Coronavirus: James Gunn consiglia 10 film da vedere durante l’auto-quarantena

Il regista di Guardiani della Galassia consiglia 10 film da rispolverare e guardare durante l’auto-quarantena.

Sulla scia dell’hashtag #iorestoincasa dagli Stati Uniti arrivano notizie di un crescendo di contagiati da Coronavirus, nel momento in cui stiliamo questo articolo i positivi al COVID 19 sono 2.175, e ora per chi rimane in casa o perché contagiato o in un auto-quarantena preventivo il regista James Gunn ha utilizzato Twitter per consigliare 10 film da guardare in questo periodo di isolamento.

Il regista attualmente impegnato con la post-produzione di The Suicide Squad, prima di passare a Guardiani della Galassia Vol. 3, ha elencato i 10 titoli a seguire che includono anche un western italiano.

[quote layout=”big”]10 GRANDI FILM CHE FORSE NON HAI VISTO DA VEDERE IN STREAMING MENTRE SIETE IN AUTO-QUARANTENA. È importante per la salute che il nostro mondo pratichi il più possibile la limitazione dei contatti sociali. Al servizio di te che lo fai e nella speranza che lo farai, ho creato questo elenco. #QuarantineAndChill[/quote]

 

Bob & Carol & Ted & Alice (1969), una commedia americana sui rapporti di coppia di Paul Mazursky interpretata da Natalie Wood, Dyan Cannon, Robert Culp ed Elliott Gould. Il film campione d’incassi e acclamato dalla critica ha ricevuto 4 nominatio all’Oscar (migliore fotografia, sceneggiatura originale, attore non protagonista per Gould e migliore attrice non protagonista per Cannon) e ispirato anche una sitcom.

L’assassina / The Villainess (2017), thriller d’azione coreano di Jung Byung-gil ispirato al film Nikita di Luc Besson che ha ricevuto una standing ovation di quattro minuti al Festival di Cannes.

Pretty Poison (1968), black comedy americana diretta da Noel Black e interpretata da Anthony Perkins e Tuesday Weld su un ex detenuto e un cheerleader del liceo che commettono una serie di crimini. Il film è basato sul romanzo “She Let Him Continue” di Stephen Geller.

The Wanderers – I nuovi guerrieri (1979), dramma d’azione diretto da Philip Kaufman e ambientato nel Bronx nel 1963. Il film segue una banda di adolescenti italo-americani noti come Wanderers e le loro continue lotte di potere contro bande rivali come i Baldies e i Wong. Il film è basato sul romanzo omonimo di Richard Price.

Madre (2009), un altro acclamato e pluripremiato dramma del regista coreano Bong Joon-ho (Parasite) che racconta di una madre che cerca disperatamente l’assassino che ha incastrato suo figlio per l’orrendo omicidio di una ragazza.

Zombie contro zombie / One Cut of the Dead (2017), l’acclamata zombie comedy che segue una troupe cinematografica che gira un film di zombie mentre si scatena una vera epidemia di morti viventi. Una delle peculiarità del film è un piano sequenza iniziale della durata di ben ventisette minuti.

Il cattivo tenente – Ultima chiamata New Orleans (2009), un crime diretto da Werner Herzog e interpretato da Nicolas Cage ed Eva Mendes. Sebbene il titolo del film assomigli a quello del film Cattivo Tenente del 1992 di Abel Ferrara, il film di Herzog non è né un sequel né un remake; secondo il regista l’unica cosa che accomuna i due film è un poliziotto corrotto al centro della trama.

The Yellow Sea (2010), thriller d’azione sudcoreano diretto da Na Hong-jin che segue un autista di taxi che accetta di uccidere un professore in cambio del pagamento dei suoi debiti di gioco. Quando l’omicidio fallisce l’uomo diventa un fuggitivo braccato sia dalla polizia che dal gangster che gli ha affidato l’incarico.

Evviva il nostro eroe / Hail the Conquering Hero (1944), una commedia drammatica e satira sulla guerra di Preston Sturges che racconta di un marine congedato dall’esercito per febbre da fieno, che prima di tornare nella sua città natale e da sua madre crea una storia fasulla che lo vede eroe ferito in battaglia e congedato con onore.

Giù la testa (1971), classico western all’italiana di Sergio Leone interpretato da Rod Steiger, James Coburn e Romolo Valli. Ambientato durante la Rivoluzione del Messico degli anni ’10, il film racconta la storia di Juan Miranda, un amorale fuorilegge messicano, e di John Mallory, un ex rivoluzionario dell’esercito repubblicano irlandese. Dopo un incontro casual in circostanze poco amichevoli, Juan e John diventano involontariamente eroi della rivoluzione nonostante siano costretti a fare pesanti sacrifici.

 

 

Fonte: ComicBook