Disney - Fox, l'acquisizione è stata finalmente completata

E' stato annunciato che L'acquisizione Disney di Fox è stata finalmente completata.

Dopo più di un anno di speculazioni sul futuro l'accordo Disney / Fox, che è stato inizialmente annunciato a dicembre 2017, è ufficialmente concluso. La fusione più grande e più importante nella storia dei media è ora completa dopo la risoluzione degli ultimi ostacoli normativi in Messico e Brasile. In effetti, la 21st Century Fox ha annunciato che ha finito di distribuire correttamente le proprie azioni, in quanto le restanti parti di Fox non acquistate dalla Disney, come Fox News e Fox Sports si fonderanno e formeranno una nuova società, mentre tutto il resto sarà in mano alla Disney.

21st Century Fox in un comunicato stampa riporta che l'acquisizione della 21CF da parte della Walt Disney Company ("Disney") è entrata in vigore il 20 marzo 2019.

La finalizzazione di questo accordo è in atto da molto tempo. Nel 2017 si vociferava che Fox stesse cercando di vendere la maggior parte delle proprie attività ad un acquirente interessato. Diversi offerenti sono entrati in gioco e alla fine Disney è emersa vittoriosa dopo aver offerto 66 miliardi di dollari per la 20th Century Fox, le reti FX, il National Geographic e una serie di reti sportive regionali (che la Disney ha bisogno di vendere dal momento che possiede già ESPN, come da regolamentazioni in modo che possano accettare l'accordo). Ciò è accaduto a dicembre 2017 e tutto sembrava finalizzato fino a quando Comcast non ha deciso, nel maggio 2018, di cercare di superare la Disney con un'offerta non richiesta a Fox. Una nuova guerra di offerte è iniziata e la Disney, ancora una volta, si è imposta con il prezzo lievitato a 71,3 miliardi di dollari.

Per i consumatori ciò significa che la Disney ha ora il controllo su una montagna di proprietà. Avranno una partecipazione di controllo in Hulu e potranno utilizzare la libreria di Fox per produrre contenuti per il loro servizio di streaming Disney+, che li aiuterà a competere con Netflix. Significa anche che hanno ottenuto una serie di franchise, tra cui Avatar, Aliens, Il pianeta delle scimmie, Kingsman e, soprattutto, X-Men e I Fantastici Quattro. Ciò significa che i Marvel Studios, anch'essi di proprietà di Disney, alla fine saranno in grado di includere X-Men e Fantastici Quattro personaggi nell'Universo Cinematografico Marvel insieme al resto degli Avengers.

Purtroppo questo accordo ha un lato oscuro. Migliaia di persone, le stime parlano di 4.000 o più lavoratori, saranno licenziati a causa di un riassetto all'interno della nuova struttura aziendale.

 

 

Fonte: Screenrant

 

 

 

  • shares
  • Mail