MioCinema: nasce la piattaforma digitale per gli amanti del cinema d'autore

Si è tenuta una conferenza stampa online per il lancio, il prossimo 18 maggio, della nuova piattaforma on demand MioCinema promossa da Lucky Red, Circuito Cinema e MYmovies.

Vorrei dire subito una cosa: senza la presenza delle sale cinematografiche la piattaforma MioCinema non esisterebbe, non avrebbe motivo di esistere. Fin dall’inizio noi tutti abbiamo sentito la necessità di mantenere aperto il dialogo fra le nostre sale ed il nostro pubblico, accompagnandolo in questi mesi difficili - che noi consideriamo solo transitori - e soprattutto accompagnandolo al momento della riapertura delle sale. MioCinema ​è per noi un luogo privilegiato dove coltivare la propria passione per il buon cinema, dove prepararsi per quando potremo nuovamente e finalmente dire “questa sera andiamo al cinema”.

Antonio Medici di Circuito Cinema

 

MioCinema nasce per supportare i gestori delle sale e la mancanza di proventi causa emergenza Covid-19. Andrea Occhipinti di Lucky Red tiene a precisare che la piattaforma non sarebbe nata senza il supporto delle sale poichè "la sala e il pubblico della sala sono il riferimento fondante".

Le sale in questa partnership avranno una parte dei proventi, collaborando alla promozione del film che sarà reinterpretata per il digitale, incluso il coinvolgimento degli addetti ai lavori in questo momento non attivi causa lockdown.

Ci sarà un film inedito ogni due settimane, tra cui diversi film premiati con la Palma d'oro, con uscite inframmezzate da eventi singoli con interventi online di registi, cast e critici. Una volta riaperti i cinema alcuni film saranno acquisiti per la piattaforma, tra cui titoli più difficili da distribuire o che rischiano una fugace permanenza nelle sale.

La "mission" è chiara, nessuno spazio per il cinema puramente commerciale, già favorito dalla distribuzione ordinaria. La piattaforma sarà quindi un "riferimento per un certo tipo di cinema e chi frequenta un certo tipo di sale" dichiara Occhipinti.

MioCinema intende creare una partnership il più ampia possibile tra esercenti e distributori come Lucky Red, BiM, UBU, Teodora, Vision e 01. Sono 75 le sale già associate per circa 200 schermi con una prima stima futura di 100 sale entro il debutto.

La piattaforma ospitata da Mymovies fornirà una selezione di titoli ad hoc per il giorno del lancio previo una registrazione dell'utente (nome, indirizzo e CAP per scegliere il cinema di riferimento) e possibilità di acquistare o noleggiare il film. L'iniziativa avrà una prima fase beta sul browser prima del lancio ufficiale completo di app, attività live e incontri in chat con il pubblico. La distribuzione geografica include tutte le regioni italiane tranne le Marche su cui si sta lavorando. La piattaforma non includerà partnership con sale dalla programmazione commerciale a favore di una più mirata come quella ad esempio di Circuito Cinema.

 

 

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

"Il pubblico che ama la sala potrà avere uno strumento d'informazione e possa trovare sulla piattaforma film che non sono più in sala" dichiara Occhipinti. La piattaforma viene descritta come un ambiente protetto e di qualità per accompagnare e preservare lo spettatore alla riapertura delle sale allo scopo di frenare la dispersione del pubblico delle sale e non perdere lo spettatore in questo difficile periodo transitorio.

"MioCinema ha lo scopo di rimettere in moto l'attività delle sale cinematografiche, un modello che riattiverà e promuoverà tutta una serie di attività al momento sospese, riattivando tutta una filiera di comunicazione legata all'attività cinematografica" dichiara Gianluca Guzzo, fondatore e CEO di Mymovies. Miocinema lavorerà sul territorio capillarmente accompagnando lo spettatore alla fruizione di un cinema di qualità.

Una volta riaperti i cinema come in passato resterà in vigore il lasso di tempo che distanzia la permanenza in sala e la visione su piattaforma. Distributori e produttori dei singoli film decideranno secondo le potenzialità commerciali delle varie pellicole se saltare o meno l'uscita in sala in favore di un debutto direttamente sulla piattaforma.

MioCinema segue la tendenza già percettibile prima del lockdown della necessità di una nuova forma di distribuzione che il mercato cinematografico ha messo in luce, con pellicole non in grado di essere competitive in sala e che erano già bisognose di una distribuzione alternativa. Alcuni contenuti, come i piccoli film non distribuiti, saranno acquisiti, promossi e avranno un posizionamento esclusivo sulla piattaforma. L'idea alla base di MioCinema è rivolgersi a quel pubblico che vuole un certo tipo di cinema, con determinati gusti ed interessi, una piattaforma cucita addosso ad un determinato tipo di spettatore e ad un peculiare tipologia di pellicole, una finestra in più per il cinema d'autore e i piccoli film indipendenti.

Per quanto riguarda la protezione dei film dalla pirateria ci saranno all'opera i migliori sistemi di protezione applicati e approvati dalle major, ma come spiega Gianluca Guzzo di Mymovies: "La pirateria si combatte anche con un'offerta rapida, immediata e facile."

Il primo film in programmazione su MioCinema (cliccando su www.miocinema.it) sarà I miserabili di Ladj Ly, il dramma francese vincitore del Premio della giuria al Festival di Cannes 2019 ancora inedito in Italia.

 

  • shares
  • Mail