Paul Thomas Anderson, le riprese del nuovo film inizieranno a febbraio

Altro film "in costume" per PTA, che girerà una storia ambientata negli anni '70

Non c'è ancora il titolo ma a quanto pare il prossimo film di Paul Thomas Anderson potrebbe persino uscire entro il 2020, dato che, stando a quanto riporta The Hollywood Reporter, le ripresse avranno inizio a febbraio. E sarà un ritorno a casa per PTA, dato che il film verrà girato a San Fernando Valley.

La storia, ambientata negli anni '70, ha a che vedere con un ragazzo del liceo. Questo è quanto per ora. Dicevamo di un ritorno a casa, non solo perché, appunto, lì è dove Anderson è nato e cresciuto, ma anche perché si tratta di una location che ha già fatto da sfondo ad altri tre suoi film, ossia Boogie Nights, Magnolia e Ubriaco d'amore.

Quella del 2020, per concludere, è ovviamente una speranza più che altro. Dall'inizio delle riprese de Il filo nascosto, ultimo film del nostro, fino all'uscita in sala, sono trascorsi undici mesi. Il che può chiaramente significare tutto e niente, ma sapete com'è... piaccia o meno, l'uscita di ogni suo film porta in dote sempre una certa fretta di vederli.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail