James Dean in CGI: regista e famiglia rispondono alla polemica online

La famiglia di James Dean e il regista di "Finding Jack" rispondono alla polemica sorta online sull'utilizzo dell'attore ricreato in CGI.

Il dissenso è scaturito copioso su Twitter dopo il recente annuncio che il defunto James Dean tornerà in versione CGI e da protagonistaa nel film di guerra Finding Jack.

Anton Ernst, il regista di "Finding Jack", non si spiega questa reazione contro il progetto. Ernst ha contattato la famiglia di Dean, che ha firmato un accordo ufficiale e non si è opposta all'idea di utilizzare in tal modo l'immagine dell'attore.

Tra le reazioni negative ci sono state quelle di Chris Evans ("La completa mancanza di comprensione qui è vergognosa") E Zelda Williams, figlia del defunto Robin Williams ("Stabilisce un terribile precedente per il futuro della recitazione").

Anton Ernst difende la sua idea ed è preoccupato che questo tam tam sui social media potrebbe avere conseguenze deleterie sul film.

Alla fine, quello che vogliamo davvero che la gente sappia è che il film parla dell'amore e dell'amicizia, dei veterani che hanno servito nella guerra del Vietnam e in particolare dei cani che erano con loro. Non vogliamo mai perdere quell'enfasi e che questa [reazione dei social media] diventi una distrazione rispetto a ciò di cui la storia parla.

Anche la famiglia di James Dean si è espressa al riguardo in una dichiarazione ufficiale.

James Dean è stato forse il più grande attore di tutti i tempi ed è ammirato dai fan di tutto il mondo. Nonostante la sua morte prematura all'età di 24 anni, la tecnologia ci consente di continuare a onorare l'eredità e l'ispirazione di Jimmy per così tante persone. Rappresentiamo la sua famiglia da 38 anni e loro sono fiduciosi che la personalità ribelle e pionieristica di Jimmy sia coerente con l'essere il primo ad abbracciare senza paura questa nuova tecnologia per Hollywood. Sono entusiasti di partecipare a tenere viva la sua memoria .

 

"Finding Jack" utilizzerà la medesima tecnica utilizzata per riportare l'attore Peter Cushing, morto nel 1994, nel ruolo di Grand Moff Tarkin nel film Rogue One del 2016. "Finding Jack" è basato sull'omonimo romanzo di Gareth Crocker sull'abbandono di oltre 10.000 cani da guerra dopo la fine del conflitto in Vietnam. L'uscita nei cinema di "Finding Jack" è fissata all'11 novembre 2020.

 

Fonte: The Hollywood Reporter / Fox News

 

 

  • shares
  • Mail