Halloween: nuova statua interattiva Mezco di Elvira Mistress of the Dark

Mezco annuncia una nuova spettacolare statua di Elvira Mistress of the Dark, l’iconica Regina di Halloween di Cassandra Peterson.

Halloween 2022 si avvicina e anche quest’anno vogliamo celebrare la sensuale icona horror Elvira Mistress of the Dark. Una nuova strepitosa statua by Mezco in scala 1:6 ritrae la diabolicamente deliziosa Cassandra Peterson che ha interpretato la parte di Elvira per oltre 40 anni con grazia, umorismo e prorompente sensualità.

Il personaggio di Elvira nasce come conduttrice di una rubrica di film horror (Movie Macabre with Elvira, Mistress of the Dark) alla televisione KHJ di Los Angeles, per poi approdare al cinema nel 1988 con il lungometraggio Una strega chiamata Elvira diretto da James Signorelli. Nel 2001 Cassandra Peterson è tornata nei panni di Elvira nel lungometraggio direct-to-video La casa stregata di Elvira diretto da Sam Irvin.

Statua di Elvira Mistress of the Dark Static Six in scala 1:6:

“Mi chiamo Elvira, ma puoi chiamarmi stasera.”
La statua di fascia alta in edizione limitata ha come protagonista la regina di Halloween, la signora delle tenebre!
Dispone di teste e braccia intercambiabili.
La TV illuminata ha immagini dello schermo intercambiabili!

La Regina di Halloween, Elvira Mistress of the Dark, dà un nuovo significato al formato statua! Elvira indossa il suo iconico vestito nero nudo con una cintura in similpelle ed è seduta sopra un televisore con quattro immagini intercambiabili sullo schermo e una funzione di illuminazione. E dai un’occhiata a quella fantastica base! La proprietaria dell’orrore è dotata di due braccia destre intercambiabili e due ritratti di teste intercambiabili per una moltitudine di sguardi diabolicamente deliziosi. Questa statua in scala 1:6 di Elvira Mistress of the Dark Static Six dipinta a mano altamente dettagliata misura circa 28 cm in altezza. Non tornare a casa senza!

Static Six di Mezco è una linea di statue premium in scala 1:6 con dettagli iperrealistici, funzioni di illuminazione, parti intercambiabili e accessori per creare molteplici opzioni di visualizzazione: una linea di statue di fascia alta davvero interattiva.

La nuova statua interattiva di “Elvira Mistress of ther Dark” è disponibile QUI.

Elvira – Gli esordi e il Movie Macabre Show

Nel 1981, sei anni dopo la morte di Larry Vincent noto per aver interpretato il conduttore Sinister Seymour in uno show horror locale di Los Angeles chiamato Fright Night, a cui si è ispirato il film Ammazzavampiri, ai produttori dello spettacolo è venuta l’idea di riportare in onda lo show, ma con una svolta di genere optando per una conduttrice femminile. In origine venne contattata la conduttrice horror degli anni ’50 Maila Nurmi aka Vampira (il personaggio visto nel film “Ed Wood” di Tim Burton), allo scopo di rilanciare il suo The Vampira Show. Nurmi collaborò per breve tempo al progetto, ma abbandonò dopo il rifiuto dei produttori di ingaggiare Lola Falana per interpretare Vampira. I casting proseguirono e Cassandra Peterson vinse il ruolo contro altre 200 aspiranti. I produttori lasciarono a Peterson il compito di creare il look del suo personaggio, così l’attrice e il suo migliore amico Robert Redding crearono il prorompente look sexy vampira punk dopo che i produttori rifiutarono in prima battuta la proposta di un look ispirato all’attrice Sharon Tate nel film Per favore, non mordermi sul collo! di Roman Polanski.

Abbandonata l’idea di rilanciare il personaggio di Vampira venne creato quello di Elvira, Mistress of the Dark conduttrice dello show horror Elvira’s Movie Macabre. L’ex Vampira Nurmi però ebbe ancora qualcosa da dire e passò alle vie legali accusando i produttori dello show di plagio rispetto al look di Elvira e alla battuta con cui Peterson salutava i suoi spettatori “Sogni sgradevoli” che era simile a quella di Vampira: “Fate brutti sogni, cari”. La corte si pronunciò a favore di Peterson, sostenendo che “‘somiglianza’ significa rappresentazione effettiva dell’aspetto di un’altra persona, e non semplicemente una stretta somiglianza”. Peterson ha affermato che Elvira non era per niente come Vampira a parte il design di base del vestito nero e dei capelli neri. Nurmi affermò che l’immagine di Vampira era basata su Morticia Addams, un personaggio dei fumetti di Charles Addams apparsi sulla rivista The New Yorker.

La mistress Elvira e la sua ampia scollatura hanno turbato i sogni di molti adolescenti degli anni ottanta. In “Movie Macabre”, Peterson presentava cosiddetti film di serie B adagiata su un divano vittoriano rosso, giocando con gli spettatori su doppi sensi osé e battute sulla sua scollatura. Elvira è stata spesso ospite al Tonight Show con Johnny Carson e in altri talk show. Ha anche prodotto una lunga serie di spot televisivi a tema Halloween ed è apparsa in ruoli da guest in serie tv come CHiPs, Professione pericolo e Fantasilandia.

Il personaggio di Elvira si è rapidamente evoluto da figura di nicchia ad icona di culto e redditizio marchio generando molti prodotti negli anni ’80 e ’90, tra cui costumi di Halloween, fumetti, action figures, figurine, flipper, decorazioni per Halloween, modellini, calendari, profumi e bambole. È apparsa cinque volte sulla copertina della rivista Femme Fatales. La sua popolarità ha raggiunto il suo apice con l’uscita del lungometraggio del 1988 Elvira, Mistress of the Dark uscito in Italia con il titolo Una strega chiamata Elvira, pellicola a cui Peterson ha collaborato anche in veste di sceneggiatrice e che ha ispirato un adattamento a fumetti della Marvel e un videogame anni ’90 per Amiga, Atari ST e Commodore 64.

Ultime notizie su Film horror

Tutto su Film horror →