Roma 2016, il programma completo della Festa del Cinema

Dal 13 al 23 ottobre torna la Festa del Cinema di Roma.

Roma 2016 festa

E' stato finalmente annunciato il programma dell'undicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, la 2° targata Antonio Monda. Tra le star hollywoodiane in arrivo e da tempo annunciate Meryl Streep, Tom Hanks e Oliver Stone, premi Oscar che incontreranno il pubblico romano insieme a registi italiani del calibro di Bernardo Bertolucci e Michele Placido. Pre-apertura con Pif e apertura con Moonlight di Barry Jenkins, acclamato tanto al Telluride quanto a Toronto, per poi lasciar strada a The Birth of a Nation di Nate Parker, in trionfo al Sundance e tra i titoli più attesi di stagione, Florence Foster Jenkins di Stephen Frears, che vede la Streep affiancata da Hugh Grant, Into the Inferno di Werner Herzog, Afterimage di Andrzej Wajda (candidato polacco agli Oscar), Denial di Mick Jackson con Rachel Weisz e Tom Wilkinson, un documentario di Louis Black su Richard Linklater, Manchester By The Sea con Casey Affleck e Michelle Williams, lo wuxia-pian Sword Master di Derek Yee e Lion con Nicole Kidman e Rooney Mara, presente anche grazie a Una di Benedict Andrews e a Il Segreto di Jim Sheridan.

4 le pellicole finite in una sezione chiamata 'tutti ne parlano', ovvero lo zombie-movie campione d'incassi in Corea Busanhaeng di Yeon Sang-ho, Genius di Michael Grandane con Colin Firth e la Kidman, Hell or High Water di David MacKenzie con Chris Pine e Ben Foster e La Tortue Rogue, titolo d'animazione di Michael Dudok de Wit. A rappresentare l'Italia 7 minuti di Michele Placido, Sole, cuore, amore di Daniele Vicari, Maria per Roma di Karen Di Porto e Napoli ’44 di Francesco Patierno. Omaggi sentiti con proiezioni ad hoc per Michael Cimino, Luigi Comencini (celebrato con Pinocchio restaurato), Gregory Peck, L’armata brancaleone, Gillo Pontecorvo, Alberto Sordi, Gian Luigi Rondi, Fritz Lang, Citto Maselli e Dino Risi. Retrospettiva infinita, invece, per Tom Hanks, la cui filmografia verrà riproposta in lungo e in largo e a sorpresa in arrivo nella Capitale senza Sully di Clint Eastwood in tasca. 20 anni dopo l'uscita in sala, infine, Ralph Fiennes, Juliette Binoche e Kristin Scott-Thomas presenteranno Il Paziente Inglese di Anthony Minghella, vincitore di ben 9 Oscar nel 1997.

A tutti questi film, ovviamente, bisogna anche aggiungere il ricco programma di Alice nella Città, sezione parallela e autonoma della Festa.

Roma 2016

Film


7 minuti di Michele Placido
7.19 AM di Jorge Michael Grau
The Accountant di Gavin O’Connor
The Birth of a Nation di Nate Parker
The Empty Box di Claudia Sainte-Luce
Denial di Mick Jackson
La principessa e l’aquila di Otto Bell
150 Milligrammi di Emmanuelle Bercot
At the End of the Tunnel di Rodrigo Grande
Florence Foster Jenkins di Stephen Frears
Fritz Lang di Gordian Maugg
Goldstone di Ivan Sen
The Hollars di John Krasinski
Into the Inferno di Werner Herzog
Irréprochable di Sébastien Marnier
Immortality di Mehdi Fard Ghaderi
The Last Laugh di Ferne Pearlstein
Lion di Garth Davis
Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan
Maria per Roma di Karen Di Porto
Land of the Little People di Yaniv Berman
Moonlight di Barry Jenkins
The Animal’s Wife di Victor Gaviria
The Long Excuse di Miwa Nishikawa
Napoli ’44 di Francesco Patierno
Noces di Stephan Streker
Afterimage di Andrzej Wajda
Richard Linklater: Dream is Destiny di Louis Black e Karen Bernstein
The Rolling Stones Olé Olé Olé di Paul Dugdale
Sword Master 3D di Tung-Shing ‘Derek’ Yee
Il segreto di Jim Sheridan
Snowden di Oliver Stone
Sole cuore amore di Daniele Vicari
Everything Else di Natalia Amada
Tramps di Adam Leon
True Crimes di Alexandros Avranas
One Last Afternoon di Joel Calero
Una di Benedict Andrews.
Busanhaeng di Yeon Sang-ho
Genius di Michael Grandane
Hell or High Water di David MacKenzie
La Tortue Rogue di Michael Dudok de Wit

  • shares
  • Mail