar, suo antenato della Spagna del XV secolo, scoprendo così di discendere da una misteriosa società segreta, gli Assassini. Accumulando conoscenze ed incredibili abilità, Callum sarà in grado di sfidare una potente e crudele organizzazione Templare dei giorni nostri.

18. Hitman (2007)

angry-birds-film-live-action-e-danimazione-tratti-dal-mondo-dei-videogiochi-6.jpg

Hitman è una serie di videogiochi d’azione in terza persona sviluppata dalla IO Interactive e vede protagonista l’Agente 47, un letale assassino clonato. La serie che ha esordito nel 2000 con Hitman: Codename 47 sviluppato per PC conta in totale 7 titoli con Hitman Sniper Challenge uscito nel 2012 e un nuovo Hitman per Windows, PS4 e Xbox One annunciato per il 2016.

Due i film live-action dedicati alla serie Hitman, Hitman – L’assassino del 2007 diretto da Xavier Gens e interpretato da Timothy Olyphant e Hitman: Agent 47 uscito quest’anno diretto da Aleksander Bach e interpretato da Rupert Friend. Il film di Gens è senza dubbio il migliore, ma come il reboot di Bach commette l’imperdonabile errore di non scegliere protagonsti dotati della fisicità e del carisma necessari ad impersonare l’Agente 47.

Angry Birds Toons™ © 2009-2013 Rovio Entertainment Ltd

I Video di Blogo

Film in sala, le uscite dal 22 al 28 luglio