Film sulla Danza: i migliori 30 secondo Cineblog

Blogo vi propone una speciale classifica con i migliori 30 film sulla danza.

[Per guardare il video clicca sull’immagine in alto]

 

Nuova classifica che vi propone un viaggio nel cosiddetto genere dei “dance movies”, film che intrecciano danza, romance e coinvolgenti coreografie.

Partendo dal classico La febbre del sabato sera con John Travolta abbiamo stilato una top 30 che attraversa quasi quarant’anni di cinema con titoli di culto come Flashdance, Footloose e Billy Elliot, qualche puntatina nell’animazione e un paio di “outsider” a tinte horror tanto per non farsi mancare nulla.

A seguire trovate i nostri 30 film sulla danza corredati di trama e curiosità.

 

1. La febbre del sabato sera (1977)

Il 19enne Tony Manero, italoamericano di Brooklyn, cerca di sfuggire alla dura realtà della sua triste vita familiare dominando la pista da ballo nella discoteca locale. John Travolta raggiunge la sua consacrazione accompagnato dall’epocale colonna sonora dei Bee Gees per un cult generazionale e inno alla dance music anni ’70.

 

2. Flashdance (1983)

Una ragazza di Pittsburgh con due lavori come saldatrice e ballerina esotica vuole entrare in una esclusiva scuola di balletto. Il film sarà un trampolino di lancio per l’attrice Jennifer Beals e il regista Adrian Lyne. Beals per le scene di ballo fruisce di diverse controfigure tra cui la ballerina francese Marine Jahan e la ginnasta Sharon Shapiro. Il film viene ricordato per la hit “Flashdance… What A Feeling”, composta da Giorgio Moroder (musiche) e Keith Forsey (parole), interpretata da Irene Cara e premiata con un Oscar e un Golden Globe.

 

3. Dirty Dancing – Balli proibiti (1987)

1963, mentre trascorre l’estate in un resort con la sua famiglia, Frances “Baby” Houseman (Jennifer Grey) s’innamora dell’istruttore di danza Johnny Castle (Patrick Swayze). Uno dei più amati romance di sempre che trasformò il compianto Swayze in un sex-symbol. Memorabile la colonna sonora che include la hit (I’ve Had) The Time of My Life, premiata con un Oscar e un Golden Globe, e il brano “She’s Like the Wind” interpretato da Patrick Swayze. Il film ha fruito di un Dirty Dancing 2 (2004) di un remake televisivo del 2017.

 

4. Footloose (1984)

Un adolescente di città, interpretato da Kevin Bacon, si trasferisce in una piccola cittadina dove la musica rock e la danza sono state bandite e il suo spirito ribelle scuote la popolazione e risveglia i giovani del luogo. Memorabile la hit omonima interpretata da Blake Shelton e scritta da Kenny Loggins noto anche per i brani “Danger Zone” e  “Playing With The Boys” dal film Top Gun. Il film ha generato un musical e un remake uscito nel 2011. Le musiche del film e il brano “Footloose” hanno ricevuto nomination agli Oscar.

 

5. Billy Elliot (2000)

Billy (Jamie Bell) giovane ragazzo di talento scopre un inaspettato amore per la danza che si scontrerà con il pregiudizio della sua famiglia, in particolare del padre minatore che costringe Billy a praticare la boxe. Il film ha ricevuto tre candidature all’Oscar: Migliore regia (Stephen Daldry), Miglior attrice non protagonista (Julie Walters) e Migliore sceneggiatura originale (Lee Hall). Dal film è stato tratto un musical omonimo diretto dal regista del film e musicato da Elton John su testi dello sceneggiatore del film, Lee Hall.

 

6. Ti va di ballare? (2006)

La vera storia di un insegnante di danza che ha creduto nel talento di un gruppo di ragazzi problematici. Liz Friedlander dirige Antonio Banderas in questo edificante “dance movie” che ricorda Pensieri pericolosi. La trama del film è ispirata alla vita di Pierre Dulaine, ballerino da sala ed insegnante noto negli Stati Uniti per l’introduzione del ballo nelle scuole.

 

7. Il cigno nero (2010)

Una ballerina professionista lotta per mantenere la propria sanità mentale dopo aver vinto il ruolo principale in una produzione de “Il lago dei cigni” di Ciajkovskij. Una intensa Natalie Portman musa ispiratrice per il regista Darren Aronofsky che mette in scena il classico tema del doppio, donandogli un singolare effetto straniante che culmina in un orrorifico finale in crescendo da antologia. Il film è stato candidato a 5 Premi Oscar tra cui Miglior film e regia, con una statuetta vinta da Natalie Portman per la Miglior attrice protagonista.

 

8. Il sole a mezzanotte (1985)

Un ballerino russo fuggito negli Stati Uniti si ritrova, a causa di un incidente aereo, ad atterrare in Unione Sovietica. Ora che è tornato il governo lo vuole di nuovo ballerino della Kirov Academy of Ballet, ma lui vuole scappare. Un americano di colore sposato con una donna russa e appena conosciuto sembra disposto ad aiutarlo. Ma si potrà fidare? Taylor Hackford (Ufficiale e gentiluomo) dirige il leggendario ballerino Michail Baryšnikov e l’attore, cantante e ballerino americano Gregory Hines (Una perfetta coppia di svitati, Tap – Sulle strade di Broadway). La colonna sonora include il brano “Say You, Say Me” di Lionel Richie premiato con un Oscar e un Golden Globe.

 

9. Due vite, una svolta (1977)

Quando sua figlia si unisce ad una compagnia di balletto, una ex ballerina è costretta a confrontarsi con la sua decisione di rinunciare al palcoscenico per avere una famiglia. Il regista e coreografo Herbert Ross dirige Shirley MacLaine e Anne Bancroft. Nel film appare la leggenda della danza Mikhail Baryshnikov insieme ad altri ballerini dell’American Ballet Theatre. Con 11 nomination all’Oscar e nessuna statuetta vinta questo film detiene, ex-aequo con Il colore viola di Steven Spielberg, il record negativo nella storia dell’Academy. Il titolo originale del film, The Turning Point, si riferisce sia al “punto di svolta” che si affronta nella vita che al passo di danza noto come “pirouette”.

 

10. All That Jazz – Lo spettacolo comincia (1979)

Il regista e coreografo Bob Fosse racconta la sua vita attraverso quella del ballerino e coreografo Joe Gideon (Roy Scheider), uno sprezzante ballerino donnaiolo che si costruisce una luminosa carriera che lo consumerà lentamente e inesorabilmente. Il film, una sorta di omaggio a di Federico Fellini ha vinto la Palma d’oro come miglior film ex aequo con Kagemusha – L’ombra del guerriero di Akira Kurosawa, al Festival di Cannes ed è stato candidato a 9 Premi Oscar con 4 statuette vinte: Migliore scenografia, costumi, montaggio e colonna sonora.

 

11. Ballroom – Gara di ballo (1992)

Un ballerino anticonformista rischia la sua carriera eseguendo una routine insolita durante una competizione di ballo, scelta che gli farà perdere la sua partner ufficiale e lo porterà ad allenarsi con una giovane principiante di origine spagnola. Il film segna l’esordio alla regia del regista Baz Luhrmann (Moulin Rouge!).

 

12. Saranno Famosi (1980)

Cronaca della vita di diversi adolescenti che frequentano una scuola di New York per studenti dotati nelle arti dello spettacolo. Il film è diretto da Alan Parker (Fuga di mezzanotte) e nel cast figura anche la cantante Irene Cara che interpreta anche il brano principale “Fame” premiato con un Oscar e un Golden Globe.

 

13. Il ritmo del successo (2000)

Un gruppo di 12 adolescenti di diversa estrazione sociale si iscrivono all’American Ballet Academy di New York per diventare ballerini e ognuno affronterà i problemi e lo stress derivanti dal cercare di affermarsi nel mondo della danza. Nicholas Hytner dirige un cast che include Ethan Stiefel, primo ballerino dell’American Ballet Theatre, la ballerina professionista Amanda Schull, e l’attrice Zoe Saldana che ha studiato danza. Il film molto popolare negli Stati Uniti è stato parodiato nella commedia Dance Flick (2009).

 

14. Shall We Dance? (2004)

Una commedia romantica in cui un avvocato immobiliare annoiato dalla routine familiare decide di iscriversi all’insaputa della moglie ad un corso di ballo da sala tenuto da bellissima insegnante. Il film ispirato alla pellicola giapponese Vuoi ballare? – Shall We Dance? del 1996 è diretto da Peter Chelsom (Hannah Montana: The Movie) e interpretato da Richard Gere, Jennifer Lopez e Susan Sarandon.

 

15. Staying Alive (1983)

Sono trascorsi cinque anni e la febbre del sabato sera ancora infiamma Tony Manero (John Travolta). Ora l’ex reuccio del sabato sera si cimenta con la sua più grande sfida di sempre, riuscire come ballerino sul palco di Broadway. Il film diretto da Sylvester Stallone è il sequel del film La febbre del sabato sera del 1977. Nel film ci sono cameo di Stallone, Patrick Swayze e Richie Sambora futuro chitarrista dei Bon Jovi. Il brano “Far From Over” di Frank Stallone e Vince DiCola incluso nella colonna sonora del film ha ricevuto una candidatura ai Golden Globes.

 

16. Step Up (2006)

Tyler Gage (Channing Tatum) avrà l’opportunità di una vita dopo aver vandalizzato una scuola di arti dello spettacolo. Tyler avrà la possibilità di vincere una borsa di studio e di ballare con una talentuosa ballerina emergente, Nora (Jenna Dewan), un rapporto inizialmente conflittuale che si trasformerà in amore. Il film è diretto dalla coreografa Anne Fletcher (Ricatto d’amore, 27 volte in bianco).

 

17. SDF Street Dance Fighters (2004)

Per realizzare il loro sogno di aprire uno studio di registrazione, due amici devono prima vincere un concorso di ballo della loro città. Una competizione accanita che li mette contro un gruppo di duri ballerini di strada. Diretto da Chris Stokes il film vede protagonisti Omarion, Marques Houston gli altri componenti della boy band B2K che hanno curato anche la colonna sonora.

 

18. Save The Last Dance (2001)

Sara (Julia Stiles) si trasferisce a Chicago dopo aver abbandonato il sogno di diventare una ballerina. Nella nuova scuola conosce Derek (Sean Patrick Thomas), ballerino di hip hop che vorrebbe iscriversi all’università. Tra i due nasce un amore contrastato un po’ da tutti, ma che spingerà Sara a tornare sui suoi passi e sostenere un’audizione per una prestigiosa scuola di ballo. Il film è diretto da Thomas Carter (Swing Kids – Giovani ribelli, Uno sbirro tuttofare, Coach Carter).

 

19. Suspiria (2018)

Un’oscurità malevola turbina al centro di una compagnia di danza di fama mondiale, che inghiottirà la direttrice artistica, un’ambiziosa giovane ballerina e uno psicoterapeuta in lutto. Alcuni soccomberanno all’incubo mentre altri si sveglieranno e guarderanno l’orrore negli occhi. Il film diretto da Luca Guadagnino (Chiamami col tuo nome) è un remake dell’omonimo film del 1977 diretto da Dario Argento. Nel cast Dakota Johnson, Tilda Swinton Chloë Grace Moretz, Mia Goth e la Jessica Harper del film originale. La colonna sonora del film è di Thom Yorke dei Radiohead.

 

20. Hairspray – Grasso è bello (2007)

L’adolescente grassoccia Tracy Turnblad insegna a Baltimora nel 1962 un paio di cose sull’integrazione e la tolleranza dopo aver conquistato un posto per ballare in un popolare programma musicale della locale televisione. Il film diretto da Adam Shankman (Prima o poi mi sposo) è tratto dall’omonimo musical di Broadway ed è anche un remake del film Grasso è bello di John Waters (che appare in un cameo). Il cast del film include John Travolta, Michelle Pfeiffer, Christopher Walker e Brittany Snow.

 

21. Voglia di ballare (1985)

Janey è nuova in città e presto incontra Lynne, che condivide la sua passione per la danza in generale e in particolare per la trasmissione “Dance TV” a cui entrambe desiderano ardentemente partecipare. Il film diretto da Alan Metter (A scuola con papà) è interpretato da Sarah Jessica Parker, Helen Hunt e la Shannen Doherty della serie tv Streghe con cameo non accreditati di Robert Downey Jr e Cyndi Lauper, la cui hit “Girls Just Want to Have Fun” ha ispirato la trama e il titolo originale del film.

 

22. Honey (2003)

Honey (Jessica Alba) è una coreografa di video musicali che da una svolta alla sua vita dopo che il suo mentore le ha dato un ultimatum: fare sesso con lui o non lavorare più con nessuno della sua cerchia. Alba subentrò nel ruolo di Honey dopo la morte della prima scelta dei realizzatori, la cantante e attrice Aaliyah scomparsa nel 2001 in un incidente aereo. Il film diretto da Bille Woodruff (Ragazze nel pallone – Lotta finale) ha generato due sequel con due protagoniste diverse e in cui non è coinvolta Jessica Alba.

 

23. Ballerina (2016)

Felicie è una piccola orfana che sogna di diventare un’Etoile all’Opéra di Parigi. Il film d’animazione, una produzione franco-canadese diretta da Eric Summer e Éric Warin, ha fruito di coreografie realizzate in motion capture da due ballerini e coreografi dell’Opéra di Parigi. La colonna sonora include il brano “Tu sei una favola” interpretato da Francesca Michielin.

 

24. Al ritmo del ballo (2007)

Una studentessa del liceo è costretta a lasciare la scuola privata che frequenta per tornare nel suo vecchio quartiere degradato. Cercando di guadagnare il necessario per tornare a frequentare la sua scuola entra in una crew di stepping per vincere i 50.000$ in palio per una gara di ballo. Il film è diretto dal regista africano Ian Iqbal Rashid (Scandalo a Londra) e vede protagonista Rutina Wesley nota per il ruolo di Tara Thornton nella serie tv True Blood.

 

25. Happy Feet (2006)

Nel mondo dei pinguini Imperatore, che trovano la loro anima gemella attraverso il canto, nasce un pinguino che non sa cantare, ma ha un grande talento nel ballare il tip-tap. Il film d’animazione Premio Oscar diretto da George Miller (Mad Max: Fury Road) ha fruito in originale della voce narrante di Robin Williams e ha generato il sequel Happy Feet 2 sempre diretto da Miller.

 

26. Magic Mike (2012)

Un navigato spogliarellista maschio (Channing Tatum) insegna ad un giovane allievo (Alex Pettyfer) come fare festa, conquistare donne e fare soldi facili. Il film diretto da Steven Soderbergh (Ocean’s Eleven) prende ispirazione dalla reale esperienza di Tatum, che all’età di 19 anni lavorava come spogliarellista in un locale di Tampa sotto lo pseudonimo di Chan Crawford. Il cast del film include anche Matthew McConaughey, Joe Manganiello e Matt Bomer. Nel 2015 è uscito il sequel Magic Mike XXL diretto da Gregory Jacobs e scritto da Channing Tatum.

 

27. Stepping – Dalla strada al palcoscenico (2007)

Quando suo fratello viene assassinato, un ballerino di strada si trasferisce in Georgia per andare al college. Qui si unisce alla crew di stepping di una confraternita per partecipare ad una competizione. Il film diretto dal regista francese Sylvain White (Slender Man) vede protagonisti l’attore e coreografo Columbus Short (Save the Last Dance 2), il cantante e ballerino Ne-Yo (Il viaggio delle reagazze) e l’attrice Meagan Good (Think Like a Man). Il film ha fruito di un sequel dal titolo Stepping 2 – La strada del successo (2010) che ha visto il ritorno nel cast di Columbus Short.

 

28. Dance with Me (1998)

Rafael arriva in Texas da Cuba per conoscere il padre John, ora proprietario di una scuola di balli da sala. John ignaro di chi sia in realtà Rafael gli dà un lavoro come tuttofare nella scuola. Durante la sua permanenza nella scuola Rafael incontra Ruby, una simpatica istruttrice di danza. Tra i due scoccherà la scintilla, ma lei spaventata dal profondo sentimento che prova per Rafael si allontana trasferendosi a Chicago per gareggiare in alcune competizioni di danza, ma Rafael non intende gettare la spugna. Il film diretto da Randa Haines (Figli di un dio minore) vede protagonisti l’attrice e modella Vanessa Williams e l’attore, cantante e ballerino portoricano Chayanne alla sua prima e unica prova sul grande schermo.

 

29. StreetDance 3D (2010)

Per vincere i campionati di streetdance una crew di ballerini è costretta a lavorare con ballerini della Royal Dance School in cambio di spazio per le prove. Il film è diretto da Max Giwa e Dania Pasquini. George Sampson, Diversity e Flawless, tutti concorrenti di Britain’s Got Talent hanno debuttato in questo film. La colonna sonora del film include la hit “We Dance On” dei N-Dubz featuring Bodyrox. Il film ha fruito di un sequel Streetdance 2 (2012) e un remake francese dal titolo Let’s Dance (2019) diretto da Ladislas Chollat con coreografie di Marion Motin.

 

30. Ballare per un sogno (2008)

Quando intraprende un difficile viaggio per realizzare i suoi sogni di ballerina, una ragazza scopre un nuovo stile di danza, il Burlesque, che si rivelerà per lei sia fonte di conflitto che di scoperta di sé. Il film diretto da Darren Grant vede protagonista Mary Elizabeth Winstead. La sceneggiatura del film è di Grant e Duane Adler, quest’ultimo già sceneggiatore di Save the Last Dance e Step Up.