Il giovane Holden: Disney provò a realizzare un adattamento con cani

Tra i progetti più bizzari della Disney mai realizzati c’è anche un adattamento de “Il giovane Holden” interpretato da pastori tedeschi.

Il giovane Holden, il classico romanzo del 1951 scritto da J. D. Salinger, ha rischiato, non troviamo termine più adatto, di fruire di un adattamento interpretato interamente da cani, in particolare pastori tedeschi.

Il sito Collider riferisce che il progetto mai realizzato s’intitolava Dufus, a rivelarlo il produttore Disney Don Hahn nel suo documentario Howard basato sul compositore e paroliere Howard Ashman. Nel documentario viene raccontato come la Disney tentò di convincere Ashman a firmare un contratto elencando diversi potenziali progetti tra cui oltre a “Dufus” figuravano un potenziale sequel di Mary Poppins dal titolo Mary Poppins Comes Back, scritto da Brian Sibley e PL Travers e La sirenetta che Asman alla fine scelse e che poi lo porterà a lavorare anche su Aladdin e La Bella e la Bestia.

Questo adattamento mai realizzato de “Il giovane Holden” fa parte di una serie di progetti cassati all’epoca da Disney tra cui Yellow Submarine dei Beatles, i fantasy Toots e The Upside Down House della scrittrice Carol Hughes e il racconto The Gremlins di Roald Dahl il cui progetto accantonato è stato poi esplorato nel libro “Gremlin Trouble!: The Cursed Roald Dahl Film Disney Never Made” di Jim Korkis.

Il giovane Holden (The Catcher in the Rye) venne pubblicato da Salinger nel 1951. Originariamente destinato a lettori adulti, in seguito attirò spettatori adolescenti grazie al protagonista diciassettenne Holden Caulfield diventato un’icona per la ribellione adolescenziale e sia per i temi trattati come innocenza, identità, appartenenza, perdita, connessione, sesso e depressione nonché per la sua critica alla superficialità nella società.

I Video di Blogo

Sky Cinema: promo con Alessandro Gassmann

Ultime notizie su Film Disney

Tutto su Film Disney →