Tomb Raider 2 ha una data di uscita e un nuovo regista, torna Alicia Vikander

Tomb Raider 2 ha una data di uscita ufficiale fissata al 19 marzo 2021.

Tomb Raider 2 è ufficialmente in sviluppo. MGM ha fissato una data di uscita per il sequel e ha assemblato il team creativo che riporterà l'iconico personaggio dei videogiochi sul grande schermo. Alicia Vikander, che ha interpretato Lara Croft nel film del 2018, sta tornando per riprendere il suo ruolo.

Secondo quanto riferito il regista Ben Wheatley ha firmato per dirigere "Tomb Raider 2". Wheatley è noto per alcune pellicole indipendenti come il cult Kill List, l'adattamento High-Rise - La rivolta e l'action Free Fire. Wheatley ha anche diretto episodi di serie tv come Doctor Who e Ideal. Amy Jump, che ha già lavorato con Wheatley, scriverà la sceneggiatura. Ad aprile era stato annunciato che MGM stava sviluppando un sequel e il nome di Jump era già stato fatto a quel tempo. Ma lo studio non aveva ancora fissato una data di uscita, che ora è ufficialmente fissata al 19 marzo 2021.

Il nuovo Tomb Raider è andato incontro ad una reazione mista da parte di fan e critica, ma in realtà il film è stato ampiamente sottovalutato e per il sottoscritto rappresenta uno dei migliori adattamenti da videogiochi su piazza. Il reboot è riuscito a catturare visivamente la nuova serie di videogiochi, con Alicia Vikander vera sorpresa del film, ma in realtà è riuscito a catturare anche l’essenza del videogioco "Tomb Raider" riportandolo alle sue origini che erano quelle di un “Indiana Jones” al femminile. Per quanto divertenti, i film originali con Angelina Jolie non erano altro che film d’azione con una protagonista scelta per la capacità di sobillare con le sue forme l’immaginario “nerd” al maschile, e non delineare una vera e propria eroina al femminile, un po’ come accadeva anche nel Sucker Punch di Zack Snyder con i suoi archetipi femminili a misura di fantasie maschili.

Nonostante la ricezione mista registrata dal reboot, il box-office ha invece premiato la nuova Lara Croft con 274 milioni di dollari incassati a livello globale da un budget di 94 milioni. Per quanto riguarda invece i due film con Angelina Jolie usciti nei primi anni 2000, il dittico ha incassato un totale di 430 milioni, con un terzo film accantonato e una pausa di 15 anni prima del reboot del 2018.

 

Fonte: Deadline

 

 

  • shares
  • Mail