Star Wars: Gli ultimi Jedi - Rian Johnson difende una delle controverse rivelazioni di Star Wars 8

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, il regista Rian Johnson, spiega il pensiero dietro una delle rivelazioni più discusse del film.

star-wars-gli-ultimi-jedi-rian-johnson-difende-una-delle-controverse-rivelazioni-di-star-wars-8.jpg

 

ATTENZIONE!!! L'articolo contiene SPOILER su "Star Wars: Gli ultimi Jedi".

 

Rian Johson, il regista di Star Wars: Gli ultimi Jedi, difende pubblicamente la sua decisione riguardo una delle rivelazioni più controverse del film. Prima che Star Wars 8 uscisse nele sale, una delle domande più attese del film era sull'identità dei genitori di Rey. Le teorie erano incredibilmente voluminose e variegate, eppure quasi tutte ruotavano intorno al fatto che il Rey fosse qualcuno di importante o che fosse perlomeno imparentata con qualcuno di importante. Eppure "Gli Ultimi Jedi" ci ha svelato l'esatto opposto.

Viene rivelato a Rey (e al pubblico) da Kylo Ren che i suoi genitori non erano, in effetti, nessuno di speciale. L'hanno abbandonata, non per proteggerla o per uno scopo più alto, ma solo per ottenere qualche soldo in più vendendola come schiava. In un film che sovverte molte aspettative dei fan, la rivelazione è diventata rapidamente la più controversa. È senza precedenti che un protagonista di Star Wars non abbia un grande destino familiare. Eppure Rian Johnson ha spiegato che era esattamente il punto su cui verteva la rivelazione.

In un'intervista con il LA Times, a Johnson è stato chiesto perché è stata presa la decisione di NON rivelare che l'essere speciale di Rey fosse un'eredità proveniente da una stirpe Jedi.

Sembrava la strada da percorrere perché è la cosa più difficile che lei potesse sentirsi dire. Sarebbecosa facile per lei essere definita da: "Sì, questo è il modo in cui ti collochi in questa storia, è perché i tuoi genitori sono così e così!" In quel momento per Kylo era cruciale essere in grado di usare quell'informazione come un coltello e girarlo nella piega per cercare di ottenere quello che vuole, la sentivo come l'opzione più drammaticamente potente.

La difesa di Johnson non sembra che sarà una spiegazione che convincerà molti fan insoddisfatti. Tuttavia, Johnson ha un punto molto valido, la non rivelazione è un momento straziante per Rey perché le conferma che, nonostante i suoi poteri, non è "speciale". Rey non ha una grande stirpe o eredità su cui poggiarsi, come Luke o Ben Solo. È semplicemente se stessa, il che la rende diversa dal protagonista medio di Star Wars, ma la rende anche unica. "Gli Ultimi Jedi" si prende la briga di separarsi dal passato e iniziare una nuova era per Star Wars, e la rivelazione della parentela di Rey è ancora un altro passo in una nuova direzione.

Tuttavia i commenti di Johnson possono lasciare aperto uno spiraglio. Johnson afferma che l'informazione è destinata a ferire Rey e che è stata fornita da Kylo Ren. I fan arrabbiati con la rivelazione si sono già convinti che Kylo Ren stesse mentendo a Rey sulla sua parentela. Piuttosto che negare che Kylo stesse mentendo, le affermazioni di Johnson sembrano (o potrebbero) confermare quella teoria, anche se probabilmente non era la sua intenzione, e sarebbe anche una bella "scappatoia" da imboccare per l'Episodio IX di JJ Abrams.

 

 

Fonte: Screenrant

 

 

  • shares
  • Mail