Stasera in tv: “Criminali come noi” su Rai 3

Rai 3 stasera propone “Criminali come noi”, commedia del 2019 di Sebastián Borensztein con Ricardo Darin, Luis Brandoni, Verónica Llinás e Daniel Aráoz.

Cast e personaggi

Ricardo Darín : Fermín Perlassi
Luis Brandoni : Antonio Fontana
Chino Darín : Rodrigo Perlassi
Verónica Llinás : Lidia Perlassi
Daniel Aráoz : Rolo Belaúnde
Carlos Belloso : Medina
Marco Caponi : Hernán
Rita Cortese : Carmen Largio
Andrés Parra : Fortunato Manzi

Doppiatori italiani

Paolo Marchese: Fermín Perlassi
Davide Perino: Rodrigo Perlassi
Dario Oppido: Antonio Fontana
Stefano De Sando: Rolo Belaúnde
Sonia Scotti: Carmen Largio
Marco Vivio: Hernàn
Riccardo Rossi: Fortunato Manzi

Trama e cast

Argentina, dicembre 2001. Un gruppo di amici e di vicini di casa mettono insieme tutti i loro risparmi per riattivare una cooperativa agricola e rilanciare l’economia della loro cittadina. Il giorno dopo aver depositato ciascuno il proprio denaro in banca, il sistema bancario e l’economia dell’Argentina collassano e loro perdono tutto quello che avevano. Ma nel giro di breve tempo scoprono di non essere soltanto le vittime del dissolvimento della struttura finanziaria del loro paese, ma di essere anche stati il bersaglio della truffa orchestrata da un avvocato e un direttore di banca senza scrupoli che li hanno raggirati per approfittare della situazione. Virando verso l’heist movie, il film racconta le peripezie di donne e uomini comuni di una città di provincia che uniscono le proprie forze e mettono in atto un piano per reimpossessarsi di quello che spetta loro di diritto.

Curiosità

  • Il film è stato descritto come “Ocean’s Eleven incontra I Soliti Ignoti tra le campagne argentine”.
  • Sebastián Borensztein (Cosa piove dal cielo?, Capitano Kóblic) dirige “Criminali come noi” da una sua sceneggiatura scritta con Eduardo Sacheri e basata su un romanzo (“La noche de la usina”) di quest’ultimo.
  • Sebastián Borensztein è il figlio di Tato Bores, pseudonimo di Mauricio Borensztein (1927 – 1996), comico e personaggio televisivo argentino specializzato in satira politica.
  • Il film vede protagonista Ricardo Darin che ha recitato nell’acclamato Il segreto dei suoi occhi (2009), vincitore dell’Oscar come miglior film straniero.
  • Il film mostrato a metà pellicola che successivamente ha ispirato il loro modus operandi è “Come rubare un milione” interpretato da Peter O’Toole.

Note di regia

Siamo nell’anno 2001 e l’Argentina ha subito un dissesto economico e finanziario che ha mandato in bancarotta milioni di persone gettandole nella disperazione. È in questo contesto che un gruppo di individui provenienti da contesti socioeconomici tra i più disparati decide di fare squadra per sfidare l’establishment, rappresentato in questo caso dall’avvocato Manzi e dal direttore di banca Alvarado. Il loro obiettivo è riprendersi il sogno di cui sono stati brutalmente privati portando a termine con successo un piano che non sono neanche lontanamente qualificati per mettere in atto. È una fantasia, un’ideale a cui aspirare, ma è anche un’impresa altamente improbabile e come tale esercita una singolare forza magnetica. Il viaggio che deve intraprendere questo gruppo di comuni mortali per fronteggiare il sistema è il fulcro della narrazione. In certi momenti della storia e in alcuni tratti dei personaggi, ci sono passaggi che possono essere associati al neorealismo italiano e rendono facile l’empatia per l’intera vicenda narrata. Sono anche tentato di dire che il film si iscrive nel genere commedia, ma quando sono sul punto di farlo immancabilmente penso ai tasselli oscuri e drammatici che costituiscono la struttura di alcuni momenti della trama. In quei passaggi, ho cercato di stabilire una connessione profonda con le emozioni, evitando ogni tentazione melodrammatica. [Sebastián Borensztein]

Chi è Sebastián Borensztein?

Sebastián Borensztein (22 aprile 1963, Buenos Aires) è un pluripremiato sceneggiatore e regista. Ha vinto il premio Goya, attribuito dall’Accademia del film spagnolo, per il Miglior film iberoamericano con Cosa piove dal cielo? (2011). Precedentemente, ha diretto e co-sceneggiato Sin memoria (2008) per Lionsgate Entertainment e Grupo Televisa e prima ancora ha scritto e diretto La suerte está echada (2005). Prima di esordire come autore di lungometraggi cinematografici, Borensztein è stato un produttore, un regista e uno sceneggiatore televisivo tra i più prolifici e di maggior successo dell’Argentina.

Il romanzo originale

Eduardo Alfredo Sacheri è un professore universitario e scrittore argentino nato a Castelar il 13 dicembre 1967. Ha studiato Storia e ha iniziato la sua carriera come autore letterario scrivendo racconti, in particolare storie sul mondo del calcio. Il suo primo romanzo è stato “Il segreto dei suoi occhi” (2005) che racconta l’indagine di un caso di stupro e omicidio da parte di un ufficiale giudiziario; il libro nel 2009 è stato adattato in un film di Juan José Campanella e premiato con un Oscar al Miglior film straniero.

 

La sinossi ufficiale del romanzo: Durante la crisi economica che portò alla traumatica corsa agli sportelli del 2001, un gruppo di uomini decise di raccogliere la somma di denaro necessaria per acquisire alcuni silos abbandonati siti su una proprietà agroindustriale. Ma prima ancora di portare a termine il progetto, una truffa li fa toccare il fondo e reagire all’ingiustizia. Ora si tratta di rubare al ladro stesso. Questo romanzo racconta la storia di una meritata vendetta collettiva compiuta durante una notte leggendaria che rimarrà nella memoria. Eduardo Sacheri crea ne “La noche de la usina” un microcosmo narrativo popolato da un gruppo di eroici perdenti, protagonisti di un’epopea donchisciottesca, commovente e profondamente umana. Il libro ah vinto il Premio Alfaguara de novela 2016 creato dal gruppo editoriale Penguin Random House fondato nel 1964 la cui mission è scommettere sulla letteratura spagnola e latinoamericana, costruendo una strada a doppio senso per i libri pubblicati su entrambe le sponde dell’Atlantico.

Il romanzo “”La noche de la usina” è disponibile in spagnolo su Amazon.

La colonna sonora

  • Le musiche originali del film sono del compositore Federico Jusid (Il segreto dei suoi occhi, La famiglia ideale, Escobar – Il fascino del male, Conspiracy – La Cospirazione, serie tv Gli eredi della Terra e Feria – La luce più oscura). Jusid e il regista Sebastián Borensztein hanno collaborato anche per il poliziesco Capitano Kóblic.

TRACK LISTINGS:

1. Esa Es la Señal 2:50
2. Cortina de Humo 2:16
3. Una Buena Idea 1:19
4. Vamos a Hacer las Cosas Bien 1:01
5. Rodrigo 3:52
6. Y Nos Fuimos para Buenos Aires 1:57
7. Atanasio Medina 2:25
8. Algo Tenemos Que Hacer 1:58
9. La Metódica 2:08
10. Fermín Tiene una Idea 1:56
11. Contrarreloj 3:45
12. Suena la Alarma 2:18
13. Perlassi, Viejo y Peludo 1:02
14. Salen Corriendo 1:57
15. Lo Logramos 2:17

 

Ultime notizie su Film in tv

Tutto su Film in tv →