New York 2016, The 13th di Ava Duvernay aprirà il Festival

Ava Duvernay ha girato un documentario sul sistema carcerario americano.

Girato in gran segreto, sarà The 13th di Ava Duvernay, regista di Selma, ad aprire il New York Film Festival, arrivato alla sua 54esima edizione e pronto a partire il 30 settembre prossimo. La pellicola sarà poi visibile su Netflix, prima di sbarcare in poche sale d'America il 7 ottobre.

The 13th esaminerà gli orrori della carcerazione di massa, indagando sul perchè gli Stati Uniti abbiano prodotto il più alto tasso di carcerazione nel mondo, con la maggior parte dei carcerati neanche a dirlo afro-americani. Il titolo si riferisce al 13esimo emendamento della Costituzione americana, che abolì ufficialmente e continua ancora oggi a proibire la schiavitù.

'E' un vero onore per me e per i miei collaboratori aprire il New York Film Festival con The 13th. Questo film è nato come risposta alle mie domande su come e perché siamo diventati la nazione con più cercarati al mondo, su come e perché consideriamo alcuni dei nostri cittadini come criminali innati, e su come e perchè le persone buone permettano che questa ingiustizia continui ad accadere, generazione dopo generazione'.

Queste le parole della Duvernay, mesi fa scappata dalla Marvel e dal suo Black Panther per divergenze creative. La regista ritroverà a breve David Oyelowo, protagonista di Selma, per un film sull'Uragano Katrina.

Fonte: HollywoodReporter

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail